rotate-mobile
Dilettanti

Fiorenzuola - Marco Tognoni: «Stiamo bene, il nostro approccio non deve cambiare»

Il classe 1994: «La partita più bella? Forse la prima con il Breno, l’esordio è sempre particolare: siamo rimasti in dieci quasi da subito ma abbiamo chiuso con una vittoria. Anche a Ciliverghe siamo riusciti a pareggiare con una partita di sacrificio»

L’avvio di campionato del Fiorenzuola è senza dubbio positivo, proprio come quello dell’esterno: la squadra di mister Tabbiani è sempre andata a punti ed è distante solo due punti da un Mantova che in avanti sembra avere una marcia in più con ventisette gol all’attivo nelle prime sette uscite. Ancora presto per parlare di un campionato a sé soprattutto vista l’intraprendenza della banda rossonera.
«La partita più bella? Forse la prima con il Breno, l’esordio è sempre particolare: siamo rimasti in dieci quasi da subito ma abbiamo chiuso con una vittoria. Anche a Ciliverghe siamo riusciti a pareggiare con una partita di sacrificio ma tutte finora sono state bellissime partite».

Ad attendere i rossoneri nella prossima trasferta ci sarà il Lentigione, una formazione ostica distante quattro lunghezze: un ostacolo tutt’altro che facile da superare reduce da tre vittorie consecutive con Crema, Mezzolara e Progresso. Servirà un’altra prestazione di spessore ma Tognoni è pronto a lasciare ancora il segno.
«Dobbiamo cercare sempre di fare il massimo: se siamo secondi dobbiamo puntare ad arrivare primi guardando sempre avanti - conclude Tognoni - Ci diciamo sempre che serve migliorare quello che stiamo facendo: ci saranno momenti più difficili in cui saremo magari più indietro ma dovremo sempre puntare in alto. Stiamo bene, il nostro approccio non deve cambiare».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiorenzuola - Marco Tognoni: «Stiamo bene, il nostro approccio non deve cambiare»

SportPiacenza è in caricamento