Dilettanti

Fiorenzuola - L'avvio promette scintille. I fratelli Baldrighi: «Pensiamo a correre, il futuro lo scopriremo»

Luca e Daniele Baldrighi predicano calma, ma l'inizio di campionato dei rossoneri è eccellente: miglior difesa, secondo miglior attacco e zero sconfitte tra campionato e Coppa

Il Fiorenzuola ha tante anime, il presidente Pinalli e i fratelli Giovanni e Francesco Pighi, a cui spesso si aggiunge, appena può, Roberto Pighi (presidente onorario Wixo Lpr Volley), ma senza ombra di dubbio tra i pilastri della società ci sono i fratelli Luca e Daniele Baldrighi, il primo team manager e il secondo vicepresidente che, con la loro Nuova Caser, sono tra i primi attori del club. Entrambi sono sulla stessa lunghezza d’onda, esprimono soddisfazioni per questo avvio di stagione «finalmente qualche gioia dopo due anni difficili» ma i piedi rimangono ben saldi sul terreno «pensiamo a incamerare punti per la corsa salvezza, il futuro lo scopriremo strada facendo». Guarda qui gli highlight della vittoria contro il Castelvetro.

Però la partenza del Fiorenzuola è davvero da dieci e lode.
«Sicuramente in queste prime giornate di campionato stiamo andando oltre ogni più rosea aspettativa. Obiettivamente è ancora presto per fare qualunque tipo di bilancio, tuttavia la posizione di classifica è importante e soprattutto siamo contenti per come è arrivata».

Cioè?
«Esprimiamo un bel gioco, siamo imbattuti tra le sei gare di campionato e le due di Coppa Italia, abbiamo la miglior difesa e il secondo miglior attacco facendo 14 punti su 18 disponibili. Direi che tutto questo non arriva per caso».

C’è un nome e un cognome?
«Sarebbe riduttivo nominare solo il mister Alessio Dionisi. Diciamo che siamo riusciti a buttare in piedi un bello staff, c’è il ds Di Battista, il mister Dionisi, il vice Daldosso e il preparatore Tonoli. Permettetemi di fare un applauso anche alla società che ha fatto delle scelte giuste».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiorenzuola - L'avvio promette scintille. I fratelli Baldrighi: «Pensiamo a correre, il futuro lo scopriremo»
SportPiacenza è in caricamento