menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Marra abbraccia Vagge a fine partita (foto usfiorenzuola.it)

Marra abbraccia Vagge a fine partita (foto usfiorenzuola.it)

Fiorenzuola - Dionisi: «Salvo solo il risultato». Emanuele Marra: «Finalmente il gol, ci voleva»

Il tecnico: «La Sammaurese è scesa in campo con maggior determinazione e questo non deve più accadere. Non dobbiamo concedere palle gol a 30 secondi dalla fine, non sempre ti può andare bene»

Va controcorrente Alessio Dionisi, forse l’unico poco soddisfatto della vittoria del suo Fiorenzuola sulla Sammaurese, tre punti che irrobustiscono la seconda posizione in classifica dei rossoneri. «Intendiamoci - dice sorridendo il tecnico - sono contento per il risultato, ma è l’unica cosa che salvo del pomeriggio, per il resto la squadra non mi è piaciuta e ci è andata piuttosto bene. La Sammaurese è scesa in campo con una determinazione maggiore della nostra e questo non deve più accadere. Ad esempio nel finale, non è la prima volta che concediamo la palla del pareggio a 30 secondi dalla fine, chiaramente siamo una squadra giovane e questi errori si commettono, ma dobbiamo anche capire che non vanno più concessi perché non sempre ti va bene come oggi (gran parata di Vagge, ndr)». Vittoria però da grande squadra, perché i tre punti che arrivano anche quando non si gioca bene possono essere letti come un segnale positivo.

«Verissimo, i ragazzi anche se la prestazione non è stata buona sono rimasti comunque ordinati in campo e questo è un aspetto da salvare, tuttavia quando ci sediamo diventiamo vulnerabili». Come si tiene la “barra dritta” in uno spogliatoio così giovane? Il Fiorenzuola partiva per disputare un campionato tranquillo togliendosi delle soddisfazioni, invece si ritrova lì a un punto dalla vetta della classifica
«Dobbiamo essere ambiziosi e non presuntuosi - conclude Dionisi - perché l’ambizione, a mio modo di vedere, è la giusta benzina per i giovani. Diciamo che al momento siamo in linea con l’obiettivo della società ma dobbiamo anche avere la consapevolezza che 20 punti non sono nulla: ne abbiamo fatti 20 in 9 gare, possiamo anche farne zero nelle prossime 9».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento