menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Figc Emilia Romagna, ecco le proposte del consiglio regionale: retrocessioni bloccate dalla Promozione alla Seconda

Tutte le novità della riunione di questa mattina che dovranno essere ratificate dal Consiglio Federale in programma il 25 giugno. In vista anche una riorganizzazione dei campionati giovanili

In base all'autorizzazione della Lnd, si è poi proceduto a valutare la modifica dei format attraverso l'aumento del numero dei gironi dei diversi campionati, diminuendo allo stesso tempo il numero delle squadre per ogni raggruppamento. Questa soluzione ha come obiettivo la riduzione del numero e dell'entità delle trasferte e delle relative spese, nonchè la possibilità di potere affrontare con maggiore elasticità una eventuale recrudescenza dell'epidemia da Covid-19.

Importanti novità sui giovani. Confermati per la stagione sportiva in corso l'assegnazione del Premio Giovani secondo i criteri precedentemente stabiliti (le prime tre società classificate nelle graduatorie di impiego dei giovani relativamente ai campionati di Eccellenza e di Promozione per la stagione 2019/20). Per la stagione 2020/21, grazie all'utilizzo di tre dei dieci milioni stanziati dalla LND, il Premio sarà aumentato di valore e nel numero delle squadre beneficiarie (da tre a otto).

Il Consiglio Direttivo Regionale ha poi ratificato le indicazioni circa l'obbligo di impiego dei giovani nei campionati 2020/21, confermando le decisioni del Comunicato Ufficiale del Crer numero 32 del 19/2/2020, secondo il quale è obbligatorio l'utilizzo di 3 giovani in Eccellenza, 3 in Promozione e 1 in Prima Categoria.

Ai fini di una riorganizzazione di tutti i campionati giovanili, quindi, è stato dato mandato al Vice Presidente con delega all'attività giovanile Celso Menozzi di individuare un gruppo di lavoro con alcune società con le quali concordare e stabilire la struttura dei nuovi tornei, da sottoporre poi all'approvazione del Consiglio Direttivo del Comitato Regionale e alla ratifica del Consiglio Federale.

Grande successo per il Corso Allenatori Uefa C. A oggi sono state ricevute dal Comitato ben 770 domande, 120 delle quali, dopo essere state ritenute idonee, sono state inoltrate al Settore Tecnico. Le altre sono al momento oggetto di istruttoria. L'iniziativa acquisisce un'importanza ulteriore dal fatto che, nella prossima stagione, nell'attività di base sarà obbligatorio impiegare allenatori regolarmenti "patentati". Prorogate infine al 31 dicembre 2020 tutte le nomine delle Delegazioni Provinciali e delle Commissioni Nazionali. La stessa riunione di oggi sarà ripetuta giovedì in un incontro con i Delegati Provinciali.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento