menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"La maggioranza delle società di Eccellenza non vuole ripartire". La decisione definitiva il 5 febbraio nel Consiglio della Lega Nazionale Dilettanti

La Figc Emilia-Romagna ha sentito il parere dei club del territorio che hanno dichiarato la contrarietà a riprendere l'attività in queste condizioni precarie

Nell'incontro svoltosi lunedì sera in modalità online, alla presenza del Presidente regionale Simone Alberici e del Consigliere regionale con delega all'attività agonistica per l'Eccellenza e per la Promozione Giuliano Gandolfi, le società partecipanti al campionato di Eccellenza si sono espresse in merito ad una possibile ripartenza della stagione.

Tutti i club sono stati ascoltati – 39 su 43 collegati in videoconferenza, più i 4 rimanenti raggiunti il giorno successivo – e in larga maggioranza hanno dichiarato la propria contrarietà a riprendere l'attività in queste condizioni precarie, applicando il Protocollo utilizzato in Serie D e manifestando notevoli problemi con i format dei campionati pensati e ratificati all'inizio della stagione.

Preso atto di tali difficoltà, il Presidente Alberici ha convocato un Consiglio regionale straordinario nella giornata di martedì, informandolo di quanto appreso durante la videoconferenza con le società di Eccellenza e riservandosi poi di comunicare la volontà delle società alla Lnd, discutendone nel merito in occasione del Consiglio Direttivo in programma il 5 febbraio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento