rotate-mobile
Dilettanti

Il Comitato regionale Emilia-Romagna e gli arbitri dopo gli ultimi episodi: "Massima severità e nessuna tolleranza"

Dura nota dei vertici emiliano-romagnoli che auspicano "un ulteriore giro di vite affinché il problema sia estirpato"

Dura nota del Comitato regionale Emilia-Romagna e del Comitato Regionale Arbitri in merito ad alcuni episodi verificatisi nello scorso fine settimana sui campi del nostro territorio. Nella nota non si citano casi specifici, ma è molto probabile che ci si riferisca, fra gli altri, anche alla gara di Juniores provinciali fra Turris e RiverNiviano sospesa sabato scorso.

Questo il comunicato

In merito ai fatti deprecabili che recentemente si sono purtroppo verificati con preoccupante frequenza sui campi da gioco, il Crer Figc Lnd e il Cra Emilia Romagna intendono ribadire la loro posizione, stigmatizzando in modo risoluto ogni azione o espressione riconducibile a qualsiasi forma di violenza.

Lo sport in generale, e il calcio in particolare, sono veicoli e propulsori potenti di quei valori così preziosi dentro e fuori dal contesto del gioco e nulla hanno a che vedere con ciò che esula e oltraggia l'immagine del nostro movimento.

Il Crer Figc Lnd e il Cra Emilia Romagna manifestano altresì massima solidarietà alle vittime dei fatti in oggetto e contestualmente auspicano e raccomandano massima severità e nessuna tolleranza nei confronti degli autori dei fatti in oggetto.

È necessario un ulteriore giro di vite, affinché il problema sia estirpato. I responsabili di atti violenti che esulano dal gioco saranno prontamente segnalati alle autorità competenti per l'applicazione dei provvedimenti conseguenti. Qualora questo deterrente non fosse sufficiente, il Crer Figc Lnd e il Cra Emilia Romagna saranno pronti a muoversi in tutte le sedi opportune per tutelare la sicurezza di arbitri, atleti, dirigenti, tecnici e componenti del calcio dilettantistico della nostra regione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Comitato regionale Emilia-Romagna e gli arbitri dopo gli ultimi episodi: "Massima severità e nessuna tolleranza"

SportPiacenza è in caricamento