menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Eccellenza - Ufficiale: Nibbiano, Agazzanese e Carpaneto votano «no» e non riprenderanno il campionato

Entro oggi la Figc Crer aveva chiesto di chiarire la propria posizione per poi poter procedere con il format (a questo punto sarà un solo girone). Chi non partecipa potrà comunque mantenere la categoria, stop alle retrocessioni.

striscione_marchini_2018-a1_s-2Troppe incertezze. Protocollo uguale alla Serie D - perché non esistono i tempi tecnici per crearne uno ad hoc con il CTS -, incertezza sui ristori (non c’è la garanzia di averli) e il format subordinato al numero dei partecipanti.
Sono queste le tre principali motivazioni, in sostanza, ad aver compattato il fronte delle formazioni piacentine di Eccellenza, Nibbiano&Valtidone, Agazzanese e Carpaneto, che nel primo pomeriggio di oggi hanno votato ufficialmente «no» alla loro partecipazione al campionato di Eccellenza che si vorrebbe far ripartire l’11 aprile.

La Figc Crer aveva chiesto una Pec entro oggi in cui le società chiarissero definitivamente la propria posizione, e se per Agazzanese e Carpaneto non c’erano dubbi, è stato anche il Nibbiano ad affiancarle votando «no» e chiudendo di fatto la sua stagione.
Come detto sono state le troppe incertezze a portare a questa decisioni i diversi presidenti piacentini. La Figc Crer, infatti, aveva diramato pochi giorni fa le linee guida generiche per la ripartenza (leggi qui) con i gironi subordinati al numero di partecipanti (molto difficilmente saranno più di 12 in Emilia Romagna), fino a 12 club sarà un girone solo senza retrocessioni e con due promozioni, chi non si iscrive manterrà la categoria.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento