Dilettanti

Serie D - Bruschi su rigore regala tre punti d'oro al Fiorenzuola

Il capocannoniere del campionato regola anche il Ghivizzano 1-0 e si avvicina alla vetta visto il pari dell'Aglianese, adesso distante due lunghezze

Con un rigore del solito Bruschi al 71’ il Fiorenzuola conquista i tre punti sul campo del Ghivizzano e accorcia le distanze dalla vetta della classifica, approfittando del pareggio 2-2 della capolista Aglianese in casa del Lentigione; adesso i rossoneri sono a due sole lunghezze dal vertice.

La vittoria arriva al termine di una gara non brillantissima ma molto concreta, giocata contro un avversario che si è difeso bene e ha provato a mettere in difficoltà la formazione di Tabbiani con veloci verticalizzazioni su cui però i difensori valdardesi non si sono mai fatti trovare impreparati, tanto che la giornata di Battaiola è trascorsa relativamente tranquilla, ad eccezione di un paio di guizzi avversari.

Complessivamente gli ospiti hanno mantenuto il possesso palla per lunghi tratti dell’incontro, anche se hanno faticato a trovare sbocchi nella munita e attenta retroguardia toscana. Ci ha provato (riuscendoci) un vivace Michelotto, bravo a spaventare per la prima volta i padroni di casa attorno alla mezzora dopo un avvio di gara in stile valeriana, con le due squadre a studiarsi e nulla più. Incursione sulla destra, ingresso in area e conclusione che chiama a un primo intervento l’attento Pagnini. Sulla respinta Colantonio si avventa sulla sfera e il numero uno dei padroni di casa dice ancora di no. E’ una fiammata in una partita che poi prosegue a ritmi blandi; i rossoneri non rischiano mai nulla e l’unico brivido arriva per un problema muscolare a Potop che obbliga Tabbiani al primo cambio quando il cronometro segna il minuto 31: dentro Olivera.

Felleca è il più pericoloso dei toscani e lo dimostra quando salta un avversario ma dal limite dell’area la sua conclusione è da dimenticare. Intanto Bruschi inizia a scaldarsi andando a prendere palloni sulla trequarti, visto che gli spazi davanti sono davvero ridotti. Nel finale il numero 10 fa capire a Pagnini che dovrà rimanere pronto: allo scadere l’arbitro assegna due punizioni dai 25 metri ai rossoneri. Entrambe sono da posizione defilata, nella prima il portiere devia senza grossi problemi in angolo, nella seconda deve distendersi sulla sinistra per respingere.

Probabilmente Tabbiani negli spogliatoi chiede ai suoi di alzare il ritmo e infatti al rientro in campo il Fiorenzuola sembra intenzionato a cambiare marcia. Però la retroguardia deve sempre mantenere alto il livello di guardia, perché il solito Felleca al 55’ supera un paio di avversari e calcia bene in diagonale sfiorando il palo. Si entra nella fase decisiva e il Fiorenzuola guadagna nuovamente campo, anche se capisce che deve sfruttare nel modo migliore i calci piazzati. Angolo di Bruschi, spizzata a centro area e la sfera è solo qualche centimetro troppo alta per Perseu che riesce esclusivamente a sfiorare da posizione molto invitante. Tre minuti più tardi, al 70’, si decide l’incontro. Cross dalla destra, un difensore entra in scivolata e la palla colpisce la mano di un compagno: azione sfortunata considerato che nei pressi non c’erano attaccanti rossoneri pronti a intervenire. Serve anche questo in un campionato complicato come la Serie D: Bruschi non si fa intenerire, si presenta dagli undici metri e in modo glaciale spedisce la palla nell’angolino alla destra del portiere mentre Pagnini si tuffa dall’altra. Iniziano i cambi, il Ghivizzano ovviamente si sbilancia alla ricerca del pari ma ha a disposizione una sola occasione con Piccardi, che ruba palla sulla sua trequarti, si invola per 50 metri ma conclude sull’esterno della rete. Se vogliamo trovare un aspetto negativo, il Fiorenzuola negli ampi spazi lasciati dagli avversari non trova la forza di chiudere l’incontro con il secondo gol, ma è un sottigliezza. Negli istanti finali si presenta in area rossonera in cerca di gloria anche il portiere Pagnini, ma non serve a nulla. Finisce 1-0 dopo 5’ di recupero, con i rossoneri sempre più vicini alla vetta.

GHIVIZZANO-FIORENZUOLA 0-1

GHIVIZZANO: Pagnini, Pazzaglia, Piccardi, Muscas, Messina, Gregov, Poggesi (85' Belluomini), Chianese, Gargiolli, Felleca, Fazzi (85' Nottoli). A disposizione: Abbrandini, Brunozzi, Polacchi, Del Re, Viti, Martinelli. All. Lavezzini

FIORENZUOLA: Battaiola, Potop (31' Olivera), Carrara (61' Guglieri), Perseu, Cavalli, Ferri, Michelotto (88' Saia), Colantonio, Oneto (73' Arrondini), Bruschi, Esposito. A disposizione: Ghezzi, Facchini, Romeo, Baldini, Hathaway. All, Tabbiani

ARBITRO: Muccignato da Pordenone. Assistenti: Pinna - Ameglio

RETE: 70' Bruschi (rig)

NOTE - Recupero 1’ e 5’ Ammoniti: Perseu (F); Poggesi (G); Fazzi (G); Cavalli (F)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie D - Bruschi su rigore regala tre punti d'oro al Fiorenzuola

SportPiacenza è in caricamento