Questo sito contribuisce all'audience di

Dilettanti - Tutti i risultati della domenica

In Serie D vince il Piacenza contro l'Imolese, decide una rete di Volpe nei minuti di recupero. Il Fiorenzuola rifila tre reti al San Paolo Padova. In Promozione pareggio del Fontana Audax contro la Biancazzurra. Vince anche il Carpaneto 2-0...

Dilettanti - Tutti i risultati della domenica - 1-23
In Serie D vince il Piacenza contro l'Imolese, decide una rete di Volpe nei minuti di recupero. Il Fiorenzuola rifila tre reti al San Paolo Padova.
In Promozione pareggio del Fontana Audax contro la Biancazzurra. Vince anche il Carpaneto 2-0. Pareggio 1-1 del Gotico Garibaldina, vince la Castellana. Bella vittoria infine del Royale Fiore per 3-0 in casa del Cadelbosco.
In Prima Categoria vince il Nibbiano, anche la Valtidone supera 2-1 la Bobbiese ma non basta perché vince anche il San Secondo in casa dell'Agazzanese.
In Seconda Categoria B vince il campionato la Fontanellatese superando 2-0 l'Alsenese.
Incredibile in Terza Categoria B, il San Polo prima rischia di perdere il campionato perché va sotto con la Sannazzarese, poi recupera ma alla fine pareggia 2-2. Il Chero vince 0-4 in casa della Fulgor Fiorenzuola e quindi sarà lo sapreggio San Polo-Chero a decidere che vincerà il campionato. Tutti i risultati:

Serie D
Piacenza-Imolese 1-0
San Paolo Padova-Fiorenzuola 0-3
Bellaria Igea Marina-Abano 3-1
Castelfranco-Este 2-1
Fortis Juventus-Scandicci 2-2
Jolly Montemurlo-Rimini 2-1
Mezzolara-Fidenza 1-0
Ribelle-Formigine 0-0
Romagna Centro-Correggese 0-2
Thermal Abano-Delta Porto Tolle 1-3
Classifica qui

Promozione
Cadelbosco-Royale Fiore 0-3
Carpaneto-Traversetolo 2-0
Falk Galileo-Castellana 1-3
Fontana Audax-Biancazzurra 1-1
Gotico Garibaldina-Montecchio 1-1
Luzzara-Soragna 2-0
Medesanese-Brescello 0-3
Terme Monticelli-Il Cervo 3-1
Valtarese-Castelnovese 0-1
Classifica qui

Prima Categoria
Agazzanese-San Secondo 1-2
Baby Brazil-Madregolo 0-0
Borgonovese-Calcio Casalese 2-0
Nibbiano-Rottofreno 5-1
Noceto-Viarolese 2-2
Pontenurese-Borgo San Donnino 3-0
Valtidone-Bobbiese 2-1
Vigolo-Sarmatese 0-0
Classifica qui

Seconda Categoria A
Bobbio2012-Pontolliese 0-2
Calendasco-Olubra 2-2
Gazzola-Arsenal 5-0
Gossolengo-Vigolzone 1-2
Pittolo-Nuova Spes 0-1
Turris-Podenzano 1-1
Ziano-Travese 0-1
Classifica qui

Seconda Categoria B
Corte Calcio-Caorso 1-0
Folgore-Sporting Fiorenzuola 2-3
Fontanellatese-Alsenese 2-0
Pol.Pontenure-San Rocco 2-1
Pontegreen-Niviano 3-0
San Giuseppe-Fontanellato 1-2
Vernasca-San Lazzaro F. 2-0
Classifica qui

Terza Categoria A
Gragnano-Bivio Volante 6-1
Podenzanese-Primogenita 3-1
Pol. Bf-Lyons Quarto 1-2
Rivergaro-Perino 3-2
San Corrado-Besurica 2-5
San Filippo Neri-Borgonovo 0-1
Riposa: LibertaSpes
Classifica qui

Terza Categoria B
Arquatese-Pro Villanova 0-1
Fulgor Fiorenzuola-Chero 0-4
Gropparello-Lugagnanese 1-3
Salicetese-GerbidoSipa 3-0
San Lorenzo-Drago San Giorgio 0-2
San Polo-Sannazzarese 2-2
Riposa: Cadeo
Classifica qui

COMMENTI E TABELLINI

CADELBOSCO-ROYALE FIORE: 0-3
Cadelbosco: Strozzi, Verbitchi, Bini, Grazioli F., Scalabrini, Ruggieri, Galeotti (Lasagni), Facchini, Vasapollo (Gualtieri), Cavaliere (Carboni), Grazioli G. All.: Cifarelli.
Royale Fiore: Bergonzi, Boselli, Zanaboni, Boumsong, Lister, Mini, Burzio, Centi, Signaroldi (Botta), Cossetti (Baldrighi), Boccedi (Salvaggio). All.: Melotti.
Arbitro: Mazzuca di Parma
Reti: 30' Centi, 60' e 70' Cossetti

GOTICO GARIBALDINA-MONTECCHIO: 1-1

Gotico Garibaldina: Anelli, Caputo, Pagani, Raguseo, Sicuro, Ghilardelli, Corbellini, Felline (Pietra Enea), Franchi, Sahe (Pietra Elia), Raggi (Frescaroli). All.: Costa.
Montecchio: Reggiani, Iacuzio, Bigi, Oppido, Iaquinta (Migliaccio), Sarzi, Da Silva (Fiordelmondo), Frongia, Zampineti, Molteni, Bertolini (LoIudice). All.: Rossi.
Arbitro: De Lorenzi di Parma
Reti: 4' Pagani, 54' Zampineti.

VIGOR CARPANETO 1922-TRAVERSETOLO 2-0
VIGOR CARPANETO 1922: Serena, Santi, Barba (63' Russolillo), Livelli, Dosi (46' Galli), Biolchi, Albastroiu, Armani, Centofanti, Perazzi, Arata (73' Gorrini). All.: Lucci
TRAVERSETOLO: De Ioanni, Cilloni (69' Ravanetti A.), Grandabur, Corsaletti, Valenti, Zirri, Germini M. (74' Ravanetti L.), Ciccotto, Traina, Zoina, Fontana (69' Groppi). All.: Germini P.
ARBITRO: Lodi di Modena
RETI: 32' Barba, 58' rig. Centofanti

Dopo la qualificazione alla finale di Coppa Italia Promozione arrivano altri tre punti in campionato. Si conclude al meglio la settimana della Vigor Carpaneto 1922, che dopo aver messo in tasca il pass per l'epilogo della manifestazione di categoria ha festeggiato un'altra vittoria in campionato, piegando 2-0 i parmensi del Traversetolo. Nella terz'ultima giornata del girone A di Promozione, la squadra di Mino Lucci ha conquistato il bottino pieno con un gol per tempo: Barba nei primi 45 minuti e Centofanti nella ripresa hanno messo i sigilli ai tre punti, conquista che permette alla Vigor di rimanere in scia alla capolista Brescello. Il divario dalla prima della classe è sempre di due punti, quando al termine mancano due giornate, tra cui l'ultima con lo scontro diretto in terra reggiana.
Davanti a un folto pubblico, il Carpaneto ha spinto subito sull'acceleratore e al 10' si è reso pericoloso con l'incornata di Centofanti su cross di Barba, ma la palla è uscita di poco. Alla mezz'ora, gol annullato ad Armani per fuorigioco, mentre due minuti dopo è arrivato l'1-0 a firma di Barba, abile a sfruttare un traversone di Perazzi e a trafiggere De Ioanni in uscita per il vantaggio piacentino.
Nella ripresa, i padroni di casa sono ripartiti forte e il portiere parmense ha dovuto salvare il risultato sulla conclusione dal limite di Perazzi. Al 58' la Vigor ha siglato il 2-0 con un rigore procurato da Barba (migliore in campo) e trasformato da Centofanti. Messo alle corde, il Traversetolo ha provato a reagire, con il colpo di testa di Traina terminato di poco a lato. A cinque minuti dal termine, gli ospiti sono rimasti in dieci per l'infortunio accorso a Valenti a sostituzioni esaurite. L'ultima occasione parmense è arrivata al 90' con una punizione di Ciccotto dal limite che è terminata di poco a lato.

FONTANA AUDAX-BIANCAZZURRA 1-1
FONTANA AUDAX: Cavallaro, Finotti (68’ Enrici), Albertocchi, Zangrandi, Ferdenzi, Arodotti, Dallavalle, Rossi (46’ Centanni), Vercesi (77’ Mazzini), Abbiati, Stombellini. All.: Stefanelli.
BIANCAZZURRA: Grassi, Accorsi (54’ Bacchini), Iotti, Quagliotti, Zatti, Maini, Messineo, Riccò, La Rocca (69’ Bertolotti), Fiorasi (78’ Amoroso), Brunelli. All.: Bizzi.
ARBITRO: Trotta di Bologna
RETI: 60’ Riccò, 90’ Zangrandi
Finisce in parità la sfida del Soressi tra Fontana Audax e Biancazzurra. Un pareggio che i locali agguantano solo al 90’ dopo aver giocato l’ultima mezz’ora stabilmente nella metà campo degli ospiti.
La rete di Zangrandi ha anche un sapore particolare per i ragazzi del Presidente Magnani, infatti i biancoverdi con questo pareggio eguagliano il record dei punti conquistati in un campionato di Promozione e adesso puntano dritti al nuovo primato.
Mister Stefanelli adotta un po’ di turn over dando almeno inizialmente un turno di riposo a Centanni e Mazzini.
Avvio decisamente guardingo per le due formazioni, visto che la posta in palio è decisamente importante per entrambe: in casa Fontana Audax si punta a guadagnare una posizione di tutto rispetto in classifica mentre dall’altra si cercano punti vitali in chiave salvezza.
Al 26’ la prima emozione con Finotti che serve Vercesi, la cui conclusione è parata da Grassi. Al 32’ numero di Abbiati che salta netto due avversari e con l’estremo difensore ospite in disperata uscita prova un pallonetto che si stampa sulla traversa e sulla respinta del montante Dallavalle conclude a lato.
Al rientro in campo dopo l’intervallo, c’è una novità in casa Fontana Audax con Centanni in campo per Rossi.
Al 52’ pericolosa la Biancazzurra con una punizione laterale di Fiorasi che Ferdenzi di testa allontana in angolo.
Al 60’ ospiti in vantaggio: rinvio laterale di Cavallaro per Finotti che nei pressi della bandierina, pressato da un avversario, invece di liberare in fallo laterale decide di giocare la sfera e appoggia la stessa a Ricco’, permettendo di fatto al centrocampista parmense di presentarsi solo davanti a Cavallaro, freddandolo con una conclusione chirurgica 0-1.
Da questo momento in campo c’è solo il Fontana Audax che prova in tutti i modi a pareggiare. Al 74’ Abbiati scambia con Arodotti che va sul fondo e pennella a centro area per Stombellini che di prima intenzione conclude a lato.
Passano centoventi secondi e Stombellini apre per Dallavalle con il portiere ospite che esce di testa alla disperata per anticipare il numero sette piacentino ma lo stesso centrocampista riesce a superarlo e insacca il gol del pareggio ma l’arbitro annulla per un fallo di mani dello stesso Dallavalle.
Mister Stefanelli decide che è il momento di inserire Mazzini, dopo aver gettato poco prima nella mischia anche Enrici, e la mossa una decina di minuti dopo si rivelerà azzeccata.
Al 90’ arriva il meritato pareggio: punizione dello specialista Mazzini che serve Arodotti, cross dal fondo di quest’ultimo e Zangrandi in area di rigore sotto misura realizza il punto del definitivo 1-1.
Domenica trasferta di alta classifica a Traversetolo dove i piacentini vanno a caccia di quel punto che vorrebbe dire entrare nella storia del club firmando il nuovo record dei punti.
Michela Nobili

AGAZZANESE-SAN SECONDO: 1-2
Agazzanese: Lucini, Maino, Mauri, Orlandini (Cimmino), Vecchio, Jakimovski, Cozzi, Moltini, Zarbano, Fulcini (Boledi), Burgazzoli (Gobbi). All.: Chierico.
San Secondo: Terenzio, Pezzarossa, Mottola, Manicone (Filippini), Miserotti, Giuffredi (Borelli), Pompini S., Angelini (Ollari), Talignani, Lorenzini, Lauriola. All.: Pompini S.
Arbitro: Mazzuca di Parma
Reti: 15' aut. Jakimovski, 17' Lorenzini, 85' Cozzi.

NIBBIANO-ROTTOFRENO: 5-1
Nibbiano: Ballerini, Cavanna, Bellotti, Cipelletti, Carini, Ramundo (Orrù), Siero, Montini, Bernini, Arena, Rosignoli. All.: Orsi.
Rottofreno: Tinelli, Sogni, Brigati, Ciuffo, Ozzola, Manenti, Delfanti (Stojkov), Casulli, Maffi, Freschi (Esseghir), Rossi. All.: Soressi.
Arbitro: Bonilini di Piacenza
Reti: 7' Rosignoli, 24' e 61' Arena, 58' Bernini, 60' Bellotti, 87' Casulli

VIGOLO-SARMATESE: 0-0
Vigolo: Serio, Trotta (Bersani), Zamboni, Esposito (Carlini), Orsi, Cervini, Diagne, Bertuzzi, Aleksic (Cortellini), Nani, Brugnelli. All.: Stecconi.
Sarmatese: Ferrari, Manini, Albasi (Candeletti), Korriku, Cortes, Montanari, Galvagni, Ardemagni, Bariani (Poisetti), Lampis, La Valle (Callegari). All.: Grassi.
Arbitro: Capasso di Piacenza

PONTENURESE-BORGO SAN DONNINO: 3-0
PONTENURESE: Negri, Cetti, Confalonieri (46' Pancotti), Turini, Gambazza, Lunini, Cavanna (55' Massari), Galelli, Scarinzi, De Sensi, Franchi (75' Gandolfi) A disp: Bovarini, Campominosi All Caruso.
BORGO SAN DONNINO: Fiocchi, Spotti, Zamboni, Marchignoli, Ferranti, Bellingeri, Spanu, Bernazzoli, Petrelli, Carollo (80' Bonati), Pederzani. A disp: Brunetto All. Mingozzi.
Arbitro: Bejtullahu di Piacenza
Reti: 1' Gambazza, 42' Cavanna, 64' Franchi

VALTIDONE-BOBBIESE 2-1
Valtidone: Shelna, Girometta, Manstretta, Cardu, Nicotti, Attye, Molinelli, Sozzi, Scognamillo, Melampo, Alberici. All. Agosti
Bobbiese: Scrocchi, Stojkov, Castignoli, Bianchi, Pederzoli, Silva, Ragalli C. (67’ Dilettoso), Giunta, Scabini (58’ Ragalli L.), Da busti (75’ Mozzi), Maurizi. All. Caldini – Alberti
Arbitro: Sig. Dosi di Piacenza
Marcatori: 30’ Silva (R), 58’ Spiaggi, 93’ Girometta.

La Valtidone chiude in bellezza il campionato battendo di misura il Bobbio, credendoci fino alla fine, trovando il gol vittoria all’ultimo secondo. Peccato per la sconfitta interna dell’Agazzanese che non perdendo con il San Secondo avrebbe garantito ai ragazzi di Mister Agosti i playoff.
La Valtidone parte forte e al 5’ Spiaggi ben imbeccato da Alberici sfiora la traversa di testa; stessa sorte al 13’ sul colpo di testa di Girometta che sfiora il palo su un cross di Nicotti. Al 30’ il Bobbio si presenta per la prima volta in avanti e conquista un rigore: dal dischetto Silva spiazza Shelna. 0-1. Il primo tempo si conclude con le due squadre che giocano il match a centrocampo.
Nella ripresa la Valtidone si presenta in campo con un altro piglio e gia al 48’ Spiaggi con un bel pallonetto impegna il portiere avversario. Passano dieci minuti e lo stesso attaccante realizza un gran gol scartando Scrocchi e depositando in rete in diagonale. 1-1. Trovato il gol del pareggio la Valtidone si butta tutta in avanti e crea diverse occasioni da gol, la più clamorosa capita sui piedi di Manstretta che dal limite dell’area fa partire un gran tiro che l’ottimo Scrocchi devia in angolo. Gli attacchi dei ragazzi di casa continuano e al 86’ Spiaggini sfiora la doppietta con un bolide che finisce al lato di un nulla. Quando il pareggia sembra ormai acquisito all’ultimo secondo Girometta con un gran colpo di testa realizza il gol vittoria. 2-1. La Valtidone chiude il campionato al 4° posto, risultato eccellente per questa squadra che, dato l’impegno e lo spirito messo in questa stagione, si sarebbe meritata il sogno playoff. Un plauso al lavoro svolto da un grandissimo Mister Agosti e al suo staff al loro primo campionato in questa ottima squadra.
Manismez

BORGONOVESE-CASALESE: 2-0
BORGONOVESE: Beghi, Benedetti, Prazzoli, Tagliaferri, Lambri, Metti (20'st Masarati), El Aydani (39'st Prodan), Aamrani, Aiello (33'st Gueye), Martinez, Negrati. all. Castagna
CALCIO CASALESE: Brunoni, Paltrinieri, Brandini, Oxoli, Lanfredini, Franchi, Bazzani (3'st Bianchi), Romano (22'st Musciu), Manghi, Dall'Asta, Mori. All. Maffezzoli
Direttore di gara signor Luca Vegezzi di Piacenza
Marcatori: 12'st Prazzoli, 16'st El Aydani?

TURRIS-PODENZANO:1-1
TURRIS: Aili, Barbieri, Raimondi, Baio (69’ Aili), Guglielmetti, Morosini, Scotti (45’ Follini), Ghinelli, Migliavacca, Contardi, Vallacchi (80’ Beretta) All.: Ercoli
PODENZANO: Brusi, Rebecchi R. (65’ Gallo), Galetti, De Nicolo, Giacopazzi, Garilli, Gervanotti, Rigolli A. (72’ Lo Campo), Rigolli L., Rebecchi G. (49’ Bossalini), Agnelli. All.: Manini
ARBITRO: Scotti
RETI: 59’ Brusi autogoal, 83’ Gervanotti

Turris e Podenzano si sfidano in un match importante per gli ospiti e la loro rincorsa ai playoff. Il Podenzano parte meglio, mantiene il possesso del pallone e costringe in difesa i padroni di casa per quasi tutta la prima frazione. All’8’, con una punizione dal limite, la Turris va vicino al vantaggio.
Sempre su calcio piazzato sfiora il gol il Podenzano al 16’. Intorno al 20’ il capitano Rebecchi va vicino alla rete dello 0-1 con un bellissimo sinistro al volo che termina di poco fuori. Gli ospiti hanno il controllo della gara fino all’inizio della ripresa quando scende finalmente in campo anche la Turris. Al 59’ la squadra di casa passa in vantaggio con un autogol di Brusi che non riesce a deviare oltre la linea di porta un pallonetto del nuovo entrato Follini. La reazione del Podenzano non si fa attendere e arriva con un colpo di testa ravvicinato respinto dal portiere. Gli ospiti spingono per cercare il pareggio e costringono in difesa tutta la formazione avversaria, creando una serie di grandi occasioni neutralizzate però da Aili, autore di un’ ottima prestazione.
A pochi minuti dal termine del match Gervanotti riesce finalmente a segnare il gol del pari con un bellissimo destro al volo dal limite dell’area. La partita sul finale si innervosisce con l’espulsione di Contardi, ma si chiude con un giusto pareggio.
Chiara Binaghi e Emilio Callegari

FULGOR FIORENZUOLA-CHERO: 0-4
FULGOR FIORENZUOLA: Frisullo, Fusaro, Montescani, Vivona, Ziotti (86°Orsi), Sika, Valente (60°Concari), Finelli, Pastorelli (32°Barilli), Bertarelli (87°Garelli), Faroldi (78°Parma). All.: Corini
CHERO: Sartori, Rodano, Comini, Pedretti, Castignetti (92°Moglia), Boiardi, Maggi, Ziliani, Fornari (68°Guardiani), Bertè, Gentili (91°Soressi). All.: Panini
ARBITRO: Bushi

Partita giocata tra due squadre con diverse motivazioni: la Fulgor non ha più niente da chiedere al proprio dignitoso campionato, il Chero deve assolutamente vincere per sperare di andare allo spareggio promozione. Così ne viene fuori una prima parte di gara in cui le due squadre si affrontano a viso aperto. Ma al 29° un lungo lancio del portiere ospite arriva sui piedi di Fornari che si libera di un difensore e porta in vantaggio il Chero. Poi più nulla fino al 63° quando un fallo di mano di Concari porta sul dischetto del rigore Bertè che spiazza Frisullo e raddoppia. A quel punto la partita per il Chero è in discesa e nel finale arrivano gli altri due goal, all’89° con Comini di testa servito da Maggi che poi al 95° va a chiudere per il definitivo 4-0 con un’azione di contropiede.

FOLGORE-SPORTING FIORENZUOLA: 2-3
Folgore: Zanoni, D'Aniello (Bosini), Sogni, Marina, Patti, Maggio, Siciliano (Andrina), Marani (Lo Conte), Pagano, Sarasini, Kane. All.: Lodigiani.
Sporting Fiorenzuola: Catelli, Scrivani, Caminati A., Cammarano (Dovani), Tribin, Gandina (Cella), Rossi, Giorgi, Buzzini, Caminali L. (Bertonazzi), Seletti.
Reti: 18' Seletti, 23' Siciliano, 50' Giorgi, 69' Kane, 78' Caminati
Arbitro: Kallupi.

CALENDASCO-OLUBRA: 2-2
CALENDASCO: Gandini , Barbone, Baggi (Vignati), Montanari, Bergonzi, Cassinelli, Marchettini, Castignoli, Corti (Palmisano), De Stefano, Losi (Dallavalle). Allenatore: Sig. Alfieri
Olubra: Petronio, Picerni (Bruni), Morandi, Mazzeo, Costa, Martino, Rai, Barocelli (Pozzi), Vigevani, Abbruzzini ( Gandolfini), Mattarello. Allenatore sig. Colombotti
Arbitro sig. Hyca
Reti: 23’ De Stefano (C ), 40’ e 89’ Vigevani (O), 93’ Vignati ( C)

Ultima partita casalinga di un Calendasco già salvo, Purtroppo la festa salvezza è stata funestata dall’infortunio di Simone Corti che si è rotto un polso in una azione di gioco.
Primo tempo ben giocato dai locali che già al 1’ colpiscono una clamorosa traversa con De Stefano. Al 16’ una punizione di Montanari finisce appena alta. E’ il prologo al gol che sblocca la partita: lo segna De Stefano al 23 dopo una azione arrembante di Barbone sulla fascia destra. Al 35 il grave infortunio a Corti a cui auguriamo una pronta guarigione. Al 40’ inaspettato arriva il pari di Vigevani su azione di calcio da fermo. Nella ripresa l’Olubra spinge alla ricerca della vittoria che le darebbe un vantaggio nei play out che dovrà giocare col Pittolo. Nonostante la pressione Gandini passa una domenica tranquilla fiomo al 44’ quando ancora Vigevani firma il sorpasso con una bella azione personale. Sembra finita ma al 3° minuto di recupero Vignati riporta il risultato in parità con un tiro dal vertice dell’area piccola. Un plauso a tutti i giocatori dell’U.S. Calendasco, quelli che hanno giocato e quelli che causa infortuni vari sono andati spesso in tribuna per l’attaccamento dimostrato alla squadra

GOSSOLENGO-VIGOLZONE 1-2
GOSSOLENGO: Coca, Albergo, Dilan (52' Campana), Rapaccioli,  Botti, Beretta,  Pratesi, Zito (73' Zilli), Bestagno (56' Pinto), Cucci, Ambrogi. All. Rossi. A Disp. Bergamo P.,  Gallinari, Piga 
VIGOLZONE: Fava, Santoro, Acquino,  Capuzzo (46' Granelli), Perrella (46' Marazzi), Tonelli,  Galvani, Botti A.,  Baldanti (46' Bognanni), Baldini, Viani. All. Forlini. A Disp. Achilli, Cervi, Bazzarini E
Arbitro:  Anselmi di Piacenza
Reti: 47' Baldini (V), 85' Ambrogi (G), 90' Ambrogi (G autorete)

Il  Gossolengo saluta la Seconda categoria con una gran bella e sfortunata prestazione. Al 12' punizione di Bestagno che finisce sulla traversa, al 14' il Vigolzone risponde, Baldanti si libera e tira ma Coca para, quindi al 21' Baldini entra in area, calcia sul primo palo ma Coca devia in corner. Il Gossolengo fa la partita, al 27' lancio di Zito per Ambrogi, stop e tiro, ma la palla va fuori di un soffio. I ragazzi di Rossi premono ancora ma la difesa del Vigolzone è attenta.
Nella ripresa partono subito forte i ragazzi di Forlini, al 47' Santoro serve Baldini in area che con  un preciso tiro batte il portiere locale in uscita 0-1. Al 53' Bognanni servito in area sul secondo palo di testa manda fuori di poco. Al 63' c'è un gran tiro di Botti A. da fuori area che il portiere del Gossolengo sventa con una grande parata in tuffo. I padroni di casa reagiscono, una azione corale porta Ambrogi a tu per tu con il portiere del Vigolzone ma l'attacante rossoblu sbaglia da pochi passi il gol del pareggio.
I ragazzi di Rossi spingono ancora e all’85' Pinto conquista palla a centrocampo, va sul fondo, mette sul secondo palo per Ambrogi che di piatto insacca 1-1. Al 90' appena l'arbitro ha comunicato il recupero, il Vigolzone batte un calcio d'angolo, Galvani indirizza a centro area e in mischia, nel tentativo di liberare, Ambrogi sbuccia la palla di testa e la indirizza alle spalle di Coca in una sfortunata autorete davvero immeritata per l’1-2.
Bella partita al Gambarelli, troppo severa la sconfitta per il Gossolengo che comunque si preparerà a ripartire nel prossimo campionato. Buona la prestazione dell'arbitro Anselmi.

POL.BF. BETTOLA-LYONS QUARTO: 1-2
POL.BF BETTOLA: Dallavalle; Ferrari A.; Giamberi (80' Gaudenzi); Guglieri; De Maio (52' Molinelli); Cella; Gazzola (55' Cavanna) Roffi; Regondi (65' Civetta); Carrara; Gheno (65' Ferrari C). All. Soressi. 
LYONS QUARTO: Molinaroli; Inzani; Corvi; Quadrelli L.; Bergami; Regondi; Fantini; Trabacchi; Morelli (55' Amabile); Quadrelli E.; Abruzzese (60' Ticchi). All. Sig.Piselli.
MARCATORI: 18' Gazzola (Bf); 85' Corvi (Ly); 90' Quadrelli E.
ARBITRO: Sig.  Carotenuto. 

(Magno) - Si chiude la stagione al "G.Rossetti" e si chiude il triennio a guida Soressi per la locale BF Bettola. Tre stagioni  impegnative, che non sarebbero state possibili senza il sostegno di tutta la società, in particolare del suo staff, composto da Repetti, Speroni e dal veterano Vida, ma anche da Colla, Rossi e Romano sempre a disposizione del Mister. In una giornata di ringraziamenti, non può mancare un forte applauso ad Alex Gazzola,  ottimo atleta e grande uomo, che ha chiuso quest'anno a Bettola la sua lusinghiera carriera di calciatore. Ospiti di giornata i Leoni di Quarto, campo in buone condizioni ed ottima cornice di pubblico. E' da una punizione, proprio di Gazzola, al 18', che i Bettolesi si portano in vantaggio. Bf nella fase difensiva controlla i tentativi degli ospiti, vicini al pareggio al 40', ci vuole Gazzola, sulla linea, a deviare un goal fatto  in corner. Nella ripresa da segnalare due legni colpiti dalla Bf ad opera di Gheno e Ferrari C. Dal 75' i padroni di casa staccano la spina e gli ospiti, meritatamente con Corvi e Quadrelli,vincono la loro prima gara in trasferta. Da segnalare come migliori in campo, indiscusse, le tre principesse della Bf: Lucia, Samuela e Carolina.

CORTE CALCIO - CAORSO 1-0
CORTE CALCIO: Figoni, Deolmi, Frati, Rizzi, Pellini, Carini, Mori (61' Agosti), El Marouf, Sanfilippo, De Marchi, Galazzi. A disposizione: 12 Soliani, 13 Lori, 14 Camci, 15 Bossi, 16 Larzhafi, 17 Catelli. All. Di Donna.
CAORSO: Montini, Noiosi, Di Pino (68' Favari), Amici, Cordani, Soresi, Marco Passera, Marcello Passera, Bove (55' M.Losi), Garilli (68' Salvatore), Gomis. A disposizione: 12 Bergonzi, 16 Ben Khaled, 17 Piana, 18 Covelli. All. Castellani.
ARBITRO: De Luca di Piacenza.

Minuto 92, El Marouf sradica il pallone sulla mancina e punta dritto la porta, arriva in area ed è solo con Montini quando Marcello Passera lo stende...rigore sacrosanto che Pellini spedisce nel "7", mandando i suoi allo spareggio diretto con lo Sporting Fiorenzuola evitando così lo spauracchio Alsenese. Vittoria meritata ma sofferta oltremodo più del previsto, con tante, troppe occasioni fallite in modo clamoroso dagli attaccanti biancorossi, tanto perfetti nei movimenti quanto imprecisi sotto porta quest'oggi. La prima occasione al 6', corner di De Marchi, Montini respinge e dal limite, Rizzi calcia al volo ma a lato di poco. Il Caorso, oggi senza particolari stimoli di classifica ma sceso al Don Bosco a giocarsi comunque la partita senza risparmiarsi, si fa vivo al 12': incursione di Gomis, traversone che attraversa tutta l'area e per un soffio non raggiunge Garilli, appostato sul secondo palo. Al 15', la prima palla-gol gettata alle ortiche: Sanfilippo recupera un pallone incredibile sulla trequarti, solo a tu per tu con Montini sceglie la soluzione più difficile cercando di piazzare la palla nell'angolo alto con una conclusione dal limite dell'area (e ancora un'autostrada davanti...) che si spegne sul fondo di pochi millimetri. Al 26' punizione di De Marchi, Montini in sicurezza salva la propria porta, due minuti più tardi Noiosi serve Garilli che dal limite chiama Figoni alla deviazione in calcio d'angolo. Al 39' ancora Sanfilippo in area di rigore, dribbling e controdribblig, ma conclusione debole che Montini non ha difficoltà a controllare. Nella ripresa, il neoentrato Agosti al quarto d'ora crossa alla perfezione sul secondo palo dove Sanfilippo arriva in corsa e da due passi spedisce incredibilmente alto sulla traversa. Il Caorso dopo un primo tempo volitivo arretra il proprio baricentro, complice il forcing obbligato del Corte che deve cercare di vincere a tutti i costi, ed impegna Figoni al 76': punizione di Gomis, Marco Passera riceve al limite ma calcia alto. All'85' altra occasionissima, Agosti serve De Marchi per un "rigore in movimento" ma l'attaccante carioca spara alle stelle da ottima posizione. Nel finale è un vero assedio, e la costanza dei magiostrini è premiata al 92', quando il sig, De Luca, vicinissimo all'azione come del resto per tutto il match ed autore di una direzione davvero impeccabile, non ha dubbi nel fischiare la massima punizione che Pellini trasforma con una freddezza glaciale, regalando ai suoi lo spareggio promozione.

BOBBIO2012-PONTOLLIESE: 0-2
ASD Bobbio 2012: Barbato, Mitrov R, Mela (Centenari), Mazzari, Cvetckov  (Giunta), Onorini, Mitrov B, Moroni, Artevi (Paradisi), Patroni, Jiordanov.
Pontolliese: Tagliaferri, Ballotta, Ballada, Busuioc, Maffini, Martina, Gangi, Taranto, Struzzi, Rizzi (Magistretti), Anselmi.
Reti: 32' Ballada, 43' Taranti

Discreto pubblico per l'ultima gara del campionato. Inizia meglio la Pontolliese che su calcio d'angolo sfiora il gol in mischia con Gangi ma che calcia però alto sopra la traversa. Risponde il Bobbio con un bello scambio Artevi-Jordanov che però spara abbondantemente oltre alla traversa. Al ventesimo ancora Pontolliese con Gangi in azione personale: palla girare fra ma Barbato controlla agevolmente. Al 22esimo su calcio d'angolo occasionissima per il Bobbio 2012 con Mitrov Romy che di testa spedisce a fil di palo. Cambio di fronte e occasionissima ancora per la Pontolliese  ma Struzzi e tu per tu con Barbato spara alle stelle. Al trentesimo bellissimo spunto di Patrini sulla sinistra che finta di destro e con il sinistro fa partire una splendida palombella che incoccia prima sulla traversa e poi sulla testa del portiere prima di terminare fuori. Al trentaduesimo gol della Pontolliese: cross dalla tre quarti di Taranti e Ballada anticipa la difesa e calcia a botta sicura in rete. Prima dello scadere a 43° punizione dalla trequarti gol di testa di Taranti che pennella di testa una fortunosa parabola imprendibile per Barbato.
Poco da dire nel secondo tempo se non una rovesciata di Mitrov Romi ma la palla esce di poco.

VERNASCA - SAN LAZZARO 2-0
VERNASCA: Zambonini, Capelli, Cavozzi, De Totero, Gardoni, Mazzani, Annoni, Nonni (70’ Cima), Baiyre, Tartaro (75’ Zanella), Badia (60’ Sebastiani). All. Di Natale
SAN LAZZARO: Bernazzani,Lanati, Gazzola (46’ Mura), Dimitrev, Aydini, Bellocchio (60’Troglio), Di Maio, Cobbah (46’ Celato), Platè, Tizzoni. All. Savinelli
Arbitro: Potocean di Piacenza

Parte bene il Vernasca che al 4’ è già in gol con uno scambio in velocità tra Badia e Baiyre; l’attaccante locale trafigge Bernazzani in uscita.
Partita che i ragazzi di Di Natale sentono forse troppo, sbagliando fraseggi elementari per la voglia di strafare, ma che, pur con molti errori, è dominata dai locali. Nel primo tempo da segnalare un netto predominio del Vernasca, ma azioni convulse e poco incisive.
Nella ripresa i locali giocando più di rimessa, riescono ad essere maggiormente pericolosi con Nonni, Tartaro e Annoni lanciati in continui inserimenti, ma è ancora Baiyre che all’85’ approfitta di un’incomprensione difensiva e sigla il meritatissimo secondo gol che porta la squadra di Di Natale ai play out all’ultima occasione utile.

ARQUATESE-PRO VILLANOVA: 0-1
Arquatese: Draghi, Capra, Ramelli, Daverio, Bolzoni (Morsia), Mastrogiacomo, Damenti, Zola,(Viera), Martinelli, Uttini, Boccalini (Banfi). Allenatore: Pasqualoni.
Pro Villanova: Cignatta, Cremonesi, Bulgarani, Chiusa (Ferkoussi), Gualazzi, Rancati, Schiavi, (Tallarita), Belli, Rizzo, Bonini N.,  Bonini A. Allenatore: Bulgarani.
Arbitro:  Olivieri
Rete: 35' Cremonesi

L'Arquatese non riesce a far sua e vincere la gara, è costretta alla sconfitta perdendo il 3° posto nella classifica finale a favore degli sspiti. Gara avvincente combattuta, le due squadre non si risparmiano e puntano a vincere. Pro pericoloso nella prima mezz'ora e rete di Cremonesi che al 35' segna su calcio d'angolo. Arquatese che risponde imperiosa, arrembante su 4 corner consecutivi impegna la difesa avversaria, poi  Damenti al 25' pericoloso su punizione dai 16 metri e sul finale al 45' Boccalini tenta la rete ma Cignatta in uscita si oppone.
La ripresa l'Arquatese è solo lei in campo, scambio Uttini-Damenti al 15' st  ma Cignatta para a terra. Cambio Zola-Banfi e la giovane promessa Arquatese pericolosa su punizione al 20' e al 35' st con tiro forte di poco fuori. Pro che non riesce più ad essere pericoloso, Damenti al 38' ancora su punizione calcia sulla barriera e al 40' tiro forte ma fuori dallo specchio della porta. Minuti finali concitati, ospiti arroccati in difesa e al 47' Arquatese che reclama un presunto fallo di mano in area reclamando la massima punizione ma Olivieri non concede. Triplice fischio finale con esultanza  del Pro Villanova che suggella il 3° posto in classifica. Arquatese che non ha meritato la sconfitta, Rizzo il più pericoloso tra gli Ospiti, Morsia-Daverio tra i locali.

RIVERGARO-PERINO: 3-2
Rivergaro: Picchioni, Capucciati, Barani, Iordachioaia, Bisagni, Tramelli (Albasi), Allegretti, Silnovic, Ballerini (Cordani), Civardi (Balletti), Mazzucchelli. All. Tramelli.
Perino: Scotti, Keita (Cella), Perani, Ragalli, Fragoli, Filippini (Maloberti), Bertola, Colombo, Cvetanov (Raggi), Ceruti, Marino. All. Borsotti.
Arbitro: Strozzi
Marcatori: Mazzucchelli, Tramelli, Silnovic, Ragalli, Raggi

Il Rivergaro si congeda dal proprio pubblico con un'ottima prestazione, infatti, nonostante una buona partenza del Perino che trova sulla propria strada un attento Picchioni, la squadra di casa passa in vantaggio con Mazzucchelli che su un bel lancio di Allegretti insacca sotto la traversa. Poco dopo è Tramelli che, sulla corta respinta del portiere, raddoppia con un delizioso pallonetto e poi arriva anche il terzo gol con Silnovic che su invito di Mazzucchelli appoggia in rete. Il Rivergaro a questo punto si rilassa un po' troppo e il Perino trova i due gol, entrambi nei minuti di recupero, il primo su rigore di Ragalli e il secondo con Raggi.
Dante

PONTEGREEN CASTELVETRO-NIVIANO: 3-0
PONTEGREEN CASTELVETRO: Bonetti, Fagioli, Loiudice, Rossi, Lombardelli, Lazzari, Avanzi (60’ Rinaldi), Bosi, Bongiorno, Boni, Marchini (46’ Spataru). All.: Marcarini.
NIVIANO: Mizzi, Tramelli, Alberti, Zambelli, Braghieri, Merli, Zecca (Porcari), Ferdenzi, Rossi, Mazzarri, Mezzadri (45’Papagni). All.: Alberti.
ARBITRO: Faimali di Piacenza
Reti: 50’, 60’ e 70’ Spataru

Festa doveva essere e festa è stata per i ragazzi di Marcarini che coronano la loro prima storica salvezza in Seconda con una prestazione maiuscola che, se da una parte conforta, dimostra che il reale potenziale dei gialloblu non è emerso a pieno durante l’arco della stagione. Gara che si disputa in condizioni meteo proibitive ma le due squadre giocano a viso aperto la prima frazione di gioco, occasioni per Marchini Rossi Loiudice e Bongiorno ma Mizzi è bravo a deviare in tutte le occasioni per salvare il risultato del primo tempo che termina 0-0. Nella ripresa l’ingresso di Spataru cambia gli equilibri e con la sua velocità riesce spesso a impensierire la retroguardia ospite
riuscendo ad infilarla in 3 occasioni approfittando, da rapace d’area, di palloni ribattuti corti dalla difesa ospite.
Da segnalare il Palo del Niviano al 63’ colpito da Ferdenzi, un gol annullato a Bongiorno nel finale e una bella parata di Bonetti  su punizione di Ferdenzi. Al triplice fischio inizia la festa dei tifosi con fumogeni canti e scivolata finale sotto la curva degli Ultras Buca.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il nuovo Dpcm chiude Eccellenza, Promozione, Prima e Seconda Categoria da lunedì

  • Nuovo Dpcm, c'è l'incognita degli allenamenti nei Dilettanti. Nei professionisti tornano gli stadi chiusi

  • Calcio Dilettanti - Con il nuovo Dpcm allenamenti di squadra consentiti solo in forma individuale

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Vigolo e Bobbiese: pari nel derby. Ziano e Gragnano in vetta

  • Calcio Dilettanti - La Lombardia chiude tutto e si ripartirà da gennaio. L'Emilia Romagna pensa alla stessa soluzione

  • Lecco-Piacenza 2-4: un super Corradi lancia i biancorossi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento