Questo sito contribuisce all'audience di

Dilettanti - Tutti i risultati della domenica

Tutti i risultati del calcio dilettantistico piacentino dalla Serie D alla Terza Categoria. In Serie D grande vittoria del Piacenza che espugna il campo della Correggese (0-1) con una rete di Girometta. Sconfitto il Fiorenzuola (1-2) in casa dal...

Un momento di Ziano-Nuova Spes (1-3). Foto Galli-Spreafico
Tutti i risultati del calcio dilettantistico piacentino dalla Serie D alla Terza Categoria.
In Serie D grande vittoria del Piacenza che espugna il campo della Correggese (0-1) con una rete di Girometta. Sconfitto il Fiorenzuola (1-2) in casa dal Castelfranco.
Ribaltone in Promozione: il Brescello perde in casa del Luzzara, il Carpaneto vince e si riprende la vetta della classifica. La Castellana vince in rimonta 1-2 col Cadelbosco, pareggiano invece Fontana Audax e Gotico contro Montecchio e Il Cervo. Sconfitto il Royale Fiore.
In Prima Categoria il Nibbiano supera di slancio 4-0 la Bobbiese, risponde l'Agazzanese vincendo 2-1 contro la Pontenurese. Esagerato il Vigolo che batte 8-2 il Rottofreno, sconfitta la Valtidone (0-2) dal Tonnotto.
In Seconda A la Nuova Spes nel big match espugna Ziano (1-3) con la doppietta di Boccuni e il gol di Bongiorni.
Tutti i risultati e le classifiche aggiornate:

Serie D
Correggese-Piacenza 0-1
Fiorenzuola-Castelfranco 1-2
Delta Porto Tolle-Abano 3-1
Este-Mezzolara 0-0
Fidenza-Bellaria Igea 2-0
Formigine-Romagna Centro 0-1
Imolese-Fortis Juventus 2-1
Rimini-Ribelle 1-0
Scandicci-San Paolo Padova 0-0
Thermal Abano-Jolly Montemurlo 0-3
Classifica qui

Promozione
Cadelbosco-Castellana 1-2
Carpaneto-Medesanese 1-0
Falk Galileo-Soragna 2-2
Fontana Audax-Montecchio 1-1
Gotico Garibaldina-Il Cervo 1-1
Luzzara-Brescello 2-0
Terme Monticelli-Royale Fiore 1-0
Traversetolo-Castelnovese 0-1
Valtarese-Biancazzurra 1-1
Classifica qui

Prima Categoria
Agazzanese-Pontenurese 2-1
Baby Brazil SN-Viarolese 0-0
Borgo San Donnino-Sarmatese 2-1
Borgonovese-San Secondo 0-2
Nibbiano-Bobbiese 4-0
Noceto-Casalese 2-1
Valtidone-Madregolo 0-2
Vigolo-Rottofreno 8-2
Classifica qui

Seconda Categoria A
Arsenal-Podenzano 0-2
Bobbio2012-Olubra 0-0
Calendasco-Gazzola 1-2
Gossolengo-Travese 0-6
Pittolo-Pontolliese 2-1
Turris-Vigolzone 1-3
Ziano-Nuova Spes 1-3
Classifica qui

Seconda Categoria B
Corte Calcio-Fontanellato 0-0
Fontanellatese-Niviano 2-0
Pol.Pontenure-Caorso 1-0
Pontegreen-San Lazzaro F 1-0
San Giuseppe-Alsenese 1-2
Sporting Fiorenzuola-San Rocco 3-2
Vernasca-Folgore 0-0
Classifica qui

Terza Categoria A
Gragnano-Primogenita 0-1
Lyons Quarto-Borgonovo 0-2
Podenzanese-Pol Bf 1-2
Rivergaro-Besurica 2-1
San Corrado-LibertaSpes 1-2
San Filippo Neri-Perino 2-1
Riposa: Bivio Volante
Classifica qui

Terza Categoria B
Cadeo-Chero 1-0
Fulgor Fiorenzuola-Sannazzarese 1-3
Gropparello-Arquatese 1-3
Pro Villanova-GerbidoSipa 3-1
Salicetese-Drago San Giorgio 2-1
San Polo-Lugagnanese 2-0
Riposa: San Lorenzo
Classifica qui

COMMENTI E TABELLINI

CARPANETO-MEDESANESE 1-0
VIGOR CARPANETO 1922: Serena, Livelli, Barba, Lovattini (72' Perazzi), Dosi, Biolchi, Valla, Armani, Centofanti, Albastroiu (46' Antonini), Russolillo (46' Arena). All.: Lucci
MEDESANESE: Bocchi, Zanapa, Costa, Terranova, Guasti, Ferri, Fanti (88' Moretti), Cucchi, Pasquariello (65' Lakrad), Busani, Dede (74' Calzi). All.: Rossi
ARBITRO: Negrelli di Finale Emilia
RETI: 82' aut. Ferri

Domenica da incorniciare per la Vigor Carpaneto 1922, protagonista nel girone A di Promozione. La squadra di Lucci, infatti, ha conquistato i tre punti in palio nella sfida casalinga contro la Medesanese ed è balzata in vetta alla graduatoria, scalzando l'ex regina Brescello. I reggiani, infatti, sono caduti nel derby provinciale contro il Luzzara
(2-0) e sono scivolati alla seconda piazza, a una lunghezza dalla Vigor anche se con un match da recuperare e quindi con la possibilità potenziale di ritornare in vetta. 
Discorsi che interessano relativamente il Carpaneto, concentrato sulle proprie prestazioni. Sotto questo punto di vista, segnali confortanti per l'undici di Lucci, fresca del tris di vittorie consecutive dopo il successo interno contro il Luzzara e dopo la goleada di domenica scorsa a Sorbolo contro il Biancazzurra (6-0). 
ll match inizia con le due formazioni che scendono in campo davanti a un folto pubblico. Il bottino in palio fa gola a entrambi: per la Vigor Carpaneto 1922 è importante per la lotta al vertice, mentre per la Medesanese i tre punti farebbero comodo in ottica salvezza.
La partenza vede la squadra di Lucci iniziare meglio: al 4' è Centofanti a rendersi pericoloso, ma la conclusione del centravanti di casa termina alta. La Vigor spinge, pur mancando un po' in termini di lucidità sotto porta. Verso la mezz'ora è Barba a sfiorare l'1-0 sugli sviluppi di una mischia in area seguente a un calcio d'angolo. Cinque minuti dopo ci prova Valla con una punizione dal limite deviata in angolo, a cui fa seguito l'incornata di Livelli di poco a lato.
Nella ripresa, Lucci toglie Albastroiu e Russolillo, inserendo Antonini e Arena. Al 57' è la Medesanese a rendersi pericolosa con una mischia in area su corner ed è bravissimo Biolchi a sventare l'occasione parmense. Dentro Perazzi per Lovattini per una Vigor più offensiva, mentre tra gli ospiti Calzi rileva Dede. All'82'  il Carpaneto trova il vantaggio grazie all'autorete di Ferri che devia nella propria porta un cross di Valla per l'1-0 piacentino. Il risultato viene difeso dalla Vigor grazie al colpo di reni di Serena in pieno recupero sull'insidioso tiro di Terranova. Insufficiente l'arbitraggio.
Per la squadra di Lucci, dunque, tre punti d'oro che permettono alla formazione del presidente Rossetti di ritrovare - seppur temporaneamente - la vetta della classifica, posizione "abituale" nella prima parte del campionato dopo la flessione accusata all'inizio del girone di ritorno che ha aiutato la rimonta del Brescello. Ora il copione sembra nuovamente cambiato, con le due compagini che se la giocheranno fino alla fine per il primo posto che vale la promozione in Eccellenza. La Vigor c'è, dunque, anche se non bisogna dimenticare che il Carpaneto ha nel proprio arco anche un'altra importante freccia: la Coppa Italia di Promozione, dove Perazzi e compagni sono in semifinale contro la Riese, già battuta 3-0 all'andata.

FONTANA AUDAX-MONTECCHIO: 1-1 
FONTANA AUDAX: Cavallaro, Arodotti, Finotti, Mazzini, Ferdenzi, Enrici (12' Zangrandi), Dallavalle, F. Rossi (82' Deidda), Abbiati, Centanni, Stombellini (72' Pellizzotti). All.: Stefanelli. 
MONTECCHIO: Bolzoni, Iacuzio, Grasselli, Oppido, Sarzi, Frongia, Da Silva, Molteni (69' Fiordelmondo) Zampineti, Migliaccio (59' Faye), Bertolini (80' Lo Giudice). All.: I.Rossi. 
ARBITRO: Gresia di Piacenza
RETI: 19' Abbiati, 29' Bertolini 

Finisce con un giusto pareggio il match del Soressi tra il Fontana Audax e il Montecchio. Le due squadre disputano una grande prima frazione di gioco mentre nella ripresa il ritmo cala complice anche la giornata primaverile. La prima emozione arriva al 10' quando Centanni anticipa a centrocampo un avversario e serve in area Dallavalle che si accentra, salta il suo diretto avversario e conclude a lato complice la deviazione di un difensore. Al 17' i locali vanno in gol con Abbiati ma l'esultanza del bomber viene vanificata dal fischio di Gresia che ravvisa un fallo sul portiere ospite. E' il preludio al gol vero e proprio che arriva centoventi secondi più tardi: Zangrandi serve con una palla filtrante Abbiati, il nove di casa va sul fondo, salta il difensore, si accentra e realizza un gran gol vale l'1-0. La reazione del Montecchio e' immediata e al 22' Cavallaro e' bravo nell'allontanare con i pugni con corner battuto direttamente in porta da Migliaccio. Al 27' "lob" di Abbiati per Centanni con quest'ultimo che prova la conclusione in porta ma Bolzoni compie un miracolo e sventa la minaccia. Al 29' arriva il pareggio del Montecchio. Migliaccio da posizione defilata e piuttosto lontano dalla porta di Cavallaro effettua un cross basso che sorprende l'intera difesa piacentina che resta immobile e per Bertolini posizionato davanti a Cavallaro e' un gioco da ragazzi realizzare il gol dell' 1-1. Il finale di primo tempo e' tutto di marca ospite con il Fontana Audax che sembra accusare il gol del portiere. Al 39' Da Silva approfitta di un errore della difesa di casa e prova la conclusione con Cavallaro in uscita che si salva di petto. Al 43' conclusione di Frongia che si stampa sul palo alla destra di Cavallaro. Al 45' ci prova Da Silva ma il bravo Cavallaro di piede respinge. La ripresa parte con il Montecchio ancora in avanti: al 48' Zampineti crossa dal fondo per il colpo di testa di Frongia che termina a lato. Al 65' Finotti va in rete con un gesto atletico da applausi: conclusione di sinistro al volo e palla nel sette ma il tutto e' vanificato dal fischio del direttore di gara che ravvisa un precedente fallo. La partita successivamente vive una fase di stanca e il gioco ristagna a centrocampo. Bisogna arrivare fino all'81' per registrare un nuovo sussulto con una punizione di FIordelmondo che finisce alta. Passa un minuto e nel Fontana Audax da il suo ingresso in campo Jimmy Deidda classe 97 prodotto della cantera del Fontana Audax. Al 91' Mazzini serve Arodotti che scende in fascia e pennella in area per Abbiati la cui conclusione sotto misura esce di un soffio. Al 93' ultimo brivido con una punizione di Fiordelmondo che Cavallaro sventa in corner. 
Michela Nobili

GOTICO GARIBALDINA-POL. IL CERVO: 1-1
GOTICO GARIBALDINA: Anelli, Pietra, Vernaschi (46' Caputo), Raguseo, Sicuro, Ghilardelli, Raggi (57' Pietra), Gardella, Franchi, Sahe, Cissè. All. Costa.
IL CERVO: Dall'Asta, Vecchi, Costa, Micheloni (57' Di Paola), Giumelli, Guatelli, Cuccu, Tarasconi, Alinovi (66' Pugliese), Assirati (78' Mazza), Cocchi. All. Bertani.
Arbitro: Bensoltane.
Reti: 40' Assirati, 50' Franchi.

CADELBOSCO-CASTELLANA: 1-2
Cadelbosco: Dei Forti, Verbitchi (40' st Cavaliere), Scalabrini, F. Grazioli, Ruggeri, Mussini, Bonini (30' st Lasagni), Facchini, Vasapollo (20' st Agoletti), Gualtieri, G. Grazioli. All.: Cifarelli.
Castellana: Di Lauro, Losi, Dallavalle, Fagioli, Caritatevoli, Marchi, Sy Pape, Barbieri, Signaroldi (39' st Tedeschi), Zanaboni, Sattin (9' st Fornaciari). All.: Lazzarini.
Arbitro: Faccini di Parma.
Reti: 15' pt G. Grazioli, 14' e 24' st Zanaboni.
Note: espulso Fornaciari al 20' st per proteste.

TERME MONTICELLI-ROYALE FIORE: 1-0
Terme Monticelli: Araldi, Federici, Belli, Pesci, Faye, Graziano Mauro, Fisicaro, Mantelli (25' st Rampini), Nosenzo (25' st Sorrentino), Graziano F., Cantelli (41' st Bianchi). All. Marcotti.
Royale Fiore: Bergamaschi, Baldrighi, Zanaboni, Boumsong, Boselli, Kobina, Burzio, Centi, El Maouardi (16' st Boccedi), Cossetti, Signaroldi (37' st Salvaggio. All. Melotti.
Arbitro: Concari di Parma.
Rete: st 34' Sorrentino.

AGAZZANESE-PONTENURESE: 2-1
AGAZZANESE: Lucini, Cimmino (Nani), Mauri, Orlandini, Vecchio, Jakimowski, Boledi (Karakolev), Fulcini, Lo Prieno (Zarbano), Cozzi, Burgazzoli. All. Chierico.
PONTENURESE: Negri, Cetti, Pancotti, Galelli, Confalonieri, Gambazza (Bovolenta), Marenghi, Massari (Bovarini), Scarinzi (Marzini), Cavanna. All. Caruso
Arbitro: di Parma.
Reti: 32' Burgazzoli (rig), 85' Marzini, 90' Jakimowski.

NIBBIANO-BOBBIESE: 4-0
Nibbiano: Cordoni, Siero (72' Ferrari), De Matteo, Bernini, Iorio, Carini, Montini, Rosignoli, Cremona (61' Monteverde), Arena, Giuliani. All. Orsi.
Bobbiese: Scrocchi, Stoikov D. (88' Raggi), Maurizi, Stoikov M, Pederzoli, Silva, Castignoli, Ragalli C., Ragalli L. (62' Scabini), Bianchi, Dilettoso. All. Caldini-Alberti.
Reti: 3' e 30' Cremona, 82' Giuliani, 88' Rosignoli.

VIGOLO-ROTTOFRENO: 8-2
Vigolo: Serio, Trotta, Zamboni, Diagne, Cortellini, Orsi, Carlini (61' Esposito), Bertuzzi (79' Badagnani), Aleksic (83' Ronda), Nani, Brugnelli. All. Stecconi.
Rottofreno: Massimini, Sogni, Pollini, Ciuffo (46' Freschi), Ozzola, Manenti, Giovene (46' Petrosino), Casulli, Maffi, Delfanti, Rossi. All. Soressi.
Arbitro: Forlini di Piacenza.
Reti: 14' e 34' Brugnelli, 42' Carlini, 49' e 83' Aleksic, 69' (rig.) Zamboni, 78' e 87' Esposito, 80' Rossi, 82' Petrosino.

VALTIDONE-MADREGOLO: 0-2
VALTIDONE: Shelna, Manstretta, Angov, Cardu, Nicotti, Girometta, Molinelli (71' Colombi), Sozzi, Spiaggi, Melampo (71' Gerra), Alberici. All. Agosti.
TONNOTTO MADREGOLO: Gherardi G., Bisi, Chiesa, Mvele, Ambroggi, Viglioli, Gherardi L. (55' Pozzi), Bufo (80' Conti), Gherardi M., Zanichelli (72' Fadani), Del Rossi. All. Rizzardi.
Arbitro: Zanre di Reggio Emilia.
Reti: 62' Gherardi M., 70' Ambroggi.

BABY BRAZIL-VIAROLESE: 0-0
BABY BRAZIL: Prandini, Presta, Cilmi, Bassi (70' Carson), Madini, Vincini (52' Idda), Roger, Gara, Morandi, Baggi, Spreafico (82' Bissi). All. Bellassi.
VIAROLESE: Bardiani, Chierici, Donati (82' Pilato), Cavezzini, Bocale, Rainieri, Riccardi, Allodi (71' Scarica), Frigeri, Testa, Gualazzini (35' Pancini). All. Bertoli.
Arbitro: Phono di Parma.

FC BORGO SAN DONNINO-SARMATESE: 2-1
BORGO SAN DONNINO: Spanu, Spotti, Zamboni, Mosca, Ferranti, Delazzari, Brunetto, Petrelli (60' Marchignoli), Cantini, Bernazzoli, Rastelli. A disp: Fiocchi, Marchignoli All. Mingozzi
SARMATESE: Ferrari, Mannini, Cortes, Scanzaroli, Grassi, Montanari, Galvagni, Ardemagni (70' Poisetti), Bariani, Lampis, Callegari A disp: Forterri, Adnani, Candeletti, Cavallaro, Poisetti, Tuzzi All Grassi
Arbitro: Sfirro
Marcatori: 33' Cantini, 51' Scanzaroli, 68' Brunetto
Ammoniti: Petrelli, Grassi, Bariani, Lampis, Spotti

Non basta un super Scanzaroli per portare qualche punto in casa Sarmatese: il borgo San Donnino fa suo i tre punti, condannando la squadra di Mister Grassi a fare nuovamente i conti matematici con i risultati che verranno nei prossimi incontri. E’ sicuramente una brutta partita nel primo tempo, con le due squadre che appaiono svogliate e poco energiche. Il primo spunto è di marca locale con Rastelli (al 5’)che impegna Ferrari in una super parata dicendo no al colpo di testa da posizione ravvicinata. Passano 4 minuti ed è Callegari a farsi vedere in area locale, tentando con una semigirata in pallonetto di impensierire Spanu, ma la palla sfiora il palo alla destra dell’estremo difensore locale. Si deve passare al 25’ per trovare un episodio degno di nota, ed è la Sarmatese a recriminare un clamoroso fallo da rigore su Callegari, dove il Diretto Sfirro fino a quel momento impeccabile non ravvede alcuna infrazione. Al 33’ il Borgo San Donnino passa in vantaggio con Cantini che riceve un tap in di testa da Brunetto e da pochi passi deposita di testa la palla in rete.
Il Borgo San Donnino potrebbe raddoppiare al 43’ con Rastelli in contropiede, ma è bravo Ferrari a coprire completamente lo specchio della porta portando l’attaccante locale all’errore. Il secondo tempo si apre con una Sarmatese più in palla e determinata alla conquista del pareggio; ma è sempre Rastelli ad impensierire i ragazzi di Sarmato al 48’ con una girata in area ma la palla è preda della difesa ospite. Al 51’ svirgolata di Montanari in area sarmatese, sulla palla si avventa Cantini che con un preciso tiro prende in pieno la traversa. Sull’azione successiva la Sarmatese trova il pareggio con il migliore in campo Scanzaroli: gran botta da fuori area di Bariani con Spanu che devia in angolo. Dalla lunetta Ardemagni piazza la palla per Scanzaroli sulla parte opposta che con un tiro chirurgico infila la palla sotto la traversa: 1-1. Il Borgo San Donnino non ci sta e al 59’ altra grande parata di Ferrari su Rastelli che tanta un pallonetto ravvicinato ma Ferrari si oppone
alla grande. Sull’azione successiva la Sarmatese ha una ghiotta occasione con Lampis che crossa dalla sinistra per Bariani che viene contrastato dal suo diretto avversario; la palla giunge ad Ardemagni che spara alto sulla traversa. Al 70’ Il Borgo San Donnino conquista il vantaggio con Brunetto: approfitta di una palla persa in attacco della squadra piacentina e in contropiede infila in diagonale Ferrari. Lo stesso Ferrari si rende protagonista di un’altra ottima parata all’85’ dove salva ancora miracolosamente sull’onnipresente Rastelli. All’86’ altra opportunità per la Sarmatese con Callegari che in semigirata in mezzo all’area impegna Spanu in corner. Sugli sviluppi del corner Poisetti non riesce a prendere lo specchio della porta con un colpo di testa. Finisce così la partita dopo 3 minuti di recupero, ora la concentrazione della squadra di Mister Grassi deve andare alle ultime due partite dove non sarà sicuramente facile avere la meglio su Nibbiano e Vigolo. Da segnalare su tutti Scanzaroli per la Sarmatese e Brunetto per il Borgo San Donnino.
Mario Morisi

BORGONOVESE-SAN SECONDO: 0-2
BORGONOVESE: Beghi, Trespidi, Benedetti, Masarati (28'st Ghilardi), Lambri, Metti M., El Aydani (Metti F.), Aamrani, Aiello, Martinez, Negrati. All. Castagna.
SAN SECONDO PARMENSE: Terenzio, Pezzarossa, Pompini D., Manicone, Giuffredi, Boggio, Pompini S., Angelini (28'st Fragni), Miserotti (10'st Talignani), Lorenzini, Lauriola (22'st Borelli). All. Pompini.
Direttore di gara signor Alessandro Nardella di Reggio Emilia
MARCATORI: 14' pt Miserotti, 14' st Lorenzini

PODENZANESE-POL.BF BETTOLA: 1-2
PODENZANESE: Braghieri;Gorra; Trucchi; Cappa; Terzoni; Garilli;  Barbieri; Trenchi; Galluzzi. Ferraro; Risoli. All. Brusi. 
POL.BF BETTOLA: Gaudenzi; Ferrari; Cavanna; Guglieri; De Maio; Cella; Rebecchi;Gazzola; Carrara; Roffi; Gheno(57' Civetta). All. Soressi.
ARBITRO: Sign. Blerim Hyka
MARCATORI: 22' Ferrari (BF); 65' Carrara (BF); 80' Ferraro (Po) su rigore.

(Magno)- Va in scena il derby della Valnure di Terza categoria, Podenzanese a 23 punti che vuole riscattare la sconfitta, roccambolesca, dell'andata e BF Bettola a 37 punti che cerca di riavvicinare il terzo posto, occupato dal San Filippo Neri. Al 6' prima opportunità per i padroni di casa con Ferraro che calcia a lato, da buona posizione. Al 22', dopo una netta predominanza della Podenzanese, passa la BF, assist perfetto di Roffi e Ferrari infila sul primo palo. Dopo il goal i padroni di casa continuano a dominare il gioco a metà campo approfittando del fatto che i Bettolesi sembrano in netto calo fisico, ancora due ottime occasioni, al 30' colpo di reni di Gaudenzi che devia in angolo uno svarione difensivo dei giallo-blu ed  al 35' bella punizione di Galluzzi calciata a lato di un soffio. Sul finire di tempo si riaffaccia in area avversaria la BF con bomber Carrara,da due passi, che si fa intercettare il tapin da un attento Braghieri. Nella ripresa decisamente meglio i Bettolesi con i padroni di casa che calano rispetto al primo tempo giocato a ritmi altissimi. Le squadre si allungano e ne nascono occasioni da una parte e dall'altra. Al 65' cross di Guglieri dalla destra, sull' altra fascia Roffi accentra per Carrara che infila il due a zero Bf. Al 70' sfortunato Civetta che sbaglia di poco lo zero a tre. Nella ripresa la Polisportiva Bettolese gioca meglio, la Podenzanese sciupa molte occasioni poi all'80' ci pensa il sig. Blerim, che fischia un rigore quantomeno dubbio, Ferraro trasforma per l'1 a 2. Finale concitato con la Podenzanese che incredibilmente sciupa due incredibili occasioni per pareggiare.

CORTE CALCIO-FONTANELLATO: 0-0
CORTE CALCIO: Figoni, Gatti, Frati, Casarola (83' Lori), Pellini, Carini, Facchini (67' De Marchi), Borriello, Mouselak, Sanfilippo, Galazzi. A disposizione: 12 Soliani, 14 Rizzi, 15 Mori, 16 Larzhafi, 17 Deolmi. All. Di Donna.
FONTANELLATO: Gueye, Ferrazzo, Corleto, Allegri, Testa, Rivara (29' Balsamo), Giordani (75' Brusco), Torsiello, Corradi, Bonazzi (66' Conti), Torri. A disposizione: 12 Rocco, 13 Albergo, 16 Armenzoni, 17 Borlenghi. All. Musi.
ARBITRO: Sig. Lodi di Piacenza.

Il big match dell'11esima giornata di seconda categoria termina col risultato meno atteso, uno 0-0 tutt'altro che scontato e che ha visto affrontarsi due ottime squadre pronte a giocarsi il rush finale per accedere ai playoff. Poche ma vibranti emozioni, tanto caldo e una direzione di gara pressoché perfetta, quella dell'arbitro Lodi al Don Bosco: si parte con l'occasione di Sanfilippo al 18' che prende palla sula macina, si accentra ma calcia alle stelle da ottima posizione. Ala mezzora la risposta ospite è veemente: cross dalla sinistra di Torsiello (il migliore dei suoi) e incornata a botta sicura di Corradi dal dischetto del rigore, Figoni è strepitoso nell'occasione ed evita con un intervento mostruoso un gol già fatto. Rivara, acciaccato, alza bandiera bianca dopo mezzora di gioco, al suo posto entra Balsamo e Ferrazzo prende il suo posto al centro della difesa. Corte vicina al gol al 39', corner di Casarola e inzuccata di Pellini, che solo a centroarea, spedisce incredibilmente sul fondo. Nella ripresa parte meglio il Fontanellato, con l'eterno Bonazzi che al 49' calcia di potenza dal limite ma trova la pronta risposta di Figoni che blocca. Due minuti più tardi ci riprova Sanfilippo dalla destra, ma Gueye para in due tempi a terra. Nel Corte dentro De Marchi per Facchini ad aumentare il peso offensivo, nel Fontanellato il guizzante Conti rileva Bonazzi. Proprio il neoentrato De Marchi si incarica di battere una punizione dai 20 metri, palla velenosissima che si spegne sull'esterno della rete con Gueye immobile. All'88' ancora De Marchi calcia al volo da posizione defilata uno splendido assist di Borriello, ma la palla esce a pochi centimetri dall'incrocio dei pali.

CALENDASCO-GAZZOLA: 1-2
Calendasco: Gandini , Barbone, Campagna, Noto,  Bergonzi, Cassinelli, Losi (Castignoli), Corti (Tirelli),  Alfieri (Marchettini), Vignati, Palmisano. Allenatore: Sig. Alfieri
Gazzola: Sozzi, Botti, Filipov, Maestri, Mitev, Albasi, Beccuti, Grazioli, Lodigiani (Adimi), Bazzarini,  Fanni (Cochon). Allenatore sig. Grazioli
Arbitro sig. Scotti
Reti: 12’ Bazzarini, 64’ Beccuti, 75' Castignoli

Il Calendasco non ripete la bella prova di domenica scorsa e perde una buona occasione per salvarsi già oggi. Un Gazzola ordinato e cinico approfitta delle mancanza di nerbo e di idee dei locali e passa senza troppa fatica guadagnando 3 punti fondamentali per la sua corsa alla salvezza. Il primo tempo si apre con due tiri fuori del Calendasco che sembra ispirato ma la gara dei locali finisce qua. Ne approfitta il Gazzola che nel giro di due minuti tra il 10’ ed il 12’ prima fallisce una ghiotta occasione con Fanni che calcia addosso a Gandini in uscita e poi passa con Bazzarini che approfitta di un errato disimpegno della retroguardia locale e insacca. Fino alla fine del primo tempo assistiamo ad una sterile supremazia dei locali che non impensieriscono mai l’attento Sozzi. La ripresa prosegue sulla falsariga del primo tempo con la solita supremazia sterile del Calendasco che non impensierisce mai Sozzi. Il Gazzola invece alla prima occasione raddoppia con Beccuti che al 64’ insacca da pochi passi su azione di calcio d’angolo. Al 75’ i locali accorciano le distanze su punizione magistralmente calciata da Castignoli.  Da qua alla fine ci si aspetterebbe un veemente forcing del Calendasco che invece continua a giochicchiare senza mai mettere in apprensione l’attenta difesa del Gazzola che porta a casa meritatamente i tre punti.

VERNASCA-FOLGORE: 0-0
Vernasca: Zambonini, Zanella, Vesperoni, De Totero, Gardoni, Mazzani, Cima (80’ Russo), Annoni, Baiyre (60’ Fanfoni), Deroma (46’ Verdelli), Badia. All. Di Natale
Folgore: Zanoni, Loconte (60’ Saracini), Esposito (75’Bosini), D’Aniello, Patti, Maggio, Kane (50’ Siciliano), Marani, Cianci, Sogni, Pagano. All. Lodigiani

Partita che poteva valere i play out per entrambe le squadre, quindi naturale una tensione in campo decisamente al limite. Tensione che non si è vista, come ci si poteva aspettare, nell’ eccesso di agonismo, ma nella imprecisione dei passaggi e delle conclusioni a rete, molto spesso poco lucide e precipitose. Al 12’ Annoni in uno dei suoi classici inserimenti dal limite tira forte e preciso ma Zanoni (ex di turno) si distende e devia in angolo. Al 30’ Baiyre penetra in velocità nella difesa avversaria ma trova un grande Zanoni che prima respinge il tiro da distanza ravvicinata e poi, sul tap in dello stesso giocatore con un riflesso felino riesce a deviare in angolo. Due minuti dopo seconda ammonizione a Vesperoni che lascia i locali in inferiorità numerica. Nonostante questo anche nella ripresa i ragazzi di Di Natale attaccano a testa bassa e al 52’ Zanella su corner colpisce di testa sfiorando il palo, al 63’ Badia davanti al portiere in uscita tira a lato di un soffio. Sulla ripartenza Siciliano dal limite colpisce il palo e cinque minuti più tardi è bravo Zambonini a deviare in angolo un bel tiro all’incrocio. Ma al 72’ Mazzani ha la palla sulla fronte su angolo di Verdelli pennellato, e la palla finisce di pochi millimetri fuori dallo specchio. Al 75’ netto fallo di mano in area ospite e per proteste, Di Natale viene allontanato.
Al 80’ Verdelli si inserisce sulla sinistra tirando in diagonale ma trovando ancora Zanoni sulla sua strada. Da segnalare il buon rientro di Fanfoni dopo una lunga serie di infortuni, alla terza presenza stagionale.  Tutto rinviato a giovedì con il Vernasca chiamato al recupero contro la Polisportiva Pontenure.

RIVERGARO-BESURICA: 2-1
Rivergaro: Picchioni, Colombi, Iordachioaia, Barani (Piva), Albasi, Capucciati, Tramelli (Mazzucchelli), Calamari (Bisogni), Marina, Ballerini. All.: Tramelli.
Besurica: Nicolardi, Cignatta (Polledri), Bavaresco, Tagliaferri, Lavati, Natale, Papa (Bosi), Marzio (Delfanti), Maggi, Papa, Saltarelli. All.: Albertelli
Arbitro: Zanotti
Marcatori: Bisogni 2, Maggi

Primo tempo soporifero, complice forse anche il primo caldo della stagione, infatti non succede quasi nulla mentre nella ripresa si assiste a una gara completamente diversa. Dopo un paio di occasioni per il Rivergaro, è la Besurica che passa in vantaggio con un tocco sottomisura di Maggi; i ragazzi di mister Tramelli non si demoralizzano, anzi cominciano a spingere e dopo un salvataggio sulla linea del portiere su colpo di testa di Mazzucchelli, trovano il pareggio con Bisogni su rigore e raddoppiano con lo stesso Bisogni che al volo insacca un grandissimo assist di Mazzucchelli. A questo punto la Besurica preme alla ricerca del pareggio ma il Rivergaro non rischia più nulla e porta a casa una meritata vittoria. Buono l'arbitraggio del sig. Zanotti.
(Dante)

GOSSOLENGO-TRAVESE: 0-6
Gossolengo: Coca, Albergo, Ambrogi (55' Campana), Rapaccioli,  Botti, Mastroianni (67' Gallinari),  Pinto, Zito,  Forlini,  Zilli (46' Imberti), Bestagno. All. Rossi
Travese: Singh, Pisani, Comuniello (75' Mazza), Colonna, Bonelli, Agi M.,  Mongilardi (55' Chinosi),  Buontempo, Ferri, Franchi (64' Monfasani), Rutigliano. All. Agi M.
Arbitro:  Sig.Faimali di Piacenza
Marcatori: 20' e 62'(Rig.) Franchi, 26' Colonna, 30' Mongilardi, 70' Monfasani, 82' Rutigliano

Partita sotto tono da parte dei ragazzi di Rossi contro un Travese decisa e determinata nella conquista della posta intera. La partita inizia con azioni in velocità da parte di entrambe le squadre, ma i ragazzi di Travo sono più determinati e al 20' passano in vantaggio con Franchi che batte una bella punizione a girare che si infila alle spalle di Coca 0-1. Al 26' un pasticcio della difesa del Gossolengo consente a Colonna libero a centro area di insaccare da due passi 0-2. Il Gossolengo prova a reagire, ma passano solo 4 minuti e la Travese fa il tris, Mongilardi scatta sul filo del fuorigioco, riceve palla e si invola verso l'area battendo il portiere rossoblù per la terza volta 0-3. Ora il Gossolengo sembra più vivo, su un calcio d'angolo battuto da Albergo arriva Mastroianni che di testa indirizza il pallone nell'angolino basso ma Singh si supera con una grande parata. Nella ripresa il Gossolengo ci prova ancora ma senza lucidità nelle azioni corali, al 59' Pinto viene atterrato al limite dell'area, Bestagno batte una punizione perfetta, ma la palla si stampa nel centro della traversa. Al 62' ancora i ragazzi di Agi M. premono, Ferri si incunea verso la porta e viene atterrato da Coca, per l'arbitro è calcio di rigore, si incarica del tiro Franchi che spiazza Coca 0-4. Il Gossolengo dopo questo gol spegne la luce, ed è ancora Travese, al 70' Monfasani davanti al portiere locale insacca per il 0-5. Al 82' Rutigliano arrotonda il bottino con un bel diagonale che si infila alla destra di Coca. Giornata completamente da dimenticare per i locali, buona davvero invece la prestazione
della Travese.

ARSENAL-PODENZANO 0-2
Arsenal: Maloberti, Concari (65' Simeone), Puglielli, Calinedo, Fanizzi, Albertin, Nikaj, Ognissanti, Castellana, Piccinini (76' Cassinari), Pucci (57' Patti)
Podenzano: Brusi, Lo Campo, Galletti, De Nicolo, Giacopazzi, Bossalini, Gervanotti, Rigolli Alex, Rigolli Luca, Rebecchi, Garilli All. Manini
Reti: 35' Garilli, 46' Rebecchi
Arbitro: Donnina

Strana partita quella fra Arsenal e Podenzano, i padroni di casa mantengono il predominio del gioco ma subiscono lo 0-1 dopo 35': un tiro sbagliato di Rebecchi serve Garilli che con un lob beffa Maloberti. Gialloneri intraprendenti con Nikaj , Castellana e Piccinini, ma Brusi para tutto. Al rientro dagli spogliatoi non passa nemmeno un minuto e Rebecchi sigla lo 0-2. Al 55' Pucci avrebbe la palla per riaprire la gara ma calcia su Brusi; gli ultimi minuti fanno registrare gli sterili attacchi dei padroni di casa.

FONTANELLATESE-NIVIANO 2-0
FONTANELLATESE: Pincolini, Villani, Peraddi, Lucca, Barbarini S., Spoggi, Loschi, Zatelli, Barbarini L., Cardinali, Ceci. All: Peraddi
NIVIANO: Losi, Savi, Tramelli, Zambelli, Mezzadri (Scaglia), Merli, Porcari, Ferdenzi, Datei, Ibra (Rossi), Modenesi (Zecca). All: Alberti
RETI: 25' e 42' Ceci

(F.S.) Niente da fare per il Niviano contro la capolista. Locali che iniziano subito in avanti con azioni pericolose in velocità di Cardinali e Barbarini, al 25' Ceci finalizza al meglio una ripartenza e supera Losi per il vantaggio. Buona reazione del Niviano che potrebbe pareggiare al 33', ma Pincolini è bravo a deviare su un diagonale di Merli; al 42' ancora Ceci si inserisce per vie centrali e raddoppia. Ripresa con la Fontanellatese che prova a chiudere (bravo Losi a salvare in più occasioni) e il Niviano che cerca il gol con Rossi che impegna Pincolini al 70' su punizione e poco dopo sfiora la traversa da fuori area. I migliori: Barbarini S., Ceci, Merli e Losi

BOBBIO2012-OLUBRA: 0-0
ASD Bobbio 2012: Barbato, Mazzeri, Mitrov R., Labati, Mitrov B., Losini, Patrini, Cevtkov, Gnocchi (80’ Centenari), Merli (65’ Noroni), Jordanov. 
ASD Olubra: Petronio, Piperni, Moranti, Rai ( 60’ Ferrante ), Bruni, Filios, Voperani, Mazzeo, Barella, Abruzzini, Barocelli 
Arbitro: Kallupi 

Di fronte a un discreto pubblico brutta partita disputata al Lucio Bianchi di Bobbio. All'8’ parte l’Olubra meglio e si fa insidiosa dalla fascia sinistra con Barocelli che crossa ma Barella non arriva alla conclusione. Al 43’ Jordanov si invola sulla fascia, mette in mezzo ma Mitrov R. davanti alla porta non riesce nella conclusione ravvicinata. Al 60’ un tiro pericoloso di Patrini per il Bobbio esce di poco. All'83’ buona occasione per Ferrante che da buona posizione calcia a lato. All' 85’ su traversone pregevole gesto tecnico di Barella che in acrobazia colpisce il palo. Il pareggio è di fatto la giusta conclusione di una partita che non ha dato grandi emozioni. Da segnalare le prestazioni positive di Noroni e Centenari .

SAN POLO-LUGAGNANESE: 2-0
San Polo: Lavezzi, Riboni, Rocca, Albasi (Rancati), Bertuzzi, Baldini, De Iasi (Bisagni), Abbonante (Farina), Asaro, Migliavacca (Marina), Moggi (Andreello). All.:Mazzocchi. 
Lugagnanese: Malchiodi, Periti (Nassani), Benaglia, Torri (Bianchi), Guidotti, Alberici, Giordano, (Viggiani), Nani, Lelii (Goyata), Faimali, Del Barba (Corbisiero). All.: Livardi.
Arbitro: Piseroni.
Marcatori: 1' De Iasi, 25'Asaro

Neanche il tempo di accomodarsi e De Iasi porta in vantaggio i locali con un colpo di testa su angolo di Migliavacca 1-0. Partenza migliore per la squadra di Mazzocchi non poteva essere. Risponde al 14' la Lugagnanese con uno spunto di Del Barba a sinistra e conclusione, para a terra Lavezzi. Al 25' una magia di De Iasi che aggancia un palla vagante, sombrero al diretto marcature e filtrante per Asaro. Il numero 9 locale batte Malchiodi con un sinistro chirurgico 2-0. 38' punizione dal limite di Albasi, devia Malchiodi. 40' Alberici prova da fuori, palla larga. Inizia il secondo tempo con Moggi alla conclusione, parata a terra da Malchiodi. Appena entrato Goyata con uno stacco imperioso sfiora la traversa. 11' angolo di Rocca, Marina anticipa tutti ma mette appena fuori. 30' aggancio e tiro, tutto al volo, di De Iasi. Maestri si distende e devia. Poco dopo la conclusione di Riboni è alta. Da qui fino alla fine il San Polo gestisce la palla e porta a casa i tre punti. La formazione di Mazzocchi adesso ha una sola lunghezza di ritardo sul Chero capolista. Da ricordare le prove per gli ospiti del portiere Malchiodi e di Del Barba. Per i locali ennesima ottima prova di Riboni e Rocca oltre a  quella di bomber De Iasi.

PONTEGREEN CASTELVETRO-SAN LAZZARO: 1-0
PONTEGREEN CASTELVETRO: Bonetti, Avanzi, Loiudice, Rossi, Lombardelli, Lazzari, Spataru (80’Rinaldi), Marchini F., Bongiorno, Boni (70’ Ginevra), Marchini P. (85’ Saronni). ALL. Marcarini
SAN LAZZARO: Gallerati, Pizzo, Mura (Tizzoni), Pepe, Ajdini, Lanati, Bellocchio, Fava, Cobbah, Celato, Galante(Mura). ALL. Savinelli
ARBITRO Sig. Ferrari di Piacenza
Rete: 20’ Marchini P.
NOTE: Spettatori 50 circa, terreno in buone condizioni.

Il Pontegreen vince e convince in questa importantissima sfida in chiave salvezza. Partono  subito bene i Gialloblu che, concentratissimi , pressano alto e creano subito occasioni a raffica non sfruttate a dovere ma trovano la rete al 20’ con Marchini F. lesto ad avventarsi su di un pallone rasoterra messo bene in area da Loiudice dopo aver saltato il suo marcatore. Forti del vantaggio i ragazzi di Marcarini tengono bene palla e si presentano spesso dalle parti di Gallerani che si salva in due occasioni sui tiri ravvicinati di Bongiorno e Spataru. Nella ripresa stesso copione, il Pontegreen vorrebbe chiudere la gara e non trova il raddoppio in diverse occasioni, al 50’ Marchini F. lanciato a rete si trova a tu per tu con Gallerani che respinge di piede, al 60’ Spataru entra bene in area e calcia a colpo sicuro appena alto sulla traversa, al 70’ è Boni di testa,  sugli sviluppi di un corner a battere a lato di un soffio, al 77’ ancora Spataru entra di un soffio in anticipo sul
portiere ma la palla termina beffarda a fil di Palo. Gara a senso unico che i giovanissimi giocatori del San Lazzaro non riescono a riaprire nonostante gli sforzi di Cobbah e Celato, i migliori degli ospiti che però non riescono che a procurarsi alcune insidiose punizioni che Bonetti controlla agevolmente. Salvezza vicina, se giovedì il Niviano non dovesse far punti nel recupero sarebbe infatti Matematica la certezza di salvarsi  per il Pontegreen, al suo primo campionato in seconda categoria.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il nuovo Dpcm chiude Eccellenza, Promozione, Prima e Seconda Categoria da lunedì

  • Nuovo Dpcm, c'è l'incognita degli allenamenti nei Dilettanti. Nei professionisti tornano gli stadi chiusi

  • Calcio Dilettanti - Con il nuovo Dpcm allenamenti di squadra consentiti solo in forma individuale

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Vigolo e Bobbiese: pari nel derby. Ziano e Gragnano in vetta

  • Calcio Dilettanti - La Lombardia chiude tutto e si ripartirà da gennaio. L'Emilia Romagna pensa alla stessa soluzione

  • Lecco-Piacenza 2-4: un super Corradi lancia i biancorossi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento