Questo sito contribuisce all'audience di

Dilettanti - Tutti i risultati della domenica

Tutti i risultati delle partite calcio piacentino di Serie D, Promozione, Prima, Seconda e Terza Categoria giocate domenica 22 marzo. In Serie D il Piacenza esce sconfitto 1-0 dalla trasferta in casa della capolista Rimini, che vince...

Doppia festa in casa Spes: per il successo contro la Turris e per il compleanno del mister Marcello Sassi. Società, tecnico e giocatori hanno sottolineato la ricorrenza al Centro Manfredini, un modo per sostenere l'attività sociale di don Angelo

Tutti i risultati delle partite calcio piacentino di Serie D, Promozione, Prima, Seconda e Terza Categoria giocate domenica 22 marzo.
In Serie D il Piacenza esce sconfitto 1-0 dalla trasferta in casa della capolista Rimini, che vince grazie a una rete di Tedesco. Il Fiorenzuola chiude 0-0 con il Bellaria Igea Marina.
In Promozione il Gotico Garibaldina torna con l'1-1 da Soragna, locali che pareggiano con un rigore al 95'. Nel derby tra Castellana e Fontana Audax si chiude a reti inviolate. Voce grossa del Carpaneto che supera 6-0 (tripletta Centofanti, Valla, Armani e Antonini) la Biancazzurra. Bella vittoria del Royale Fiore che supera 4-2 la Valtarese (tripletta di Cossetti), al comando c'è sempre il Brescello vincente di misura (2-1) sul Terme Monticelli.
In Prima Categoria l'Agazzanese supera 2-1 nel derby la Borgonovese. Risponde con una vittoria anche il Nibbiano, che supera 0-2 (Cremona e Arena in rete) la Viarolese. Vincono Bobbiese, nel derby con la Sarmatese, e la Valtidone in casa della Casalese. Ottima la vittoria del Vigolo (2-3) sul campo del Madregolo, bene anche la Pontenurese col Noceto: 2-0 con Marzini e De Sensi.
In Seconda A vince di misura la Nuova Spes (1-0) con la Turris mentre lo Ziano viene fermato sull'1-1 dall'Olubra.
In Terza Categoria la LibertaSpes vince il big match 2-0 con il San Filippo Neri.
E' possibile inviare risultati e commenti all'indirizzo email redazione@sportpiacenza.it. Tutti i risultati e le classifiche:

Serie D
Rimini-Piacenza 1-0
Fiorenzuola-Bellaria 0-0
Correggese-San Paolo Padova 2-0
Delta Porto Tolle-Fidenza 0-0
Este-Abano 0-0
Formigine-Fortis Juventus 0-0
Imolese-Castlefranco 1-1
Montemurlo-Ribelle 1-1
Scandicci-Mezzolara 0-2
Thermal Abano-Romagna Centro 0-3
Classifica qui

Promozione
Biancazzurra-Carpaneto 0-6
Brescello-Terme Monticelli 2-1
Castellana-Fontana Audax 0-0
IlCervo-Traversetolo 0-0
Luzzara-Falk Galileo 1-1
Medesanese-Cadelbosco 2-0
Montecchio-Castelnovese 1-2
Royale Fiore-Valtarese 4-2
Soragna-Gotico Garibaldina 1-1
Classifica qui

Prima Categoria
Agazzanese-Borgonovese 2-1
Bobbiese-Sarmatese 2-1
Valtidone-Casalese 4-0
Madregolo-Vigolo 2-3
Pontenurese-Noceto 2-0
Rottofreno-Borgo San Donnino 2-2
San Secondo-Baby Brazil 1-0
Viarolese-Nibbiano 0-2
Classifica qui

Seconda Categoria A
Calendasco-Bobbio2012 3-2
Gazzola-Pittolo 1-1
Nuova Spes-Turris 1-0
Olubra-Ziano 1-1
Pontolliese-Gossolengo 2-2
Travese-Podenzano 0-3
Vigolzone-Arsenal 3-0
Classifica qui

Seconda Categoria B
Alsenese-Pol.Pontenure 2-3
Caorso-Sporting Fiorenzuola 1-1
Folgore-Fontanellatese 2-4
Fontanellato-San Rocco 2-0
Niviano-Corte Calcio 1-3
San Lazzaro F.-San Giuseppe 2-2
Vernasca-Pontegreen 3-3
Classifica qui

Terza Categoria A
Besurica-Borgonovo 1-4
Bivio Volante-Rivergaro rinviata
LibertaSpes-San Filippo Neri 2-0
Perino-Lyons Quarto 4-1
Podenzanese-Gragnano 2-4
Primogenita-San Corrado 2-0
Riposa: Pol Bf
Classifica qui

Terza Categoria B
Arquatese-Fulgor Fiorenzuola 1-1
Chero-Salicetese 4-3
Gropparello-San Polo 0-4
Drago San Giorgio-Pro Villanova 1-5
Lugagnanese-Cadeo rinviata
Sannazzarese-San Lorenzo 2-1
Riposa: Gerbido Sipa
Classifica qui

COMMENTI E TABELLINI

BIANCAZZURRA-CARPANETO: 0-6
BIANCAZZURRA: Tabloni, Contardo (46' Zatti), Iotti, Quagliotti, Messineo, Perazzo, Pugliese, Riccò (46' Bertolotti), Piro, Fiorasi (46' Amoroso), Bacchini. All.: Bizzi
VIGOR CARPANETO 1922: Serena, Livelli, Barba, Lovattini (59' Arata), Dosi (55' Gianluppi), Biolchi, Valla, Armani, Centofanti (65' Arena), Antonini, Russolillo. All.: Lucci
ARBITRO: Mensah di Modena
RETI: 8', 10', 29' Centofanti, 15' Valla, 42' Armani, 72' Antonini

Goleada e secondo posto consolidato. E' una domenica perfetta quella vissuta dalla Vigor Carpaneto 1922 nel girone A della Promozione emiliana. A Sorbolo (Parma), la formazione piacentina allenata da Mino Lucci ha sommerso di reti il malcapitato Biancazzurra, sconfitto 6-0. Mattatore di giornata è stato l'eterno Fabio Centofanti: l'attaccante della Vigor, classe 1974, è stato il miglior attore protagonista con una tripletta nella prima mezz'ora che ha spianato la strada al Carpaneto. Gli ospiti, infatti, hanno ipotecato di fatto il match nel primo tempo, chiuso sul 5-0 grazie anche alle reti di Valla (15') e Armani (42'), mentre nella ripresa il sesto gol è stato firmato dal giovane Antonini.
Grazie a questa vittoria, la formazione del presidente Rossetti ha mantenuto inalterato il distacco dalla capolista Brescello, vincitrice 2-1 contro il Terme Monticelli e sempre a +2 sui piacentini, oltre ad avere una partita in più da recuperare. La goleada di Sorbolo, inoltre, ha permesso alla Vigor di consolidare il secondo posto, approfittando del pareggio del Gotico Garibaldina contro il Soragna e andando a +3 sulla stessa formazione piacentina.
Il match inizia con la squadra di Lucci che parte forte, facendo capire di essere subito pericolosa. Non a caso, all'8' gli ospiti passano in vantaggio con Centofanti, lesto ad anticipare Tabloni e a insaccare in rete per l'1-0 sul traversone di Antonini. Passano due minuti e lo stesso attaccante della Vigor sigla la doppietta con un gol-fotocopia  del primo. La partita è un monologo del Carpaneto, che al 15' trova addirittura il 3-0 con Valla, a segno in contropiede infilzando l'estremo difensore locale.  Poco prima della mezz'ora, la Vigor cala il poker ancora con lo scatenato Centofanti, autore della tripletta personale per il 4-0. Prima dell'intervallo, gli ospiti blindano ulteriormente la vittoria grazie alla rete di Armani, a segno sull'assist dello stesso Centofanti per il 5-0 che manda le due squadre al riposo.
La ripresa si apre con il Biancazzurra che cambia volto: mister Bizzi rivoluziona la squadra giocandosi subito in contemporanea le tre sostituzioni disponibili, inserendo Amoroso, Bertolotti e Zatti. Poco dopo, la girandola dei cambi interessa anche la Vigor, con gli ingressi di Gianluppi e Arata per Dosi e Lovattini. Al 60' arriva la prima occasione da rete per i padroni di casa, ma la conclusione di Messineo termina alta. Arena fa rifiatare l'immenso Centofanti e al 72' Antonini sigla il 6-0 a coronamento di una partita a senso unico.

SORAGNA-GOTICO GARIBALDINA: 1-1
Soragna: Gallicani, Lipia (65' Ghia), Piro, Oriti (80' Benassi), Sorianini, Dall'Asta, D'Izzia (75' Torrembini), Partelli, Testa, Verduri, Guarini. All. Barbieri.
Gotico Garibaldina: Villa, Boselli (26' Vernaschi), Pagani, Galantini, Sicuro, Raguseo, Caputo, Gardella, Franchi, Sahe (62' Raggi), Cissé. All. Costa e Milani.
Arbitro: Pette di Bologna.
Reti: 73' Cissé, 95' (rigore) Testa.

ROYALE FIORE-VALTARESE: 4-2
Royale Fiore: Groshev, El Maquardi, Boselli, Maa Bounsong, Lister, Mini, Burzio (30' st Boccedi), Centi, Signaroldi, Cossetti, Baldrighi (10' st Farinotti). All. Melotti.
Valtarese: Ralli, Squeri, Bruschi, Ghirardi, Samb, Scotton, Del Grosso, Terzaga, Alzapiedi, Cacchioli, Arcuri (30' st Piscina). All. Bozzia.
Arbitro: Sfirro di Reggio Emilia.
Reti: 5' pt Arcuri, 20' pt Cossetti, 42' pt Del Grosso, 20' st Cossetti, 30' st Centi, 47' st Cossetti.

CASTELLANA-FONTANA AUDAX: 0-0
CASTELLANA: Gagliardi, Losi, Oppedisano, Fagioli, Caritatevoli, Maccagni, Fornaciari (62' Sattin), Barbieri, Sugameli (46' Signaroldi), Zanaboni, Lamberti. All. Lazzarini.
FONTANA AUDAX: Cavallaro, Arodotti, Albertocchi (66' Rossi), Mazzini, Ferdenzi, Enrici, Dallavalle, Vercesi, Abbiati, Centanni (77' Zangrandi), Stombellini (66' Pellizzotti). All. Stefanelli
ARBITRO: Mutti di Piacenza
NOTE: raggiunti i quasi 300 spettatori.

AGAZZANESE-BORGONOVESE: 2-1
AGAZZANESE: Lucini, Maino, Cimmino, Orlandini, Vecchio, Mauri, Boledi, Gobbi (23' st. Rossi), Loprieno, Cozzi, Zarbano. All. Chierico
BORGONOVESE: Beghi, Prazzoli (30' pt. Benedetti e dal 8' st. Martinez), Giorgi, Negrati, Caragnano, Lambri, Trespidi, Tagliaferri, Sartori, Salami (1' st. Pietra), Baldini. All. Castagna
Direttore di gara signor Mario Capasso di Piacenza
MARCATORI: 41' pt. Cozzi, 19' st. Baldini, 40' st. Cozzi (rig.)

VIAROLESE-NIBBIANO: 0-2
Viarolese: Bardiani, Chierici, Riccardi, Caldo (46' Bocale), Cristiano, Rainieri, Cavezzini, Allodi (41' Testa), Frigeri, Gualazzini (75' Scarica), Donati. All. Fabbi.
Nibbiano: Cordoni, De Matteo, Cavanna, Rosignoli, Ramundo, Carini, Giuliani, Bernini, Cremona, Arena (68' Montini), Monteverde (82' Siero). All. Orsi.
Arbitro: Manfra di Parma.
Reti: 16' Cremona, 28' Arena.

ROTTOFRENO-FC BORGO SAN DONNINO 2-2
ROTTOFRENO: Massimini, Sogni, Brigati, Ciuffo (71' Giovene), Ozzola, Manenti, Delfanti, Casulli, Maffi, Freschi (85' Mihajlovic), Rossi A disp: Anelli, Curotti, Giovene, Porcari, Mihajlovic, Bellocchio, Esseghir
BORGO SAN DONNINO: Spanu, Zamboni (68' Pederzani), Mora, Mosca, Ferranti, Delazzari, Brunetto, Bellingeri, Brunetto, Spotti, Carollo, Rastelli. A disp: Fiocchi, Bernazzoli, Pederzani, Cantini, Petrelli, Marchignoli All. Mingozzi.
Marcatori: 24' Rossi, 46' Mosca, 47' Bellingeri, 93' Casulli
Ammoniti: Brigati, Ciuffo, Bellingeri, Casulli, Mosca, Carollo

PONTENURESE-NOCETO: 2-0
Pontenurese: Campominosi, Mondani, Pancotti, Confalonieri, Lunini, Cetti (74' Cavanna), Massari, Scarinzi, De Sensi, Marzini (68' Franchi). All. Caruso.
Noceto: Lodi, Priori, Ogliari, Masini, Giordani (75' Lombardi), Testi, Ferdenzi, Mora (63' Boateng), Dimaglio, Pellegrini (86' Marenghi), Kassi. All. Bacchini.
Arbitro: Ajdini.
Reti: 60' Marzini, 90' De Sensi.

SAN SECONDO-BABY BRAZIL: 1-0
San Secondo: Terenzio, Pezzarossa (65' Borelli), Manicone, Ollari (65' Pompini D.), Boggio, Giuffredi, Pompini Sim., Angelini, Talignani, Lorenzini, Lauriola (71' Balestrazzi). All. Pompini St. -Manini.
Baby Brazil: Prandini, Ruotolo, Vincini (87' Baldini), Bassi, Madini, Premoli, Maiwa, Mfepit, Morandi, Baggi, Spreafico. All. Bellassi.
Arbitro: Rima di Reggio E.
Rete: 93' Lorenzini (rig.).

T. MADREGOLO-VIGOLO: 2-3
Tonnotto Madregolo: Gherardi G., Spagnuolo, Chiesa, Mvele (68' Bufo), Ambroggi, Rossi, Gherardi L., Poletti (70' Palmesani), Pozzi (Gherardi C.), Zanichelli, Della Rossi. All. Rizzardi.
Vigolo: Raffetti, Trotta (78' Massera), Carlini, Cortellini, Orsi, Badagnani (85' Rosi), Bersani, Aleksic (90' Tiramani), Diagne, Brugnelli. All. Stecconi.
Arbitro: Lassouli di Reggio Emilia.
Reti: 3' Chiesa, 36' Carlini, 65' e 88' Aleksic, 91' Ambroggi.

BOBBIESE – SARMATESE 2-1
BOBBIESE: Scrocchi, Castignoli, Stoikov D., Stoikov M., Pederzoli, Silva, Dilettoso (88’Bianchi),
Ragalli C., Dabusti, Giunta, Scabini (59 Ragalli L.). A disposizione: Scagnelli, Faggi, Ghigliani, Mozzi, Pasquali. All.Aberti - Caldini
SARMATESE: Ferrari, Adnani, Albasi, Scanzaroli, Montanari, La Valle, Galvagni, Ardemagni, Bariani, Lampis, Poisetti. A disposizione Forterri, Candeletti, Grassi, Tuzzi. All.Grassi
Arbitro: Forlini di Piacenza
Marcatori 54’ Bariani, 83’ Castignoli, 92’ Ragalli L.
Ammoniti: 22’ Giunta, 44’ Ragalli C., 86’ Bariani

Amara sconfitta, per l’ennesima volta maturata nella fase finale della gara, per una Sarmatese apparsa troppo remissiva e timorosa dopo il gol del vantaggio siglato da Bariani, al cospetto di una Bobbiese che ha avuto il grande merito di crederci fino alla fine. E’ una Sarmatese in emergenza quella che si presente al “Bianchi” di Bobbio; mister Grassi deve fare a meno di Korriku, Cortes, Manini, Grassi, Bernini e Callegari e la formazione che ne risulta è praticamente obbligata con Ardemagni schierato nell’inedito ruolo di difensore centrale. La prima mezz’ora vede le squadre affrontarsi più che altro a centrocampo, i ritmi sono elevati tuttavia i due portieri sono del tutto inoperosi. Il primo squillo è proprio al 30’ quando Silva di testa chiama Ferrari alla respinta. Al 34’ Ardemagni batte dalla bandierina, Poisetti colpisce di testa e Scrocchi si supera e devia in corner. Passano due minuti e Dilettoso (ottima la sua partita) centra rasoterra per Dabusti che da buona posizione spara alle stelle. Al 40’ è Scanzaroli a provarci dal limite, il pallone sibila alla sinistra di Scrocchi ed esce di poco. Il finale della prima frazione è tutto Sarmatese e un minuto dopo Lampis ci prova ma ancora l’estremo difensore di casa respinge sul primo palo. Proprio allo scadere Lampis viene atterrato in area, il rigore potrebbe starci ma il direttore di gara non se la sente e si va
al riposo a reti inviolate. Ripresa che inizia con una clamorosa opportunità per la Bobbiese con Dilettoso che crossa; Dubusti, lasciato solo, calcia incredibilmente fuori da pochi passi. Al 53’ veloce ripartenza della Sarmatese con Bariani che dopo l’assist di Poisetti si presente solo davanti a Scrocchi che respinge il diagonale dell’attaccante ospite. Passano pochi istanti e ancora Bariani prende palla e dai 20 metri fa partire un gran tiro, sul quale Scrocchi non può nulla e porta in vantaggio i suoi. Al 56’ la Sarmatese va clamorosamente vicina al raddoppio; Lampis si presenta a tu per tu con Scrocchi ma nel tentativo di saltare il portiere si allarga troppo e l’azione sfuma. Da qui in avanti si assiste ad un monologo della squadra di casa con la Sarmatese che arretra pericolosamente a difesa della propria porta. Al 21’ Dilettoso calcia su primo palo ma Ferrari è attento e si salva. Poco dopo è ancora il numero sette di casa che si inserisce ma il suo diagonale da buona posizione è sbilenco e si perde abbondantemente a lato. La grande pressione della Bobbiese non porta ad occasioni particolari fino al 38’ quando Castignoli con un tiro cross dalla destra beffa Ferrari e pareggia. I trebbiensi non sembrano appagati e cercano il gol vittoria prima con Dabusti (Ferrari blocca) e poi con Ragalli C. che dal limite calcia a colpo sicuro ma Ferrari dice di no con una gran parata. Sembra scritto il pari ma al 92’ Ragalli L. lasciato colpevolmente solo all’altezza del secondo palo raccoglie un cross dalla destra e di testa mette comodamente in rete il gol vittoria. 
Rossetti Andrea

VALTIDONE-CASALESE: 4-0
Valtidone: Shelna, Manstretta, Angov, Cardu, Nicotti, Attye, Molinelli, Sozzi (71’ Curreri), Spiaggi (66’ Bozzi), Melampo (58’ Colombi), Alberici . All. Agosti
Casalese: Brunoni, Bianchi (63’ Mori), Bandini, Lodi, Lanfredini, Franchi, Musliu (68’ Dall’Asta), Oxoli, Manfredi (53’ Thanasaj), Azzi, Galvani. All. Mantovani.
Arbitro: Sig. Lusetti di Reggio Emilia
Marcatori: 45’,48’,50’ Spiaggi, 71’ Alberici.

La Valtidone si riprende alla grande dopo l’immeritata sconfitta di mercoledì che aveva fermato una serie positiva di ben 13 risultati utili consecutivi. Grande prestazione contro una Casalese che non si è mai mostrata pericolosa dominata nonostante il campo pesante. I ragazzi di Mister Agosti partono subito forte e già all’ 8’ è Angov a seminare il panico in area ma i su9oi cross vengono spazzati dalla difesa. La Valtidone va vicina al gol al 20’ con Attye che su azione di corner sfiora il palo calciando al volo a portiere battuto. Al 35’ Alberici viene atterrato in area, rigore più che presunto sul quale l’arbitro sorvola. Al 42’ Spiaggi fa partire un gran diagonale che supera Brunoni ma finisce a lato di un non nulla. Quando il tempo sta per finire Angov crossa alla grande in area, sul pallone si avventa Spiaggi che a tu per tu con il portiere insacca per il vantaggio più che meritato. 1-0.
La ripresa inizia con i locali devastanti che nel giro di 5’ chiudono i giochi con bomber Spiaggi che sigla la tripletta personale: al 48’ è ben imbeccato da Sozzi che lo serve alla grande in area per il gol del raddoppio 2-0; passano due minuti e lo stesso attaccante conclude ottimamente una bella triangolazione con Molinelli ed Alberici. 3-0. Complice la pioggia e il terreno pesante, la partita non ha più storia, da segnalare ancora il quarto gol di Alberici che insacca dopo una ribattuta del portiere su un bel tiro di Bozzi. 4-0.
La Valtidone promossa in blocco, protagonista di un’ottima gara che non ha concesso neanche un tiro in porta ai malcapitati ospiti di giornata. Un plauso a Spiaggi che con la tripletta odierna si porta a 18 gol stagionali. Per gli ospiti bravo Brunoni a limitare il passivo.

NIVIANO - CORTE CALCIO 1-3
NIVIANO: Losi, Savi, Braghieri, Zambelli, Tramelli, Villa, Di Domenico (Ferdenzi), Merli, Rossi (Ibra), Papagni (Alberici), Porcari. All. Alberti
CORTE CALCIO: Figoni, Gatti, Frati, Casarola, Rizzi, Carini, Facchini (Lori), Pellini, Mouselak (Lazhafi), Sanfilippo, Galazzi. All: Di Donna
ARBITRO: Mastrorocco di Piacenza
RETI: 11' e 50' Sanfilippo, 35' Porcari, 44' Pellini (rigore)

(F.S.) Un volenteroso Niviano, con tante assenze, viene superato da un buon  Corte Calcio. Ospiti che passano all'11' con Sanfilippo bravissimo a superare Losi con un pallonetto. Al 30' Papagni su punizione impegna Figoni che devia in angolo, poco dopo arriva il meritato pareggio di Porcari che entra in area dalla sinistra e con un preciso piatto destro batte Figoni. Al 44' il Corte si riporta in vantaggio con un rigore molto dubbio concesso per un fallo su Galazzi, Pellini trasforma. Ripresa: dopo pochi minuti triangolazione veloce al limite e Sanfilippo non sbaglia davanti a Losi, 3-1. Il Niviano non demorde e prova a riaprire la partita prima con Rossi, bravo Figoni a deviare, e poi con Alberici che sbaglia il controllo a 2 passi dalla porta. Nel finale Losi si supera e devia una gran botta di Mouselak dal limite.

CAORSO-SPORTING FIORENZUOLA: 1-1
Caorso: Montini, Noiosi, Favari, Cordani, Covelli (Passera M.), Soresi, Passera Marco, Gomis, Garilli, Salvatore, Losi. All.: Castellani.
Sporting: Catelli, Bertoncini, Scrivani, Giorgi, Compaore, Gandina, Cammarano (Tribi), Maini, Seletti, Buzzini (Bergamaschi), Milani (Caminati). All.: Chiappini.
Arbitro: Piseroni di Piacenza
Reti: 30' pt Seletti, 43' st Soresi

Pareggio tra Caorso e Sporting Fiorenzuola al termine di una partita dominata in lungo ed in largo dai ragazzi di Mister Castellani senza trovare la giusta concretizzazione anche per due sacrosanti rigori non concessi.
Il Caorso parte aggressivo e mette gli ospiti sulla difensiva.
Al 18° assist di Salvatore per il tiro di Garilli ben parato da Catelli.
Al 23° ancora assist di Salvatore ma il tiro di Garilli termina fuori di poco.
Al 30° nella prima situazione offensiva lo Sporting passa in vantaggio con Seletti, partito in fuorigioco non visto dal direttore di gara, bravo a mettere in rete sull’uscita di Montini.
Al 32° assist di Garilli per il colpo di testa di Salvatore che colpisce il palo.
Al 44° clamoroso rigore non concesso per atterramento di Garilli.
Al 45° punizione di Salvatore diretta all’incrocio dei pali ma Catelli devia in angolo.
Nella ripresa il Caorso non ci sta ed aumenta la pressione già al 6° è pericoloso il tiro di Garilli è parato da Catelli.
Al 9° bellissima azione del Caorso ma sul cross di Passera Marco l’accorrente Losi Alessandro non trova la deviazione vincente.
Al 32° tiro di Gomis deviato in angolo.
Al 34° la seconda occasione per gli ospiti ma Bergamaschi non trova la porta sull’uscita di Montini.
Al 36° cross di Garilli per la deviazione di Bove che termina a lato di poco.
Al 43° arriva lo strameritato pareggio con un sontuoso stacco di testa di Soresi che infila la palla alla destra di Catelli.
Il  concitato finale non porta al Caorso la meritata vittoria ma lascia almeno la soddisfazione di aver dominato lo Sporting sia all’andata che al ritorno.
Magno

FOLGORE-FONTANELLATESE: 2-4
Folgore: Zanoni, Loconte, Esposito, Marina (Bosini e poi Sarasini), Facchini, Maggio, Pagano, D'Aniello, Cianci (Siciliano), Sogni, Kane. All.: Lodigiani in panchina Mozzi.
Fontanellatese: Pincolini, Villani, Peraddi (Di Mauro), Dolci, Barbarini S., Spoggi, Loschi, Zatelli, Barbarini L. (Culeddu), Cardinali (Brusciano), Rizzo. All.: Peraddi.
Arbitro: Tansini di Piacenza
Reti: 2' Pagano, 19' Barbarini L., 34' Cardinali, 62' Cardinali, 68' Zatelli, 78' Kane.

GROPPARELLO-SAN POLO: 0-4                     
Gropparello: Fuochi Milza Vincini Baravella Picciarelli Fiorani (Albertazzi) Moglia Segalini Ferraroni Maschi Fittavolini (Peracchi)  A disposizione: Albertazzi Peracchi. Allenatore: Colombani
San Polo: Lavezzi Bertuzzi rocca Albasi (Andreello) Tiboni (De Iasi) Baldini Moggi (Canisi) Abbonante Marina Farina (Migliavacca) Riboni. A disposizione: Lange Gambazza Rancati Migliavacca Canisi De Iasi Andreello. Allenatore: Mazzocchi.
Arbitro: Ferrari. 
Marcatori: 5' Albasi 75' De Iasi 80' Riboni 85' De Iasi.

In una giornata dove la pioggia la fa da padrone si affrontano su un campo pesante   due squadre che devono riscattare I risultati non buoni del turno infrasettimanale. Parte forte il San Polo che prima colpisce la traversa con Bertuzzi e un minuto dopo, al 5', va in vantaggio con capitan Albasi. Gran conclusione di destro nell'angolino 0-1. Al 9' contropiede velocissimo del San Polo, Farina filtrante per Riboni. Conclusione a fil di palo. Risposta del Gropparello su punizione. Il destro a giro di Vincini centra in pieno l'incrocio dei pali e finisce fuori. Partita piacevole e veloce. 24' spunto a sinistra di Rocca, cross basso dove sbuca Tiboni che anticipa tutti ma mette fuori. 29' Albasi per Riboni. Controllo e botta di destro. Fuochi risponde presente. Partita che si fa' maschia. Ne fa le spese Farina che esce per infortunio. Inizio del secondo tempo che vede subito un super Lavezzi che devia in angolo una botta da fuori di Maschi. Sul ribaltamento Migliavacca dopo aver saltato il suo marcatore si presenta solo davanti a Fuochi, la sua conclusione però è debole e il portiere blocca. 75' Riboni, inesauribile oggi, scende a destra e mette dentro un cross basso dove sbuca De Iasi per il 2-0 giallo verde. 80' Riboni batte Fuochi con un destro potente per lo 0-3. Poi una punizione di Migliavacca appena alta. 85' Migliavacca salta un paio di avversari e serve De Iasi. Controllo e tiro 0-4. San Polo incontenibile, Canisi in contropiede per Migliavacca, palla fuori. Termina l'incontro con il San Polo vittorioso. La squadra di Mazzocchi continua la sua corsa e rimane in scia della capolista Chero. Per i locali da ricordare la prova di un roccioso e combattivo Picciarelli. Nel San Polo su tutti le prestazioni di Riboni ( gol bello e meritato) e Baldini ( davvero insuperabile).

CALENDASCO-BOBBIO 2012: 3-2
Calendasco: Gandini, Bergonzi, Marchettini, Noto, Menneas, Campagna, Tirelli (Cassinelli),  De Stefano (Losi), Alfieri, Vignati, Palmisano (Corti). A disposizione: Baggi, Castignoli, Pozzessere, Dallavalle. Allenatore: Sig. Alfieri
Bobbio 2012: Barbato, Mitrov R., Mazzari, Labati, Losini (Brugnelli), Noroni, Mitrov B., Onorini, Artevi, Patrini, Jordanov. A disposizione: Bazzini, Paradisi, Picchioni, Brugnelli. Allenatore sig. Martini
Arbitro sig. Hyka
Reti: 22’ e 41’ Vignati, 31’  Jordanov, 48’ De Stefano, 79’ Labati

A Calendasco è tornato l’autunno ma la squadra locale non se ne accorge e gioca una partita tutta cuore e tecnica schiacciando il Bobbio nella sua area nel primo tempo e giocando col cuore nel convulso finale.
Già al 3’ uno scatenato Vignati calcia da fuori e sfiora il palo. Al 10’ Marchettini solo davanti al portiere calcia incredibilmente a lato. Al 15’ un bel tiro da fuori di Palmisano scheggia la traversa. Al 22’ la prima delle due perle di Vignati che scarta mezza difesa ospite e appena entrato in area insacca con un tiro imprendibile. Al 30’ il solito Vignati su punizione fa le prove generali calciando appena fuori.
Al 31’ incredibilmente alla prima occasione  il Bobbio 2012 pareggia con Jordanov in mischia dopo un miracolo di Gandini. I locali non ci stanno e riprendono a macinare gioco e prima Tirelli scalda le mani di Barbato poi Vignati su punizione toglie le ragnatele dal sette segnando il suo secondo gol personale.
La ripresa si apre col gol del 3 a 1 di De Stefano che finalizza una bellissima azione corale tutta di prima.
Fino alla mezz’ora i locali controllano senza patemi il gioco e sfiorano il quarto gol con Palmisano e De Stefano. Al 34’ però su azione da fermo Labati di testa riapre la partita e fino alla fine Il Bobbio spinge alla ricerca del pareggio creando mischie paurose in area del Calendasco. 
I locali resistono mettendoci cuore e testa e al 90’ Corti ha l’occasione per chiudere i conti, saltando anche il portiere ma viene stoppato da un difensore a mezzo metro dalla linea bianca.
Alla fine vittoria meritata del Calendasco che si allontanano così dalla zona pericolosa della classifica 

LIBERTASPES-SAN FILIPPO NERI: 2-0
LIBERTASPES: Costa, Mazzocchi, Minali, olmi, Zanelletti, Girometta, Botti, Aristei, Bordi (78’ Negri), Angov, Politi. All. Pezza
SAN FILIPPO NERI: Zambianchi, Scagnelli (73’ Ratazzi), Manstretta, Delfanti, Morisi, Cassi, Livelli, Toschi (65’ Negri), Vignola, Bergami, Laurino (65’ Boscarato). All. Campagnia
ARBITRO: Strozzi
RETI: 40’ aut. Manstretta, 55’ aut. Scagnelli

Soffre nel primo tempo, con Costa autore di un paio di belle parate su tiri che prima di arrivare nella zona del portiere piacentino incocciano in una selva di gambe, trova il gol del vantaggio grazie a un’autorete, poi legittima il successo con una buona ripresa. La Libertaspes si aggiudica 2-0 il confronto diretto con il San Filippo Neri e si scrolla di dosso gli avversari nella corsa verso il primo posto, che adesso sembra riservato alla formazione di Pezza e al Gragnano, distante tre lunghezze ma con una gara in meno.
La sfida del Calamari si gioca su un campo ricco di pozzanghere ma complessivamente in buone condizioni: i padroni di casa prendono subito in mano le redini del gioco ma non riescono quasi mai a impensierire Zambianchi, se si eccettua una bella conclusione di Bordi fuori di poco quando le squadre stanno ancora assestandosi sul terreno. Il San Filippo Neri punta su una difesa arcigna e su qualche volata che crea grattacapi ai padroni di casa. Come al 17’: lancio dalle retrovie, la difesa della Libertaspes si fa trovare impreparata e Laurino appena entrato in area lascia partire un bel diagonale che costringe Costa alla deviazione con i piedi.

Tocca ancora al numero uno locale compiere l’intervento probabilmente più difficile della giornata, quando al 24’ da azione successiva a una punizione Toschi calcia bene, la sfera incoccia due volte nelle gambe dei difensori e quando sbuca davanti a Costa è bravo l’estremo difensore a respingere ancora con i piedi. In una sfida così equilibrata solo un episodio può cambiare volto alla gara. Succede al 40’: punizione dalla destra della Libertaspes, mucchio in area, saltano tutti e la sfera finisce sulla nuca di Manstretta che con una deviazione sfortunata supera Zambianchi, fermatosi a metà strada. Il portiere del San Filippo Neri si rifarà nella ripresa, autore di almeno tre interventi da applausi, ma al cambio di campo i primi a rendersi pericolosi sono gli ospiti, con il solito Laurino che da posizione defilata colpisce bene al volo, chiamando Costa alla parata. Poi i padroni di casa prendono in mano le redini del gioco e impegnano a più riprese Zambianchi, fino a quando, al 55’, arriva il raddoppio. Angov con un tiro a giro di bella fattura obbliga il portiere ospite a mandare la sfera in angolo. Sul corner la palla arriva ancora sui piedi di Angov che calcia bene, Scagnelli sfiora con la suola diventando sfortunato protagonista della rete del 2-0. 

Il doppio vantaggio scombussola l’assetto tattico degli ospiti, che sbattono troppo spesso contro il reparto arretrato ben diretto da Zanelletti. Prima della fine si alzano i toni e l’arbitro espelle Compagnia, tecnico del San Filippo Neri, e dopo pochi istanti anche Manstretta. Poi c’è spazio solo per la festa della Libertaspes.

VIGOLZONE-ARSENAL: 3-0
VIGOLZONE: Fava, Aquino, Coppeta, Botti, Tonelli, Perrella, Galvani, Bazzarini, Baldini, Viani, Rovida (67 Santoro)
ARSENAL: Maloberti, Caliendo, Simeone (69 Nickaj), Publielli, Fanizzi, Patti, Corradini (62 Cassinari), Ognisanti, Castellana, Pucci (77 Concari), Albertin
GOL:  8 Baldini (V), 46 Viani (V), 59 Galvani
Arbitro: Sig. Di Lorenzo Bruno 

Partita subito in discesa per il Vigolzone, sono sufficienti infatti solo otto minuti per passare in vantaggio, quando Rovida dalla sinistra mette in mezzo una palla che Baldini con un rapido scatto mette in rete per l’ 1-0. L’Arsenal fatica a manovrare e i padroni di casa creano parecchie occasioni, ma sprecano molto sottoporta.  Al 25° dagli sviluppi di un angolo, ci prova da fuori area Galvani, ma il tiro a giro sul palo lontano esce di un soffio. Ancora Galvani pochi minuti dopo si divora una clamorosa occasione, entrato in area, dribla difensore e portiere ma la “liscia” la conclusione e la
palla finisce fuori. Sul finire del primo tempo, Rovida si propone dalla sinistra, mette in mezzo un bell’assist, ma Viani conclude a lato.
Passa meno di un minuto dalla ripresa, che Baldini serve un assist perfetto per Viani che con un preciso diagonale mette la palla in rete per il 2-0. Al 59° i biancorossi chiudono la partita, Coppeta dalla sinistra crossa in mezzo e Galvani questa volta non sbaglia la conclusione e mette la palla alle spalle del portiere avversario: 3-0. L’Arsenal prova inutilmente a proporsi con lanci lunghi, ma il Vigolzone fa buona guardia e fa girare bene palla a centrocampo e il portiere Fava non corre particolari rischi. Gli ospiti si fanno pericolosi solo al 66° con Pucci che da punizione impegna Fava che si rifugia in corner. La partita scorre senza altri particolari sussulti e con questi tre punti il Vigolzone può così agganciare lo Ziano al secondo posto.

VERNASCA-PONTEGREEN 3-3
Vernasca: Zambonini, Capelli (65’Zanella), Vesperoni, De Totero, Gardoni, Mazzani, Cima, Annoni,  Baiyre, Deroma (46’ Verdelli), Badia. All. Di Natale
Pontegreen: Bonetti, Fagioli, Loiudice, Rossi, Lombardelli, Lazzari (75’ Saronni), Avanzi (57’ Spataru), Bosi, Palmisano, Marchini. All. Mascetti
ARBITRO:  Potocean di Piacenza
Reti: 5’ Badia (V), 30’ Marchini (P), 48’ Buongiorno rig. (P), 51’ Baiyre (V), 55’ Mazzani (V) rig., 60’ Marchini (P)

Partita divertente e ben giocata dalle due squadre che su un campo difficile si affrontano a viso aperto divertendo il pubblico e meritando l’applauso finale.
Parte meglio il Pontegreen che su un’incertezza difensiva, dovuta alla palla scivolosa, sfiora il vantaggio ma Cima sulla linea spazza.
Ribaltamento di fronte, bella azione con scambio Deroma, Baiyre, Badia con quest’ultimo che è bravo a controllare e battere prontamente a rete siglando il vantaggio locale:1-0.
Nelle continue ripartente, ancora Cima si trova a respingere in mischia a porta vuota, ma al 30’ Marchini dal vertice dell’area trova un cross maligno che si infila nell’angolino alto lontano scavalcando Zambonini: 1-1.
Ripresa ancora più spettacolare, al 48’ una palla buttata in mezzo colpisce il braccio di Detotero e l’arbitro decreta il rigore che Buongiorno non sbaglia: 1-2.
Ma i ragazzi di Di Natale non ci stanno, sanno che si giocano la stagione in queste ultime partite e si buttano anima e corpo all’attacco, raccogliendo il pareggio con Baiyre che, tre minuti dopo in mischia trova la deviazione giusta per il 2-2.
Ancora avanti a testa bassa i locali e al 51’ un colpo di mani in area ospite determina il rigore a favore che Mazzani di rabbia non sbaglia: 3-2.
Ma i continui attacchi in massa del Vernasca aprono varchi ad un bravissimo Marchini che al 60’ trova un eurogol nell’incrocio opposto: 3-3.
I ragazzi di Di Natale continuano a testa bassa e al 77’ Annoni colpisce il palo pieno in mischia a portiere battuto e al 80’ su una stupenda palla messa in mezzo da Badia, Cima al volo colpisce una traversa che chiude la sfida con un punto a testa che lascia aperti tutti i giochi per la salvezza.

ARQUATESE-FULGOR FIORENZUOLA: 1-1
Arquatese: Draghi, Bolzoni (Ramelli), Morsia, Carotti, Daverio, Mastrogiacomo, Serio, Zola, Martinelli (Viera), Uttini (Damenti), Mignani (Loschi). Allenatore: Pasqualoni. 
Fulgor Fiorenzuola: Donati, Gianessi, Montescani, Finelli, Ziotti, Sika, Valente (Vivona), Concari, Pastorelli (Parma), Barilli (Garelli), Faroldi (Bertarelli). Allenatore: Corini.
Reti: 43' Zola, 75' Concari

Gara combattuta sostanzialmente corretta ed equilibrata su un terreno reso pesante dalla pioggia. Le squadre si dividono la posta con un pareggio che non soddisfa nessuno. Primo tempo con la prima mezzora a favore dell' Arquatese che non riesce però ad essere incisiva, occasioni per Uttini al 20' e Martinelli al 32', esce sul finire la Fulgor che spreca con  Barilli al 40'. Poi fiammata finale del tempo con tiro stregato di capitan Zola che realizza l' 1-0 al 43'.
Dalla pausa esce una Fulgor rinfrancata, forcing nei primi 20' della ripresa. Pastorelli pericoloso già al 12' st e arriva la rete del pareggio al 23' con Concari. Ospiti a trazione anteriore, la gara si fa pesante e combattuta su ogni palla. Arquatese che tenta di rimessa vicina al gol con maxi occasione per Uttini al 38' ma Donati si oppone alla grande. Carotti di testa al 40' impegna la difesa Ospite. E allo scadere al 93' Bertarelli spreca e Draghi si oppone negando la rete. Tra i migliori Sika per gli Ospiti e Mastrogiacomo (ex di turno) tra i Locali.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il nuovo Dpcm chiude Eccellenza, Promozione, Prima e Seconda Categoria da lunedì

  • Nuovo Dpcm, c'è l'incognita degli allenamenti nei Dilettanti. Nei professionisti tornano gli stadi chiusi

  • Calcio Dilettanti - Con il nuovo Dpcm allenamenti di squadra consentiti solo in forma individuale

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Vigolo e Bobbiese: pari nel derby. Ziano e Gragnano in vetta

  • Piacenza-Olbia: 1-1 il missile di Corradi al 90' vale il pareggio

  • Lecco-Piacenza 2-4: un super Corradi lancia i biancorossi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento