Questo sito contribuisce all'audience di

Dilettanti - Tutti i risultati della domenica

In Serie D quinta vittoria consecutiva del Piacenza che supera 2-0 la Ribelle, esce sconfitto invece il Fiorenzuola dalla partita con l'Este. Termina 0-0 in Promozione il derby tra Gotico Garibaldina e Castellana. Il Carpaneto supera 2-1 il...

Dilettanti - Tutti i risultati della domenica - 1-22
In Serie D quinta vittoria consecutiva del Piacenza che supera 2-0 la Ribelle, esce sconfitto invece il Fiorenzuola dalla partita con l'Este. Termina 0-0 in Promozione il derby tra Gotico Garibaldina e Castellana. Il Carpaneto supera 2-1 il Luzzara (di Valla e Perazzi le reti), termina 1-1 il derby tra Fontana e Royale Fiore (Abbiati e Burzio in rete). Ma la notizia è la sconfitta del Brescello contro il Cadelbosco (1-0) che riapre la corsa al vertice per Gotico e Carpaneto.
In Prima Categoria il Vigolo supera 2-1 la Bobbiese nel derby, bene il Nibbiano che liquida 2-0 il Madregolo con le reti Monteverde e De Matteo, sconfitto 3-0 dal Noceto il San Secondo. L'Agazzanese viene fermato sullo 0-0 in casa del Borgo San Donnino.
E' possibile inviare risultato e tabellino della partita all'indirizzo email redazione@sportpiacenza.it. Risultati, classifiche e a fondo pagina commenti e tabellini:

Serie D
Piacenza-Ribelle 2-0
Este-Fiorenzuola 2-0
Abano-Imolese 0-0
Bellaria Igea Marina-Correggese 0-3
Castelfranco-Rimini 0-2
Fidenza-Scandicci 3-4
Fortis Juventus-Jolly Montemurlo 1-2
Mezzolara-Formigine 3-0
Romagna Centro-Delta Porto Tolle 0-0
San Paolo Padova-Thermal Abano 1-1
Classifica qui

Promozione
Cadelbosco-Brescello 1-0
Carpaneto-Luzzara 2-1
Castelnovese-Biancazzurra 2-2
FalkGalileo-Medesanese 1-1
Fontana Audax-Royale Fiore 1-1
Gotico Garibaldina-Castellana 0-0
Terme Monticelli-Soragna 1-1
Traversetolo-Montecchio 2-1
Valtarese-Il Cervo 0-2
Classifica qui

Prima Categoria
Baby Brazil-Casalese 1-2
Borgo San Donnino-Agazzanese 0-0
Borgonovese-Pontenurese 0-0
Nibbiano-Madregolo 2-0
Noceto-San Secondo 3-0
Sarmatese-Rottofreno 4-2
Valtidone-Viarolese 2-2
Vigolo-Bobbiese 2-1
Classifica qui

Seconda Categoria A
Arsenal-Calendasco 2-3
Bobbio2012-Gazzola 2-0
Gossolengo-Nuova Spes 0-2
Pittolo-Olubra 0-1
Podenzano-Vigolzone 0-2
Turris-Travese 0-3
Ziano-Pontolliese 3-3
Classifica qui

Seconda Categoria B
Corte Calcio-Alsenese 1-1
Fontanellatese-San Lazzaro F. 4-1
Pol.Pontenure-Fontanellato 0-0
Pontegreen-Folgore 4-3
San Giuseppe-Niviano 2-2
San Rocco-Caorso 1-1
Sporting Fiorenzuola-Vernasca 1-0
Classifica qui

Terza Categoria A
Borgonovo-Perino 1-3
Gragnano-Pol Bf 3-0
Lyons Quarto-Podenzanese 1-1
Rivergaro-LibertaSpes 0-2
San Corrado-Bivio Volante 2-0
San Filippo Neri-Besurica 1-1
Riposa: Primogenita
Classifica qui

Terza Categoria B
Cadeo-Sannazzarese 3-3
Fulgor Fiorenzuola-Lugananese 1-0
GerbidoSipa-Il Drago San Giorgio 1-2
Pro Villanova-Gropparello 3-1
San Lorenzo-Chero 0-3
San Polo-Arquatese 4-0
Riposa: Salicetese
Classifica qui

COMMENTI E TABELLINI

FONTANA AUDAX-ROYALE FIORE 1-1
FONTANA AUDAX: Cavallaro, Dallavalle, Finotti (89’ Enrici), Mazzini (72’ Albertocchi), Ferdenzi, Arodotti, Rossi (57’ Pellizzotti), Zangrandi, Abbiati, Centanni, Stombellini. All.: Stefanelli  
FALKGALILEO: Groshev, Farinotti, Boselli, Maa Boumsong, Lister, Mini, Burzio (89’ Cangiano), Salvaggio (82’ Boccedi), El Maouardi, Cossetti, Baldrighi. All.: Melotti. 
ARBITRO: Mescoli di Modena  
RETI: 5’ Burzio, 80’ Abbiati  

Burzio chiama, Abbiati risponde. Finisce così senza vincitori né vinti il derby del Soressi tra il Fontana Audax e il Royale Fiore. 
Un pareggio sostanzialmente giusto anche se il gol del momentaneo vantaggio dell’undici di Melotti è un regalo della difesa locale. 
Match condizionato pesantemente dal vento che nel primo tempo spinge a favore del Royale Fiore e che nella ripresa sorregge il tentativo di rimonta poi riuscito degli uomini di Stefanelli. Entrambe le squadre sono reduci dalle vittorie di mercoledì scorso e vogliono proseguire nella striscia positiva per obbiettivi diversi: il Fontana Audax a caccia di un posto di assoluto prestigio in classifica mentre il Royale Fiore per uscire dalla zona playout. La prima occasione del match porta al gol degli ospiti: corre il 5’ quando Ferdenzi effettua un retropassaggio verso Cavallaro, il rinvio corto del portiere in direzione di Mazzini obbliga il centrocampista a spazzare in fretta e  finisce involontariamente per servire Burzio che di prima intenzione dal limite dell’area lascia partire una conclusione che s’infila alla destra di Cavallaro 0-1. 
Al 18’ ancora Royale in avanti: corner di Burzio che attraversa pericolosamente tutta l’area senza che nessun giocatore ospite riesca nella deviazione. 
Al 33’ si vede anche il Fontana Audax con Centanni che conclude a lato. Proprio nel recupero del primo tempo, nuova occasione per i locali con Stombellini la cui conclusione esce di un soffio. 
Si passa alla seconda frazione di gioco e al 54’ Abbiati serve Stombellini che di testa allunga la traiettoria della sfera ma Boselli in tutti e mette in angolo, sventando una pericolosa minaccia. Al 65’ il direttore di gara sente qualche parola di troppo provenire dalla panchina locale e caccia il portiere di riserva Riboldi. Passano quattro minuti e Groshev è bravo su una punizione di Centanni.  Al 75’ conclusione dai sedici metri di Dallavalle e ancora il portiere ospite mette in angolo.  La pressione del Fontana Audax è sempre più forte e all’80’ arriva il gol del meritato pareggio: angolo di Centanni, deviazione aerea di Arodotti che accende una mischia nell’area del Royale, risolta dal guizzo di Abbiati al suo terzo gol consecutivo 1-1. Poi non succede più nulla, esclusa la girandola dei cambi, fino al triplice fischio di Mescoli e adesso in casa Fontana Audax tutti concentrati sulla stracittadina di domenica prossima contro la Castellana. Le due squadre sono appaiate in classifica al settimo posto a quota 44, pertanto si annuncia un derby decisamente appassionante.
Michela Nobili 

VIGOR CARPANETO 1922-LUZZARA 2-1
VIGOR CARPANETO 1922: Serena, Livelli, Barba, Lovattini, Dosi, Biolchi, Valla, Armani, Centofanti (75' Arena), Antonini (67' Milza), Russolillo (60' Perazzi). All.: Lucci
LUZZARA: Fava L., Meneghinello, Longhi, Curini, Zendeli, Fava F., Michelini, Daolio (86' Rako), Tagliafierro, Carvisiglia, Mariotti (67' Tenaglia). All.: Dall'Asta
ARBITRO: De Lorenzi di Parma
RETI: 21' Valla, 26' Meneghinello, 60' Perazzi

Una vittoria fermamente voluta e tenacemente conquistata. Con una prova d'orgoglio, la Vigor Carpaneto 1922 torna a vincere in Promozione sconfiggendo 2-1 il Luzzara. Dopo aver conquistato un solo punto nelle ultime tre partite (pareggio contro la FalkGalileo e i ko contro Montecchio e Royale Fiore) ed essere scivolata alla terza posizione, la squadra di Lucci è tornata al successo, con tre punti e una nuova iniezione di fiducia. Come ciliegina sulla torta di una domenica nuovamente felice, la riconquista della piazza d'onore: il Gotico Garibaldina, infatti, ha pareggiato contro la Castellana (0-0) nel derby piacentino ed è stata sorpassata dal Carpaneto al secondo posto. C'è di più: il Brescello è finito fuoristrada nel testacoda contro il Cadelbosco (1-0) ed è rimasto fermo a 57 punti, ora a -2 dal Carpaneto, ma con una partita in più da recuperare rispetto alla formazione del presidente Rossetti. Per la Vigor, una vittoria che dà punti e morale in un periodo delicato per i piacentini, assoluti protagonisti della prima parte del campionato e complessivamente in difficoltà nella seconda parte di stagione fin qui disputata. Aver vinto contro il Luzzara è stato importante non solo per le situazioni precedentemente descritte, ma anche per aver respinto l'assalto della formazione reggiana, che alla vigilia era a -4 da Centofanti e compagni.
Al fischio d'inizio il Carpaneto ritrova il difensore Biolchi e i centrocampisti Armani e Russolillo, tutti reduci dal turno di squalifica e schierati nell'undici titolare. La squadra di Lucci spinge subito sull'acceleratore: al 5' Valla mette la palla in mezzo e Armani arriva con un pizzico di ritardo per la deviazione vincente. Sessanta secondi dopo, è Centofanti a sfiorare il vantaggio, mentre al 21' i padroni di casa passano in vantaggio: cross di Barba per Valla che anticipa tutti per l'1-0. La gioia dei locali, però, dura solo cinque minuti: punizione dai venti metri calciata da Meneghinello, Serena non è impeccabile e la palla termina in rete per l'1-1.
Emozioni intorno alla mezz'ora: al 31' calcio di rigore per la Vigor, ma Centofanti sbaglia clamorosamente dal dischetto. Quattro minuti dopo Serena si riscatta deviando un tiro a colpo sicuro del temibile Carvisiglia: è l'ultima occasione del primo tempo, con le squadre che vanno al riposo sulla parità.
Nella ripresa, il vento forte condiziona le giocate e al 55' è il Luzzara a sfiorare il raddoppio ancora con Carvisiglia, ma Serena è strepitoso a deviare la conclusione. Al 60' Perazzi entra per Russolillo e l'estroso giocatore del Carpaneto mette subito la firma sul match, sfruttando un traversone di Valla e anticipando il portiere avversario per il 2-1 Vigor. E' il momento decisivo, perché nell'ultima mezz'ora il taccuino si riempie solo di sostituzioni e quindi il risultato non cambia.

GOTICOGARIBALDINA-CASTELLANA 0-0
GOTICO: Anelli, Galantini, Pagani, Gardella, Sicuro, Ghilardelli, Caputo (82’ Pietra), Felline (82’ Sahe), Franchi, Raguseo (64’ Raggi), Cissé
A disp: Villa, Boselli, Corbellini, Vernaschi. 
Allenatore: Costa
CASTELLANA: Gagliardi, Reggi, Oppedisano, Sy Pape (87’ Maccagni), Caritatevoli, Marchi, Sattin, Fagioli, Lamberti (70’ Arbit), Zanaboni, Fornaciari (89’ Tedeschi)
A disp: Di Lauro, Dosso, Bersani, Sugameli
Allenatore: Lazzarini
ARBITRO: Mazzuca di Parma (assistenti: Gjuzi e Lo Re di Piacenza)
ANGOLI: 5-3 per la Castellana
AMMONITI: Sicuro (G), Reggi, Sy Pape, Caritatevoli, Zanaboni (C). ESPULSI: Marchi (somma di ammonizioni) 

FC BORGO SAN DONNINO-AGAZZANESE 0-0
BORGO SAN DONNINO: Spanu, Mora, Ferranti, Mosca, Delazzari, Bellingeri, Brunetto, Billone, Cantini, Carollo, Pederzani. A disp: Fiocchi, Rastelli, Petrelli, Borlenghi All. Mingozzi.
AGAZZANESE: Lucini, Maino, Mauri, Orlandini, Vecchio, Cimmino, Boledi, Moltini, Zarbano, Cozzi, Burgazzoli A disp: Braghieri, Rossi, Gobbi, Loprieno, Fulcini 
Arbitro: Lassouli
Ammoniti: Mora, Boledi, Delazzari, Burgazzoli

BORGONOVESE-PONTENURESE: 0-0
BORGONOVESE: Beghi, Prazzoli, Baldini, Tagliaferri, Benedetti, Lambri, Trespidi (75' Giorgi), Aamrani, Negrati, Salami, Pietra. All. Castagna.
PONTENURESE: Campominosi, Mondani (82' De Sensi), Cetti, Galelli, Confalonieri, Lunini, Massari, Turini, Scarinzi, Gambazza, Franchi (73' Cavanna). All. Caruso.
Arbitro: Donno di Piacenza.

NIBBIANO-T. MADREGOLO: 2-0
Nibbiano: Cordoni, De Matteo, Cavanna, Cipelletti (68' Siero), Iorio, Carini, Montini, Bernini, Ferrari, Arena, Monteverde. All. Orsi.
Tonnotto Madregolo: Gherardi G., Del Rossi (60' Poletti), Zanichelli G (40' Caronna)., Mvele, Chiesa, Rossi, Gherardi L., Menozzi (68' Pozzi), Gherardi M., Zanichelli M., Spagnolo. All. Rizzardi.
Arbitro: Vegezzi.
Reti: 28' Monteverde, 62' De Matteo.

BABY BRAZIL-CASALESE: 1-2
BABY BRAZIL: Prandini, Bissi, Cilmi, Bassi, Carlson, Premoli, Roger, Gara, Morandi, Baggi, Spreafico. All. Bellassi.
CASALESE: Brunoni, Bazzani (90' Oxoli), Bandini, Lodi Rizzini, Franchi, Paltrinieri, Galvani (85' Bianchi), Azzi, Manfredi (66' Muscio), Dallasta, Guarneri. All. Mantovani.
Arbitro: Valentini di Reggio Emilia.
Reti: 20' Dallasta, 23' Manfredi, 75' Morandi.

VIGOLO-BOBBIESE: 2-1
VIGOLO: Raffetti, Bersani, Zamboni, Esposito, Cervini, Orsi, Diagne, Bertuzzi, Aleksic (75' Brugnelli), Nani (73' Rosi), Carlini. All. Stecconi.
BOBBIESE: Scrocchi, Silva, Maurizi, Bellocchi (83' Ragalli M.), Pederzoli, Castignoli, Raggi, Bianchi (91' Andonov), Dabusti, Giunta, Ragalli L. (86' Mozzi). All. Alberti-Caldini.
Arbitro: Fono di Parma.
Reti: 28' Dabusti, 31' Esposito, 67' Orsi.

VALTIDONE-VIAROLESE 2-2
Valtidone: Shelna, Girometta, Angov, Cardu, Nicotti, Barberini, Molinelli, Sozzi, Spiaggi, Colombi (23’ Colombi), Alberici (95’ Fanizzi). All. Agosti
Viarolese: Bardiani, Chierici (87’ Scarica), Riccardi, Pattini, Cristiano, Ranieri, Piscina, Lavezzini (69’ Gualazzini), Frigeri, Caldo, Donati (79’ Pancini).
Arbitro: Sig. Kreshnik Bejtullahu di Piacenza
Marcatori: 4’ Nicotti, 25’ Caldo, 38’ Girometta, 95’ Riccardi (Rig.).
Note: 95’ espulso Shelna 

Parte forte la Valtidone che al 4’ trova il vantaggio su una spettacolare punizione di Nicotti che infila la palla all’incrocio dei pali. 1-0. Al 20’ Alberici sfiora il palo con una gran girata. Al 25’ la Viarolese trova il pareggio con Caldo che insacca concludendo una mischia in area con la palla che arriva sui suoi piedi dopo aver colpito il palo.1-1. Al 35’ Spiaggi sulla sponda aerea di Alberici sfiora il palo a portiere battuto, è soltanto il prologo del raddoppio che arriva 3’ dopo con Girometta che d’istinto risolve un corner a favore dei locali. 2-1. Prima della fine del tempo Shelna è miracoloso a deviare in corner un colpo di testa di Donati.
Il secondo tempo risulta più statico del primo e solo verso la fine la Viarolese cerca di farsi pericolosa per riprendere il risultato. Unica azione degna di nota avviene al 75’ dove Frigeri colpisce la traversa su un tiro-cross agevolato dal vento a favore. L’arbitro concede, con stupore di tutti, un eterno recupero al termine del quale assegna un rigore, per un presunto fallo in area di Shelna, permettendo gli avversari di portarsi in parità dopo l’espulsione dell’estremo difensore locale. Dal dischetto si presenta Riccardi che spiazza l’incolpevole Fanizzi. 2-2
Malimez

SARMATESE-ROTTOFRENO 4-2
SARMATESE: Ferrari, Manini, Cortes, Scanzaroli, Grassi, Bernini, Galvagni, Ardemagni, Bariani (89’ Poisetti), Lampis (63’ Albasi), Korriku. A disposizione: Forterri, Adnani, Callegari, La Valle, Montanari. All. Grassi
ROTTOFRENO: Anelli, Sogni, Brigati, Manenti (75’ Esseghir), Ozzola, Mihajolovic, Delfanti (77’
Petrosino), Casulli, Maffi, Freschi (81’ Curotti), Rossi. A disposizione: Massimini, Giovene, Bellocchio, Stojkov. All. Soressi
Arbitro: Sig. Mario Davide Rima di Reggio Emilia
Reti:6’ Lampis, 12’ Bariani, 44’ Bariani, 73’ Rossi, 79’Albasi
Ammoniti: 11’ Mihajlovic, 29’ Cortes, 31’ Sogni, 39’ Casulli, 73’ Manini
Espulsi: 80’ Korriku

CORTE CALCIO-ALSENESE: 1-1
CORTE CALCIO: Figoni, Gatti, Frati, Casarola, Pellini, Carini, Deolmi (88' Rizzi), Borriello, Agosti (70' Galazzi), De Marchi (86' Mouselak), Facchini. All. Di Donna.
ALSENESE: Concas, A.Scichili, Tamarri, Sghiavetta, G.Villaggi (72' Casali), Sabini, Marcellini, Balestra (85' Terzoni), Borella, Franzini, Vascelli (65' F.Scichili). All. Guarnieri.
ARBITRO: Sig. Faimali di Piacenza
RETI: 67' De Marchi (C), 96' aut. Carini (A)

La partita del "Don Bosco" di certo non passerà agli annali per lo spettacolo offerto, o per delle giocate sopraffine, ma Corte - Alsenese è sempre e comunque un bel big match. Ad affrontarsi sono due formazioni che si sfidano da anni e anni, e sempre per posizioni di prestigio in classifica, in ogni categoria. L'1-1 è un risultato giusto, se si guarda l'andamento dei 90', poche occasioni da gol, manovre che stentano a decollare a causa del forte vento che condiziona le giocate dei singoli, tanto agonismo ma altrettanta correttezza. Certo è, che al 93' e pochi spiccioli, i magiostrini già pregustavano tre punti sudati contro una diretta rivale in chiave palyoff, e una cervellotica decisione del direttore di gara ha consentito ai ragazzi di mister Guarnieri di giungere al pareggio ben oltre il recupero. Ma andiamo con ordine, al fischio d'inizio le due formazioni osservano il minuto di raccoglimento per ricordare l'arbitro scomparso pochi giorni fa, e l'atleta del Corte tragicamente scomparso ormai da due anni, con i bimbi delle giovanili a suggellare il momento con un lancio di palloncini biancorossi. Parte subito forte l'Alsenese, che nei primi 10' di gioco preme sull'acceleratore schiacciando i biancorossi nella propria metà campo, senza tuttavia impensierire Figoni. Per vedere la prima occasione del match bisogna arrivare al minuto 32, quando Franzini calcia centralmente una punizione dal limite tra le braccia di Figoni. Al 44' contropiede Corte, Facchini e De Marchi dialogano fino al limite dell'area prima che l'esterno in maglia rossa scarichi un diagonale che termina alto sopra la traversa di Concas. Nella ripresa tra gli ospiti dentro F.Scichili ad aumentare il peso offensivo, ma è il corte a passare in vantaggio al 67' con una magistrale punizione di De Marchi dal 25 metri: palla tagliata sul primo palo che rimbalza davanti a Concas, non impeccabile nell'occasione, e si infila in rete per il vantaggio magiostrino, 1-0. Al 70' in seguito a uno scontro di gioco si infortunano simultaneamente G.Villaggi e Agosti, costretti entrambi ad uscire di scena. Nel finale, il direttore di gara assegna 4' di recupero e al 93' espelle per presunte proteste (in realtà inesistenti...) D.Villaggi dalla panchina, ne nasce un parapiglia che non ha altri effetti sul tabellino disciplinare, ma che induce l'incerto arbitro ad allungare il recupero di 2', al termine dei quali, in seguito ad un'azione confusa, Marcellini calcia verso la porta trovando la deviazione vincente di Carini, che devia inesorabilmente la palla alle spalle di Figoni per il pareggio, 1-1.

PODENZANO-VIGOLZONE 0-2
Podenzano: Brusì, Gallo, Galetti, De Nicolo, Giacopazzi, Bossalini (Masu) Gervanotti, Rigolli Alex, Rigolli Luca, Rebecchi B., Garilli. All. Manini
Vigolzone: Fava, Cervi, Aquino, Granelli, Marazzi, Perrella, Bazzarini, Capuzzo, Baldanti, Botti, Rovida. All. Forlini.
Arbitro: Pennicillina
Marcatori: 38' Baldanti, 94' Botti

Vigolzone corsaro sul campo del Podenzano. Partita brutta con pochissime occasioni da una parte e dall'altra. La prima occasione è di marca Podenzano al 22' con un pallonetto di Alex Rigolli salvato sulla riga da Marazzi. Il vantaggio ospite arriva al 38': dopo un bel triangolo sulla destra cross basso di cervi per Baldanti che anticipa il difensore ed insacca. Nella ripresa il copione non cambia, con poche occasioni. Al 60' il Podenzano rimane in dieci per l'espulsione di Alex Rigolli per doppia ammonizione (assurda la prima dove l'arbitro inverte clamorosamente il regolamento). Il raddoppio ospite arriva al 94' su contropiede con Botti. Arbitraggio ampiamente insufficiente.

GOSSOLENGO-NUOVA SPES: 0-2
Gossolengo: Coca, Albergo, Landi, Rapaccioli, Campana (72' Botti), Mastroianni, Pratesi, Zito,  Forlini, Cucci, Bestagno (62' Pinto). All. Rossi.
Nuova Spes: Ironi, Caravaggi, Pennisi, Fulcini (55' Cantù), Rozza, Bisi, Bongiorni F., Terret (56' Bongiorni R.), Boccuni, Brigati, Cavanna (85' Albertelli). All. Sassi
Arbitro: Redion di Piacenza
Marcatori: 65' Cavanna (NS) (Rig.),  71' Bongiorni F.

Bella partita Gambarelli, i ragazzi di Rossi partono con grinta  e determinazione creano subito occasioni ed impostano il gioco. Al 4' un tiro di Forlini da fuori area è deviato in corner da Ironi. Al 12' un corner battuto da Pennisi a centro area, la difesa locale respinge arriva Cavanna che da buona posizione calcia fuori. Al 21' il Gosolengo spreca l'occasione del vantaggio, su un bel cross in area arriva Forlini davanti a Ironi, ma sbuccia il pallone calciando appena fuori. Al 24' un cross in fascia di Pennisi sul secondo palo per Cavanna che tira a botta sicura ma Coca si supera e di piede respinge in corner.  Il Gossolengo continua a premere e a macinare gioco, al 26' Rapaccioli serve Landi che entra in area e calcia sfortunatamente sull'esterno della rete. Al 33' la Nuova Spes risponde con un tiro di Caravaggi appena alto sulla traversa. La ripresa è ancora spumeggiante, le due squadre si affrontano a viso aperto, al 56' un tiro di Bongiorni F. viene deviato alla grande da Coca. Al 65' la svolta della partita, un calcio di rigore molto dubbio viene assegnato alla Nuova Spes per presunto atterramento in area di Boccuni. Si presenta sul dischetto Cavanna che  con un preciso tiro batte Coca 0-1. Il Gossolengo reagisce e preme all'attacco ma  si scopre e su una azione di rimessa arriva il secondo gol dei ragazzi di Sassi al terrnine di  una bella azione. Al 71' la palla arriva a Bongiorni F. che entra in area e batte il portiere locale con un bel diagonale sul primo palo 0-2. Il Gossolengo subisce il colpo e al 75' un gran tiro da fuori area di Bongiorni F. esce di poco alto sopra la traversa. Bella partita per i ragazzi di Rossi a cui è mancato solo il gol, preziosi i tre punti sudati per la capolista.

FULGOR FIORENZUOLA-USD LUGAGNANESE 1-0
Fulgor Fiorenzuola: Frisullo, Fusaro, Montescani, Vivona, Ziotti, Sika, Valente (78° Gozzi), Finelli, Pastorelli (83°Faroldi), Barilli (64°Concari), Bertarelli (90°Parma). All: Corini.
Lugagnanese: Malchiodi, Periti (37°Minnozzi 85°Minnino), Benaglia, Nicelli, Guidotti, Alberici, Giordano (66° Ticchi), Del Barba (75° Stendardo), Lelii (75° Bianchi), Faimali, Goyata. All: Livardi
Arbitro: Sancho Garcia
Rete: 82' Gozzi

La Fulgor Fiorenzuola ottiene un'importantissima vittoria al termine di una partita tutt’altro che piacevole. Primo tempo avaro di emozioni e portieri assolutamente inoperosi. La grande occasione capita agli ospiti al 55° ma Giordano ottimamente servito da Alberici sbaglia incredibilmente da pochi passi calciando sulla traversa. La partita scorre tranquilla anche per l’ottimo arbitro di Garcia, ma all’82° ci pensa Gozzi a rompere l’equilibrio trafiggendo il portiere avversario con un sinistro chirurgico dopo una grande discesa da centrocampo. Bertarelli avrebbe l’occasione di mettere in
cassaforte il risultato al 88° ma solo davanti alla porta calcia a lato. Nel finale espulso Finelli per somma di ammonizioni.

GRAGNANO-POL.BF BETTOLA: 3-0
GRAGNANO: Dolopi; Albasi; Spallazzi; Poggi; Massari; Lupi; Cignatta (45'Riviera); Bernardi; Cassi; Khias; Ballarini. All. Ponzini
B.F. BETTOLA: Dallavalle; Giamberi (75' Cavanna) Ferrari; Guglieri; De Maio; Cella (46' Molinelli); Gazzola (85' Brugali); Carrara; Roffi; Regondi (85' Civetta) Gheno. All. Sig.Soressi. 
ARBITRO: Sig . Carotenuto. 
MARCATORI: 25' e 31' Cassi (Gr) 85' Khias (Gr).

(Magno) Gara di cartello quest'oggi a Gragnano, si sfidano due squadre appaiate al terzo posto in classifica (i padroni di casa hanno una gara in meno dei bettolesi). Costanti le prestazioni dei trebbiensi per tutta la stagione, mentre la Polisportiva Bettolese ha inanellato un incredibile serie, fatta  di un pareggio ed otto vittorie, nelle ultime nove gare, che le hanno permesso di riagganciare il treno delle prime. La gara di oggi, potrebbe essere determinante per entrambe le compagini e per le loro ambizioni. Prima frazione di gioco all'insegna di Cassi che con una doppietta indirizza la gara a favore dei padroni di casa. Dopo 25' di gara, nel segno della Bf, alla prima vera occasione,  sfruttando uno svarione a centrocampo, Cassi dal limite, di punta, infila Dallavalle nell'angolino.
Dopo cinque minuti, libero in area, raddoppia. Risultato pesante per gli ospiti che hanno provato più volte ad impensierire il Gragnano,  ma l'estremo difensore Dolopi,  pare insuperabile. 
Ad inizio ripresa parte forte la Bf,  al 2' ed al 4' Gazzola e Guglieri hanno due occasioni incredibili non finalizzate. Al 55' è Gheno ad entrare in area dopo un bel assist di Roffi,  ma calcia alto da buona posizione. I padroni di casa si vedono al 65' con il loro giocatore più tecnico, Khias, che dopo un'ottima azione individuale,  calcia alto da buona posizione. La Polisportiva Bettolese ci prova con continuità per tutta la ripresa ma senza cinismo sotto porta. Ennesima bella parata di Dolopi su Guglieri al 70' che colpiva da fuori area e dopo cinque minuti ancora su Guglieri di testa a colpo sicuro. La gara termina con il successo del Gragnano che in contropiede trova il terzo goal al 85' in contropiede con Khias. Gragnano più cinico a sfruttare le poche occasioni concesse dagli ospiti. Da segnalare Cassi ( due tiri e due goal) e Dolopi, determinanti. Buono l'arbitraggio del sig. Carotenuto. 

RIVERGARO-LIBERTASPES: 0-2
Asd Rivergaro: Picchioni, Braho, Colombi, Barani, Bisagni, Ballerini, Capucciati, Silnovic, Tramelli, Bisogni, Marina (Calamari). All. Tramelli.
Libertaspes: Costa, Mazzocchi (Alberici), Politi, Girometta, Zanelletti, Minali, Botti, Aristei (Olmi), Bordi, Angov, Girometta (Rizzi). All. Pezza
Arbitro: Colla
Reti: 2 Bordi

La Libertaspes passa a Rivergaro con un due a zero ampiamente meritato; nel primo tempo da segnalare una parata di Picchioni che devia sulla traversa un tiro di Politi, un gol annullato a Minali per fuorigioco e un rigore calciato alto da Aristei allo scadere del primo tempo. Dopo cinque minuti della ripresa, Bordi si gira in area e con un pallonetto segna il primo gol; dopo quindici minuti lo stesso Bordi raddoppia con un tiro a giro di destro che si infila nel sette. Nel recupero c'è anche un'occasione per il Rivergaro ma sulla punizione calciata da Tramelli, Costa compie un'ottima
parata. Ottima la direzione dell'arbitro Colla
Dante.

SAN POLO-ARQUATESE 4-0           
San Polo:Lavezzi (Lange) Riboni Rocca (Moggi)Rancati (Andreello) Tiboni Baldini Marina Abbonante (Albasi) Asaro Farina Migliavacca (De Iasi).  A disposizione: Lange Moggi Puttini Albasi Andreello De Iasi Canisi. Allenatore Mazzocchi.      
Arquatese: Draghi Capra Morsia Daverio Bolzoni (Carotti)  Mastrogiacomo Serio Zola (Rigolli) Martinelli Uttini (Viera) Boccalini (Damenti). A disposizione: Grillo Carotti Ramelli Rigolli Damenti Mignani Viera. Allenatore Pasqualoni.          
Marcatori: 8' Farina 16' Baldini rig. 41' Marina 45' Marina.        
                              
Big match della giornata vede la quadra di Mazzocchi seconda, il San Polo, contro la squadra di Pasqualoni terza, l'Arquatese. Stessi punti fatti nel girone di ritorno E stesse ambizioni di promozione.  La cronaca: 8' Riboni scodella da destra incertezza di un difensore e Farina scarica un missile di sinistro sotto la traversa. San Polo in vantaggio: 1-0. 16' Marina di prima lancia nello spazio Farina. Il 10 locale al momento della conclusione è abbattuto da Capra. Inevitabile rosso al difensore ospite e rigore per i locali. Capitan Baldini trasforma spiazzando Draghi 2-0. Supremazia del San Polo che sfrutta al meglio l'inferiorità numerica dell'Arquatese. Al 40' punizione di Migliavacca parata da Draghi. Un minuto dopo Asaro scappa a destra e mette un cross sul secondo palo. Marina arriva puntuale per il 3-0. 45' Asaro filtrante per Marina che prima in diagonale da posizione defilata trova l'incrocio opposto 4-0. Gran gol. Si va al riposo con un San Polo incontenibile. La ripresa del gioco vede il San Polo amministrare il vantaggio. La prima occasione ce l'ha però l'Arquatese con una punizione dal limite, ma Damenti spara sulla barriera. Poco dopo Marina esalta i riflessi di Draghi. 68' reazione di Mastrogiacomo su Abbonante e Arquatese in 9 uomini. Da registrare una conclusione da fuori Damenti non lontana dai pali difesi ora da Lange ( all'esordio stagionale in campionato). Termina l'incontro con la vittoria convincente del San Polo di Mazzocchi che con i tre punti di oggi stacca gli ospiti, ora a 6 punti. Convincenti le prove di Abbonante e Marina per i locali e di Damenti per gli ospiti

ARSENAL-CALENDASCO: 2-3 
Arsenal: Maloberti, Concari, Caliendo, Puglielli, Fanizzi, Patti (46' Corradini), Cassinari, Albertin, Castellana, Pucci, Nikaj 
Calendasco: Burgazzoli, Menneas, Fornaciari, Noto, Bergonzi, Cassinelli, Tirelli, Alfieri (77' De Stefano), Vignati, Corti. All. Alfieri
Arbitro: Gabbiani di Piacenza
Reti: 10' Pucci, 28' Castignoli, 50' Alfieri, 70' Castellana, 78' Vignati

Partita vibrante e giocata a viso aperto da entrambe le squadre. Per quello che si è visto il pareggio sarebbe stato il risultato più corretto, ma l'intraprendenza degli ospiti è stata premiata. Prima occasione e Arsenal in rete con Pucci che al volo conclude in rete. Al 28' Castignoli compie una magia su punizione per il pareggio. Al 50' da un calcio d'angolo a favore dei padroni di casa, contropiede micidiale di alfieri che approfitta di un grossolano errore in area di rigore. Castellana (migliore in campo) pareggia di caparbietà con un tiro da fuori area, ma l'ennesimo contropiede con Vignati punisce i gialloneri.

PONTEGREEN CASTELVETRO-FOLGORE 4-3
PONTEGREEN CASTELVETRO: Bonetti, Gardini, Marchini, Rossi (78’Boni), Fagioli, Lazzari, Spataru, Bosi, Ginevra (67’’Rinaldi), Bongiorno, Palmisano, (60’ Saronni). All.: Marcarini
FOLGORE: Zanoni, D’aniello, Duò, Marina, Patti, Maggio, Loconte (80’Esposito), Marani, Cianci, Di Maio (32’ Siciliano), Kane. All.: Lodigiani
ARBITRO: Demiri di Piacenza
RETI: 8’ Palmisano, 38’-53’ Spataru, 40’ Marchini, 45’-85’ Maggio, 60’ Cianci

Causa concomitanza si gioca a Caorso l’importante sfida in chiave salvezza per un Pontegreen che nel girone di ritorno stenta e fatica più del previsto. La gara inizia però subito in discesa per i gialloblù che trovano la rete quasi subito con Palmisano che partito in posizione dubbia è lucido davanti a Zanoni e lo castiga. 1-0 Al 20’ è Bonetti a deviare con classe il tiro ravvicinato di Di Maio. Al 30’ la gara è interrotta circa 20 minuti per un grave infortunio a Di Maio (il migliore dei suoi) che abbandona il campo in ambulanza con un braccio fratturato. Dopo lo stop forzato il Pontegreen non perde lucidità e approfitta subito creando occasioni a raffica al 35’ Spataru da due passi calcia sul Palo da un metro, ma è bravissimo al 38’ a recuperare un pallone in area piccola e raddoppiare. 2-0. Al 40’ è bravo Marchini a contenere un pallone in area, saltare l’avversario e fulminare ancora il portiere ospite. 3-0. A questo punto inizia lo show dell’Arbitro che perde il
controllo di una gara ormai chiusa, assegnando un rigore inesistente agli ospiti che segnano al 43’ con Maggio il 3-1. Il Pontegreen reagisce subito e al 45’ si porta sul 4-1 con una bella rete di Spataru. Nella ripresa il direttore di gara ancora protagonista negativo, ammonisce a caso (saranno 12 gli ammoniti) ed espelle chiunque gli sembri non approvare il suo operato, ne fanno le spese i due tecnici e diversi componenti della panchina delle due squadre, oltre a Marchini per doppia ammonizione, inoltre assegna punizioni e rimesse a suo piacimento. La confusione favorisce al  60’ la Folgore che accorcia le distanze di testa con Cianci e forte della superiorità prova a riaprire la gara colpendo una traversa sempre con Maggio sugli sviluppi di una assurda punizione a due in area piccola concessa da Demiri, ma in contropiede Saronni Rinaldi e Spataru gettano alle ortiche sprecando occasioni d’oro per segnare. All' 85’ la Folgore trova un Eurogol da 30 metri ancora con Maggio portandosi sul 4-3 e mettendo i locali in difesa ma dopo 6 minuti di recupero e capovolgimenti di fronte incredibili l’arbitro fischia la fine.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spadafora: «Abolito il vincolo sportivo per giovanili e dilettanti». Sibilia: «Si minaccia l'esistenza del calcio»

  • Per gli Interprovinciali confermato il programma attuale, i Provinciali dovrebbero terminare la fase locale prima di Pasqua

  • La Ministra De Micheli: «A scuola turni dalle 8 alle 20, sui banchi anche la domenica». Salta tutta l'organizzazione dello sport?

  • Giana Erminio-Piacenza: 2-0, terza sconfitta consecutiva per i biancorossi

  • Como-Piacenza 0-0: buon punto per i biancorossi

  • Piacenza - Per Simonetti, Pedone, Galazzi e Ghisleni è una partita da dimenticare. Le pagelle

Torna su
SportPiacenza è in caricamento