Questo sito contribuisce all'audience di

Dilettanti - Tutti i risultati della domenica

Tutti i risultati e le classifiche del nostro calcio dilettantistico dalla Serie D alla Terza Categoria. Il Piacenza supera 1-0 il Delta Porto Tolle con una rete di Lisi, pareggio a reti inviolate per il Fiorenzuola contro lo Scandicci. La...

Dilettanti - Tutti i risultati della domenica - 1-21
Tutti i risultati e le classifiche del nostro calcio dilettantistico dalla Serie D alla Terza Categoria.
Il Piacenza supera 1-0 il Delta Porto Tolle con una rete di Lisi, pareggio a reti inviolate per il Fiorenzuola contro lo Scandicci. La Castellana pareggia 1-1 con la Valtarese, il Carpaneto pareggia contro 2-2 con la Falk Galileo. Brutta batosta per il Gotico Garibaldina che prende cinque reti (2-5) dal Brescello. Bella vittoria del Fontana Audax contro il Soragna mentre il Royale Fiore perde 4-1 in casa del Traversetolo. In Prima Categoria vince il Nibbiano, gran colpo della Valtidone che batte 2-0 il San Secondo. Poker della Bobbiese infine in casa del Rottofreno.
E' possibile inviare il tabellino della partita all'indirizzo email redazione@sportpiacenza.it, dalle 16.15 tutti i risultati in aggiornamento costante e i commenti arrivati in redazione. Risultati e classifiche della domenica:

Serie D
Piacenza-Delta Porto Tolle 1-0
Fiorenzuola-Scandicci 0-0
Abano-Formigine 1-1
Bellaria-Rimini 1-1
Castelfranco-Montemurlo 0-1
Este-Imolese 2-1
Fidenza-Correggese 0-3
Fortis Juventus-Romana Centro 3-2
Mezzolara-Thermal Abano 2-2
San Paolo Padova-Ribelle 0-1
Classifica qui

Promozione
Biancazzaurra-Montecchio 1-1
Cadelbosco-Luzzara 0-1
Carpaneto-FalkGalileo 2-2
Castelnovese-IlCervo 1-3
Fontana Audax-Soragna 1-0
Gotico Garibaldina-Brescello 2-5
Terme Monticelli-Medesanese 3-1
Traversetolo-Royale Fiore 4-1
Valtarese-Castellana 1-1
Classifica qui

Prima Categoria
Baby Brazil-Pontenurese 0-1
Borgo San Donnino-Borgonovese 1-0
Nibbiano-Casalese 1-0
Noceto-Agazzanese 0-1
Rottofreno-Bobbiese 0-4
Sarmatese-Madregolo 2-1
Valtidone-San Secondo 2-0
Vigolo-Viarolese 2-1
Classifica qui

Seconda Categoria A
Arsenal-Bobbio2012 0-4
Gossolengo-Olubra 1-2
Pittolo-Calendasco 1-1
Podenzano-Nuova Spes 1-0
Turris-Pontolliese 4-0
Vigolzone-Travese 1-1
Ziano-Gazzola 4-0
Classifica qui

Seconda Categoria B
Caorso-Fontanellato 0-0
Corte Calcio-San Lazzaro 1-0
Fontanellatese-Vernasca 2-1
Pol.Pontenure-Niviano 0-0
San Giuseppe-Folgore 0-0
San Rocco-Alsenese 2-3
Sporting Fiorenzuola-Pontegreen 2-0
Classifica qui

Terza Categoria A
Borgonovo-LibertaSpes 2-3
Lyons Quarto-Gragnano 0-2
Perino-Besurica 1-2
Rivergaro-Primogenita 5-3
San Corrado-Pol Bf 0-2
San Filippo Neri-Bivio Volante 2-0
Riposa: Podenzanese
Classifica qui

Terza Categoria B
Cadeo-Arquatese 0-2
Fulgor Fiorenzuola-Gropparello 3-1
GerbidoSipa-Chero 0-4
Pro Villanova-San Polo 1-1
Salicetese-Sannazzarese 1-2
San Lorenzo Monticelli-Lugagnanese 2-0
Riposa: Il Drago San Giorgio
Classifica qui

COMMENTI E TABELLINI

CARPANETO-FALKGALILEO 2-2
VIGOR CARPANETO: Filippini, Livelli, Barba, Armani, Lovattini, Biolchi, Santi, Russolillo (75' Antonini), Gianluppi (54' Dosi), Perazzi (57' Valla), Arena. All.: Lucci
FALKGALILEO: Piccinini, Zambelli, Fornaciari, Laganà, Botta, Ferrari, Costa, Caselli, Pedrini, Magnanini, Zannini (54' Morina, 75' Ametta). All.: Cangiulli
ARBITRO: Bertuzzi di Lodi
RETI: 32' Livelli, 51' Zannini, 71' Arena, 81' Ametta

Un'altra occasione sprecata. E' una domenica-beffa per la Vigor Carpaneto 1922, fermata sul pareggio dalla Falk Galileo nella giornata odierna del girone A di Promozione. La vittoria di domenica scorsa a Collecchio contro Il Cervo sembrava aver contribuito a raddrizzare un periodo poco felice per la squadra di Lucci, dominatrice della prima parte del campionato. Invece il bis non è arrivato, con il 2-2 contro i reggiani che lascia più di un rammarico ad Armani e compagni. Due volte avanti di una rete e doppia rimonta subita, con la spartizione della posta in palio che sorride decisamente più agli avversari che alla Vigor. A causa di questo pareggio, infatti, il Carpaneto ha dovuto abbandonare la vetta, condivisa alla vigilia con il Brescello (che comunque ha una partita da recuperare): i reggiani, infatti, ora sono a +2 grazie al pokerissimo (5-2) calato sul campo del Gotico Garibaldina.

Domenica scorsa la squadra del presidente Rossetti aveva messo in campo grande determinazione nel fango di Collecchio, riuscendo a ribaltare una situazione che ancora una volta si era messa in salita e festeggiando nel finale i tre punti grazie alle reti di Santi e Centofanti. Contro la FalkGalileo, la Vigor ha mostrato un gioco brillante, creando diverse occasioni e dimostrando di avere recuperato la manovra che aveva caratterizzato la prima parte di campionato. A vanificare in parte la prestazione del Carpaneto, alcune incertezze difensive, che sommate a una direzione arbitrale non proprio felice hanno contribuito al risultato finale.

Il match è iniziato con 20 minuti di ritardo, in quanto il direttore di gara designato, il fischietto modenese Mensah, è stato coinvolto in un incidente stradale (per fortuna senza gravi conseguenze). Al suo posto, così, è stato chiamato il collega Bertuzzi. La cronaca del match vede la Vigor pericolosa al 25' con Santi, che calcia dal limite con la palla che termina alta di poco. Un minuto dopo, Arena sfiora il vantaggio, che invece arriva al 32' con Livelli, bravo a insaccare dopo la conclusione sul palo. Quattro minuti dopo si fa vedere la FalkGalileo con Ferrari, che però svirgola al momento della conclusione. Proteste locali al 42', con un fallo di mani in area non ravvisato dall'arbitro sul tiro di Barba.

La ripresa si apre con la Vigor Carpaneto che fallisce una clamorosa occasione con Santi dopo due minuti; al 51' un episodio-chiave: calcio di rigore per i reggiani, espulsione per Livelli, Filippini para ma sulla ribattuta Zannini insacca. La situazione si inverte al 66', ma Arena si fa parare il penalty. Lo stesso attaccante si fa perdonare al 71' con una conclusione sotto l'incrocio scoccata dal limite dell'area pochi minuti dopo la pericolosa occasione ospite con Magnanini (alta): 2-1 Vigor. Dieci minuti dopo, però, i tre punti svaniscono a causa del pareggio del nuovo entrato Ametta, che approfitta dell'ennesima amnesia difensiva locale per siglare il 2-2. Nonostante l'uomo in meno, la squadra di Lucci cerca l'assalto finale, ma la conclusione di Barba dal limite termina di poco alta sopra la traversa.

FONTANA AUDAX-SORAGNA 1-0
FONTANA AUDAX: Cavallaro, Dallavalle, Mazzini, Zangrandi (51’ Cassinera), Vercesi, Arodotti, Rossi (93’ Nikov), Centanni, Pellizzotti, Abbiati (83’ Ceruti), Finotti. All.: Stefanelli. 
SORAGNA: Gallicani, Bruschi, Piro (78’ Montanini), Oriti (56’ Torrembini), Sorianini, Ghia, Compiani (69’ Gambara), Partelli, Testa, Verduri, Guarini. All.: Barbieri. 
ARBITRO: Castagnoli di Reggio Emilia 
RETE: 31’ Centanni (rigore)

Impresa del Fontana Audax che in formazione di super emergenza, stringe i denti, lotta per 95’ con il cuore, mettendo in campo grinta da vendere e grazie ad un rigore di Centanni supera il coriaceo Soragna. 
La squadra di Pino Stefanelli si presenta al via priva di capitan Ferdenzi, bomber Zanolini, Enrici, Albertocchi (tutti squalificati), Meriggi e Stombellini quest’ultimo in panchina solo per onor di firma, entrambi infortunati e si affida alla linea verde con cinque under in campo dal primo minuto e sette in panchina di cui tre subentreranno a partita in corso tra i quali Ceruti e Nikov al debutto in categoria. Di contro il Soragna arriva a Castel San Giovanni avanti in tre punti e riposato al massimo visto che non giocava da tre turni ed era alla ricerca del quinto risultato utile consecutivo dopo tre vittorie ed un pareggio. 
Il Fontana Audax si schiera con il 5-3-2 con Cavallaro tra i pali, Dallavalle, Arodotti, Mazzini, Vercesi e Finotti a formare il pacchetto arretato, Rossi, Zangrandi e Centanni in mediana con Pellizzotti e Abbiati in avanti. 

Inizio che vede le due squadre studiarsi a vicenda. Per registrare la prima occasione bisogna andare al 17’ quando il Soragna sfrutta un cadeau dell’arbitro che assegna loro una punizione inesistente e sugli sviluppi della stessa c’è il tiro di Ghia deviato in corner dalla difesa locale. 
Al 19’ brivido per i tifosi di casa con un retropassaggio di testa di Vercesi che sfiora il clamoroso autogol, ma per sua fortuna la palla esce a fil di palo della porta difesa da Cavallaro e finisce in angolo. 
Al 30’ Arodotti pennella per Zangrandi che al momento di battere a rete viene steso in area da Bruschi. Per il direttore di gara non ci sono dubbi e assegna giustamente la massima punizione. Dal dischetto va Centanni (31’) che non sbaglia nonostante Gallicani intuisca la traiettoria 1-0. 

La ripresa si apre con l’ennesima tegola per il Fontana Audax visto che anche Zangrandi deve alzare bandiera bianca e al suo posto entra il giovane Cassinera (1996). 
Al 63’ Abbiati recupera un bel pallone, lo scambia con Rossi, scarico di quest’ultimo in direzione di Centanni e conclusione che esce di un soffio. 
Passano tre minuti, corner di Testa per Torrembini sulla cui conclusione è bravo Cavallaro nel neutralizzare. Sul ribaltamento di fronte è Abbiati che serve Finotti che a sua volta libera Centanni che prova una conclusione che finisce out. 
Al 71’ Dallavalle crossa per Abbiati che indirizza verso la porta ma Gallicani è bravo e fortunato, salvandosi anche grazie all’aiuto di un difensore. 
Il Fontana Audax fa debuttare il bomber della Juniores, Ceruti (1997) in luogo di Abbiati e serra le fila in vista degli ultimi assalti del Soragna. 
All’85’ Guarini impegna Cavallaro mentre all’87’ dall’altra parte è Rossi che sfiora il raddoppio. 
Il muro gialloneroverde regge e al 92’ ultimo brivido con ancora Guarini che prova la conclusione ma Cavallaro gli dice nuovamente di no. 
Prima della fine spazio al debutto di Nikov (1996) e Fontana Audax che porta a casa tre punti che valgono oro. Domenica prossima sfida al Brescello capolista. 
Michela Nobili 

GOTICO GARIBALDINA-BRESCELLO: 2-5
Gotico Garibaldina: Anelli, Sicuro, Pagani, Galantini (1' st Sahe), Ghilardelli, Raguseo, Caputo, Gardella, Franchi, Felline (1' st Corbellini), Raggi (32' st Pietra). All.: Costa.
Brescello: Carra, Cataldi, Lamberti, Coli (15' st Tagliavini), Bottioni, Pioli, Ferretti (11' st Cornali), Gozzi, Anceschi, Frazzi (11' st Mangi), Roncarati. All.: Vitale.
Arbitro: Negrelli di Finale Emilia.
Reti: 3' pt Ferretti, 23' pt 5' st e 49' st Roncarati, 29' pt Frazzi, 7' st Sahe, 29' st Pagani.

VALTARESE-CASTELLANA: 1-1
Valtarese: Ralli, Okoruwa, Salvini, Mazzoni, Samb, Spagnoli, Cacchioli (35' st Del Grosso), Terzaga, Camara (18' st Alzapiedi), Scotton, Squeri (44' st Arcuri). All.: Bozzia.
Castellana: Gagliardi, Dallavalle, Oppedisano, Fagioli, Caritatevoli, Marabelli (1' st Marchi), Sy Pape (18' st Sattin), Barbieri, Sugameli (44' st Dosso), Zanaboni, Lamberti. All.: Lazzarini.
Arbitro: Lodi di Modena.
Reti: 20' pt Camara su rig, 34' pt Lamberti.

TRAVERSETOLO-ROYALE FIORE: 4-1
Traversetolo: De Ioanni, Cilloni (dal 32' st. Groppi A.), Grandrabur, Franciosa, Valenti, Curti, Corsaletti (dal 27' st. Fontana), Ciccotto, Traina, Brembilla, Zoina (dal 33' st. Germini). All.: Germini
Royale Fiore: Bergonzi (dal 31' pt. Groshev), Farinotti, Zanaboni (dal 3' st. Boldrighi), Maa Boumsong, Lister, Mini, Burzio, Centi, El Maouardi, Cossetti,, Signaroldi. All.: Melotti
Arbitro: Nasi di Reggio Emilia
Reti: al 18' Burzio, 33' Franciosa, 36' Zoina; 2' st Brembilla, 13' st su rigore Ciccotto.
Espulso: Brembilla per proteste

BABY BRAZIL-PONTENURESE: 0-1
BABY BRAZIL: Silva, Resta, Cilmi (72' Idda), Bassi, Madini, Premoli, Spreafico, Garà, Morandi, Baggi, Roger (77' Bissi). All. Bellassi.
PONTENURESE: Campominosi, Bovarini, Cetti, Turini, Confalonieri (66' Pancotti), Lunini, Massari (78' Mondani), Galelli, Franchi (56' De Sensi), Gambazza, Marzini. All. Caruso.
Arbitro: Bonilini di Piacenza.
Rete: 59' Lunini.

NOCETO-AGAZZANESE: 0-1
NOCETO: Rizzolini, Rinaldi, Ogliari, Ferdenzi, Testi, Giordani, Minardi, Lombardi (Boni), Boateng, Pellegrini, Kassi (Mora). All. Bacchini.
AGAZZANESE: Lucini, Maino, Nani, Orlandini (Karakolev), Mauri, Jakimowski, Boledi, Moltini, Loprieno (Zarbano), Fulcini (Cimmino), Burgazzoli. All. Chierico.
Arbitro: Murino di Bologna.
Rete: 80' Jakimowski (rig.).

VIGOLO-VIAROLESE: 2-1
VIGOLO: Raffetti, Bersani, Carlini (87' Trotta), Diagne, Cortellini, Orsi, Vojkic, Bertuzzi, Aleksic (46' Rosi), Nani, Esposito. All. Stecconi.
VIAROLESE: Bardiani, Pilato, Bocale, Pattini, Chierici, Riccardi, Pescina (50' Scarica), Allodi (75' Caldo), Pancini (58' Frigeri), Testa, Donati. All. Fabbi.
Arbitro: Callegher.
Reti: 7' Orsi, 75' Testa, 87' Carlini.

FC BORGO SAN DONNINO-BORGONOVESE 1-0
BORGO SAN DONNINO: Spanu, Spotti, Zamboni, Mosca, Mora, Bellingeri, Brunetto (63' Zanni), Billone, Cantini, Carollo (67' Bernazzoli), Rastelli (70' Pederzani) A disp: Fiocchi, Ferranti, Marchignoli All. Mingozzi
BORGONOVESE: Beghi, Prazzoli, Baldini, Martinez (41' Tagliaferri), Caragnano, Lambri, Pietra, Aamrani, Trespidi (73' Giorgi), Salami, Sartori A disp: Maffi, Masarati, Benedetti, Negrati, Aiello All Moia
Arbitro: Rompianesi
Marcatore: 90' Bellingeri rig.
Ammoniti: Billone, Prazzoli, Sartori, Bellingeri, Mosca, Caragnano

SARMATESE-TONNOTTO MADREGOLO 2-1
SARMATESE: Ferrari, Manini, Cortes, Scanzaroli, Bernini, Montanari, Galvagni (80’ Albasi),
Ardemagni, Bariani (87’ Poisetti), Lampis, Korriku. A disposizione: Forterri, Adnani, Callegari, La Valle, Tuzzi. All. Grassi
TONNOTTO MADREGOLO: Gherardi G., Del Rossi (63’ Bufo), Chiesa, Mvele, Ambroggi, Rossi (68’ Caronna), Gherardi L., Palmerini (Poletti), Pozzi, Zanichelli M., Spagnuolo. A disposizione: Tonghini, Zanichelli G., Menozzi, Bisi. All. Rizzardi
Arbitro: Sig. Gresia di Piacenza
Reti: 2’ Manini, 10’ Gherardi L., 40’ Ardemagni (rig.)
Ammoniti: 36’ Bariani, 61’ Rossi, 73’ Spagnuolo, 86’ Bufo

La Sarmatese torna alla vittoria dopo lo sgambetto subito dal San Secondo sugellando una partita non bella e particolarmente nervosa soprattutto nel finale. La Sarmatese parte subito forte e passa dopo solo 80 secondi con Manini che è lesto a intervenire sulla respinta di Gherardi G. su gran tiro di Montanari e con un delizioso tocco insacca la palla. La sfuriata dei locali però dura solo pochi minuti ed infatti al 10’ il Tonnotto recupera lo svantaggio con Gherardi L. che approfitta di una svista difensiva e da pochi passi infila Ferrari. La partita è un continuo capovolgimento di fronte con la squadra di Mister Grassi leggermente padrona del gioco. Al 29’ Lampis va vicino al vantaggio con un gran tiro che l’ottimo Gherardi respinge: sulla ribattuta si avventa Manini in cerca della doppietta ma il suo tiro è smorzato dal suo diretto avversario. La Sarmatese spinge in cerca del vantaggio e lo ottiene al 40’ con Ardemagni che realizza impeccabilmente un rigore concesso da Gresia per atterramento in area di Montanari.

Passa un minuto e il Tonnotto rischia di pareggiare nuovamente con Chiesa che di testa cerca il palo lontano con palla che esce veramente di pochi centimetri. La ripresa vede il Tonnotto sbilanciato in avanti con la Sarmatese che fatica a ripartire e al 55’ Pozzi va vicino al pareggio con una punizione dai 25 metri che sibila il palo alla sinistra di Ferrari. Passa un minuto e Lampis mette una deliziosa palla in centro area dove Bariani riesce ad arrivarci solo in spaccata sfiorando la sfera che è preda facile di Gherardi. Al 57’ Chiesa vicino al gol con un pallonetto ravvicinato dopo aver ricevuto palla da una punizione dalla trequarti di Palmerini. Il proseguimento della partita è un forcing pressante degli ospiti che schiacciano la squadra locale nella propria metà campo e all’87’ altra occasione per il Tonnotto con Gherardi L. che si infila in mezzo alla difesa sarmatese e di controbalzo sferra un tiro che sfiora la traversa. Dopo 4 minuti di recupero termina questa vera sfida salvezza che vede così la Sarmatese superare lo stesso Tonnotto in classifica e insidiando la posizione del Vigolo prossimo avversario domenicale.
Mario Morisi

VALTIDONE-SAN SECONDO 2-0
Valtidone: Shelna, Girometta (85’ Manstretta), Angov, Cardu, Nicotti, Barberini, Molinelli, Sozzi, Spiaggi (87’ Bozzi), Colombi (84’ Melampo), Alberici. All. Agosti
San Secondo: Terenzio, Pompini D., Ghisoni (59’ Mottola), Poggio, Miserotti, Manicone, Pompini S., Angelini, Talignani, Lorenzini, Lauriola (84’ Balestrazzi). All. Pompini Stefano
Arbitro: Sig. Vegezzi di Piacenza
Marcatori: 55’ Cardu (R), 57’ Nicotti.
Note: 80’ Espulso Pompini D. per protesta.

Prosegue l’inarrestabile serie positiva della Valtidone che, con l’ottava vittoria nelle ultime dieci partite, stavolta si prende il lusso di battere la prima in classifica, il temibile e molto più quotato San Secondo. Il primo tempo è giocato alla pari, con entrambe le squadre brave a creare gioco senza tuttavia mai finalizzare in rete. La prima azione pericolosa è di Pompini S. che al 14’ calcia di poco fuori dai 20 metri; stessa sorte 2’ più tardi per il tiro di Molinelli sul ribaltamento di fronte. Lo stesso centrocampista sfiora il gol al 20’, calciando appena sopra la traversa un ottimo invito dalla fascia di Angov. Al 30’ i ragazzi di casa creano l’occasione più nitida del primo tempo: triangolazione tra Molinelli e Angov, che crossa per Alberici, il cui colpo di testa in tuffo sfiora il palo a Terenzio battuto. Passa un minuto e sono gli ospiti a sfiorare il gol: Pompini S. si presenta in area ma sul suo tiro a botta sicura Shelna è strepitoso a deviare, sulla ribattuta interviene Lauriola ma Nicotti, appostato sulla riga di porta, salva il risultato. Il tempo si conclude con Colombi che con un pregevole pallonetto tenta il gran gol senza tuttavia inquadrare la porta.

Nel secondo tempo la partita cambia, con i ragazzi di Mister Agosti che scendono in campo ben determinati ad ottenere la vittoria, dominando il match. Al 47’ Alberici imbecca Spiaggi che calcia in diagonale lambendo il palo. Al 49’ Nicotti su punizione dal limite costringe Terenzio alla gran parata in corner. Al 53’ l’episodio che indirizza la gara: Spiaggi si presenta in area, ma viene atterrato e si guadagna il calcio di rigore: dal dischetto Capitan Cardu, con freddezza, spiazza Terenzio per il vantaggio locale. 1-0. Il San Secondo subisce il colpo e incassa subito il gol del 2-0: il solito Terenzio si salva di piede su un gran destro di Alberici, sul corner che ne consegue Angov imbecca l’accorrente Nicotti, che in tuffo di testa, la mette all’angolino. Dopo il doppio vantaggio la Valtidone gioca sul velluto e sfiora ancora il gol in diverse occasioni: la più clamorosa al 75’ quando Alberici dribbla un uomo in area e impegna per l’ennesima volta il portiere avversario, con Molinelli che, sulla respinta, tira alto. Il San Secondo sente la tensione della sconfitta innervosendosi tanto che all’ 80’ Pompini D. viene espulso dopo una serie di proteste. Dopo questo episodio di fatto la partita si conclude ma al 91’ c’è spazio per una prodezza di Shelna che compie il miracolo sul tiro di Pompini S. deviando in corner il suo tiro dalla distanza.

Un’altra domenica da ricordare per una gran Valtidone, che continuando questo a giocare in questo modo può cullare il sogno di raggiungere i play-off. La formazione di casa promossa in blocco: su tutti svetta un monumentale Alberici, per gli ospiti Terenzio, portiere di categoria superiore.
Malimez

NIBBIANO-CASALESE 1-0
NIBBIANO: Ballerini, Siero, Rosignoli, Cipelletti, Ramundo, Carini, Ferrari (37' Montini), Orru, Giuliani, Arena, Monteverde, All. Orsi.
CASALESE: Brunoni, Bazzani, Bandini, Lodirizzini, Franchi, Paltrinieri (33' Musliu), Galvani
(dal 30° Bolsi),Mori, Manghi, Dall'Asta, Oxoli, All. Mantovani.
Arbitro Abdrea Forlini.
Rete: 17' Giuliani

Il numero di corner battuti potrebbe da solo raccontare che tipo di  partita è andata in scena; Nibbiano 9 Casalese 1. E inoltre. un rigore concesso e non realizzato, un palo colpito e tanti sfiorati. L'inizio vede già un'azione da gol al 2' con Giuliani in gran forma alla ricerca di tutti i palloni possibili. La Casalese risponde con un fulmineo cambio di fronte ma Ballerini c'è e si vede. Orru tira fuori di poco e al 17' Giuliani insacca con un bel tiro dal centro area. Potrebbe essere una goleada ma l'entusiasmo si smorza, quando l'arbitro decreta un rigore e Giuliani lo sbaglia accarezzando un pallone che Brunoni para con facilità. Tante sono le azioni che si susseguono con il Nibbiano sempre all'attacco, molti anche i falli che l'arbitro sanziona con soli tre cartellini gialli.
Nel secondo tempo da segnalare un gran bel palo di Ferrari e un Monteverde che sbaglia di poco. Finisce tutto con un tiro di Arena che Carini di testa intercetta e mette in seria difficoltà Brunoni che salva in angolo.

ROTTOFRENO-BOBBIESE  0-4
Rottofreno: Massimini, Sogni (67’ Esseghir), Brigati, Manenti, Ozzola, Pollini, Freschi, Casulli, Maffi, Stojkov (60’ Petrosino), Rossi (75’ Curotti).
All. Soressi
Bobbiese: Scrocchi, Castignoli, Stojkov D., Bellocchi, Pederzoli, Ghigliani (83’ Ragalli M.), Ragalli C. (Raggi), Stojkov M., Ragalli L. (71’ Dabusti), Giunta, Dilettoso.
All. Caldini / Alberti
Arbitro: Bejtullahu di Piacenza
Reti: 43’ Ragalli Luca, 44’ e 80’ Delittoso, 70’ Giunta

Dopo la vittoria con la Casalese ci si aspettava dal Rottofreno un progresso dal punto di vista del gioco e della convinzione, invece al comunale si è vista forse una delle peggiori partite stagionali dei biancorossi.
Primo tempo equilibrato e senza grossi sussulti, con il Bobbio pericoloso con Giunta di testa al 16’ (alta la sua conclusione) e con due nitide occasioni per il Rottofreno, al 22’ con un destro di Casulli dal limite che sfiora la traversa ed al 24’ con Rossi che ben lanciato in area da Brigati calcia malamente a lato. Nel finale di tempo però la Bobbiese in due minuti chiude la partita, al 43’ Con Luca Ragalli che da trenta metri infila il sette alla sinistra di Massimini e al 45’ con una rapida azione di contropiede finalizzata da Dilettoso.

Nella seconda frazione si aspetta la reazione biancorossa, che però è troppo confusionaria. Al 57’ Stojkov si presenta in area ma da posizione defilata calcia su Scrocchi. Al 61’ bel traversone di Brigati che Scrocchi blocca con facilità. Al 70’ mischia in area, il portiere respinge corto sulla testa di Giunta che deposita in rete il triplo vantaggio. Al ‘ 75’ gran botta di Delittoso che Massimini respinge in tuffo. Al 78’ Petrosino imbeccato da Maffi si presenta in area ma calcia fuori da ottima posizione. All’80’ Delittoso sfrutta un contropiede e sigla la doppietta personale.
esseffe

CORTE CALCIO-SAN LAZZARO FARNESIANA: 1-0
CORTE CALCIO: Figoni, Deolmi, Frati, Rizzi (75' Casarola), Pellini, Gatti, Sanfilippo (29' Facchini, 86' Lori), Borriello, Agosti, De Marchi, Galazzi. A disposizione: 12 Toscani, 15 Mori, 16 Larzhafi, 18 Mouselak. All. Di Donna.
SAN LAZZARO FARNESIANA: Gallerati, A.Lanati, Tizzoni, Dimitriev, Ajdini, Stojanov, Mura (58' Bellocchio), Di Maio, Balzarelli (71' Fava), Platè, Celato. A disposizione: 12 Lupi, 13 C.Lanati, 14 Pizzo, 15 Piccoli, 16 Previdi. All. Savinelli.
ARBITRO: Sig. Di Lorenzo di Piacenza.
RETI: 51' Facchini (C).

Ancora lui, come all'andata. Il gol dell'ex Alberto Facchini, al termine di un contropiede da manuale, regala tre punti importanti al Corte Calcio, che sfrutta il pareggio tra Caorso e Fontanellato per rosicchiare due punti alle dirette concorrenti della zona playoff. Un match equilibrato e con poche occasioni quello del Don Bosco, specie nel primo parziale, mentre nella ripresa, complice il progressivo allungamento delle squadre, ampi spazi per il contropiede, uno dei quali sfruttato al meglio dai magiostrini. Mister Di Donna conferma l'11 vittorioso a Castelvetro, con la sola eccezione di Rizzi al posto di Casarola, di contro Savinelli schiera Balzarelli al centro dell'attacco, supportato da Celato e Mura sugli esterni. Neanche il tempo di accomodarsi in tribuna, e i padroni di casa hanno subito l'occasione di portarsi in vantaggio, dopo 90" di gioco: Sanfilippo triangola con Agosti e serve Pellini a centroarea, il centrocampista biancorosso calcia però debolmente pressato da Dimitriev e l'azione sfuma. Il San Lazzaro accende la luce al 19', filtrante di Platè per Balzarelli che però calcia alle stelle da buona posizione. Al 25' infortunio muscolare per Sanfilippo, l'attaccante magiostrino stringe i denti e rimane comunque in campo per qualche minuto, e per pochissimo non riesce a sfruttare l'assist al bacio di De Marchi a tu per tu con Gallerati. Al suo posto, dentro l'ex di giornata Facchini, che ha subito l'occasione per il vantaggio ma "si incarta" rincorso da Ajdini e perde il tempo per concludere a rete. Splendida, al 35', l'azione corale iniziata da Borriello che serve De Marchi, tacco volante per Agosti che a sua volta appoggia per Facchini, sinistro potente ma impreciso dell'esterno di casa che termina la sua corsa a lato di poco. Ma l'occasione più ghiotta del primo parziale capita sui piedi di Balzarelli, e qui sale in cattedra Figoni: è il 40' quando il centravanti ospite si invola verso la porta e calcia a botta sicura, Figoni respinge ancora sui piedi dell'attaccante che sulla respinta ha la porta spalancata, ma l'estremo locale con un balzo impressionante chiude di nuovo lo specchio della porta salvando di fatto un gol sicuro. Nella ripresa, il Corte sblocca il risultato al 51': Frati da il via al contropiede servendo De Marchi sulla testa, tocco a smarcare Facchini che fa a sportellate con Stojanov involandosi verso Gallerati e con un tocco sotto lo trafigge per il vantaggio magiostrino, 1-0. Antonacci prova a invertire il trend inserendo Bellocchio per uno spento Mura, e Fava per Balzarelli, Nel Corte Staffetta Rizzi-Casarola in mediana nell'ultimo quarto di gara. Il San Lazzaro è volenteroso nel tentare il pareggio, ma poco preciso negli ultimi 16 metri e cosi, sempre sfruttando un'azione di contropiede, De Marchi riceve palla da Galazzi, gioco di prestigio a liberarsi di Dimitriev e palla a girare sul secondo palo che termina a lato di un niente, strappando gli applausi del pubblico di casa. Lo stesso attaccante di casa però, viene espulso (a dire il vero un po' frettolosamente) dall'arbitro a 6' dal termine, su un "pasticcio" dello stesso direttore di gara, che prima fischia per ammonirlo per simulazione dopo un leggero contatto in area di rigore, e poi lo caccia per aver reiterato le proteste. Decisione cervellotica, ma da accettare, e allora per il rush finale dentro Lori per uno stremato Facchini con Agosti a fungere da terminale offensivo, e dopo 5' di recupero in cui non succede più nulla, il Corte può festeggiare.

VIGOLZONE-TRAVESE 1-1
VIGOLZONE: Achilli, Cervi, Aquino, Granelli, Marazzi, Perrella, Bazzarini, Capuzzo, (64 Coppeta), Viani, Botti (70 Baldini), Rovida (61 Galvani)
TRAVESE: Marzani, Pisani, Passerini, Colonna, Comuniello, Bonelli, Mongilardi (68 Mazza), Baldini (46 Chinosi), Pignanelli, Franchi, Ferri (61 Agi F.)
RETE::  18' Botti (V), 88' Passerini (T)
ARBITRO: Strozzi di Piacenza

Cominciano bene i padroni di casa che già al 5' hanno un’occasione con Botti, che dal limite calcia debolmente. Al 18' il Vigolzone va in vantaggio, ancora Botti si fa vedere in avanti, entra in area, dribbla tre difensori e mette la palla nell’angolino più lontano, dove non può arrivarci Marzani: 1-0.
La Travese si fa vedere solo alla mezz’ora, quando Mongilardi da buona posizione calcia alto. Al 35' Botti entra in area e crossa sul secondo palo, dove Rovida ben appostato calcia al volo; la palla centra clamorosamente la traversa e l’azione sfuma.
 
La ripresa inizia con un clamoroso rigore assegnato alla Travese per un inesistente tocco di mano in area, ma Pignanelli calcia male e Achilli riesce a bloccare. Il Vigolzone, che ha nelle gambe anche la partita infrasettimanale di Coppa, controlla la gara, mentre gli ospiti, pur giocando con grinta, faranno registrare un solo tiro in porta nell'arco dell'incontro.
La partita prosegue senza particolari sussulti fino ai minuti finali, quando Viani lanciato a rete viene steso in area, ma l’arbitro non se la sente di assegnare il rigore. Dalla ripartenza nasce il pareggio ospite con Franchi che da fuori area calcia, la palla attraversa tutta l’area fino a che Passerini non riesce a deviare quanto basta per mettere la palla in rete per l’ 1-1 finale.
Nella Travese migliore in campo Bonelli, per il Vigolzone una buona gara per Botti e Viani.

CAORSO-FONTANELLATO: 0-0
Caorso: Montini, Favari, Cordani, Amici, Di Pino, Covelli, Losi A., Soresi, Garilli (Mantegari), Salvatore, Passera (Gomis). All.: All.: Castellani.
Fontanellato: Gueye (Rocco), Balsamo, Corleto, Allegri, Lopez (Ferrazzo), Rivara, Giordani, Testa, Corradi, Conti (Torsiello), Torri. All.: Musi.
Arbitro: Zanotti di Piacenza.

Pareggio a reti inviolate tra Caorso e Fontanellato al termine di una gara molto agonistica e dove le difese hanno prevalso sui rispettivi attacchi. Il Caorso cerca di proporre il proprio gioco ma il Fontanellato chiude tutti gli spazi. Al 15° tiro di Passera Marcello parato. Al 45° colpo di testa di Losi Alessandro deviato in angolo. Al 46° tiro di Lopez fuori di poco. Nella ripresa partono meglio gli ospiti che al 7° colpiscono la traversa con bel tiro di Corradi. Al 10° tiro di Conti fuori di poco. Il Caorso aumenta la pressione ed al 25° tiro di Garilli ben parato da Rocco. Al 35° la clamorosa occasione per i ragazzi di Mister Castellani su cross di Gomis il colpo di testa di Soresi termina fuori da due passi dalla porta. Nel finale il Caorso generosamente in avanti senza trovare il pertugio nell’attenta difesa ospite.
Magno

FONTANELLATESE-VERNASCA 2-1
USD VERNASCA: Zambonini, Capelli, Vesperoni, De Totero, Trabucchi (10’ Gardoni), Nonni (75’ Cavozzi), Cima (65’ Hassan), Zanella, Baiyre, Deroma, Tartaro . All. Di Natale
FONTANELLATESE: Pincolini, Villani, Peraddi, Lucca, Barbarici, Betti, Loschi, Zatelli, Barbarici L.,Rizzo (Di Mauro dal 46’), Ceci (75’ Dolci). All. Peraddi
ARBITRO: Piseroni di Piacenza

Buona prova del Vernasca che esce sconfitto dal campo della Fontanellatese dopo aver condotto una gara alla pari con la seconda della classe. Partita subito in salita per i piacentini, che al 10’ del primo tempo dopo un fantastico intervento in scivolata a portiere battuto perdono Trabucchi per un problema fisico. Al suo posto Gardoni, al rientro dopo sei mesi per infortunio.
Al 10’ Baiyre è strattonato al limite dell’area ma l’arbitro lascia correre. Al 20’ primo regalo dall'arbitro alla squadra di casa che dopo un innocuo cross dalla destra fischia un rigore inesistente con gli stessi giocatori locali increduli. Loschi non sbaglia: 1-0.
Il primo tempo finisce con un paio di occasioni per parte con Zambonini bravo e sicuro.

Nella ripresa al 15’ secondo rigore che sembra inesistente fischiato a favore della squadra di casa, questa volta trasforma Ceci: 2-0. All'80’ occasione per Baiyre che sulla linea scivola al momento del tiro, sprecando una ghiotta occasione. All'84’ terzo rigore per la Fontanellatese per un contrasto impercettibile, ma Barbarini L. tira fuori. Gli ospiti  non mollano, come per tutta la partita, e trovano il gol al 85’ con Hassan bravo a sfruttare un'incertezza difensiva.
Ultimi 5 minuti con il Vernasca tutto in avanti alla ricerca di un pareggio che purtroppo non arriva.

SAN CORRADO-POL.BF BETTOLA: 0-2
SAN CORRADO: Caviglioni; Lenzi; Grassi (Caruso); Carini (Coppo); Manfredi; Scaringella (Pope); Cerpja; Aramini; Caviglioni L. ; Guasconi; Zefi (Guglielmetti). All. Borlenghi.
POL.BF BETTOLA: Dallavalle; Ferrari A. ; Giamberi (60' Cavanna); Guglieri (80' Brugali); Speroni; De Maio (70' Molinelli); Gazzola (56' Cella); Roffi; Carrara; Regondi; Gheno (65' Civetta). All. Soressi. 
ARBITRO:sig. Scotti

Dopo una lunga sosta, a causa del maltempo, torna il campionato con i Bettolesi di scena a Piacenza contro il San Corrado,  all'andata, una Bf rimaneggiata, si impose di misura, oggi cerca il settimo risultato utile consecutivo prima del tour de force che la vedrà in campo ogni tre giorni. 
Primo tempo combattuto con gli ospiti più concreti sotto porta. La coppia d'attacco bettolese si trova alla perfezione,  Carrara lancia due volte Gheno, quest'ultimo, all'11', con un bel diagonale porta avanti i Bettolesi, dieci minuti dopo colpisce una clamorosa traversa. Alla mezzora ottima parata di Caviglioni su Giamberi che colpisce in tuffo da distanza ravvicinata. Sul finire della prima frazione di gioco, Carrara, splendidamente lanciato da Roffi, in contropiede, raddoppia per la Bf.
Nella ripresa maggior possesso dei padroni di casa, Bettolesi che attendono e ripartono, occasioni importanti per Regondi di testa e Civetta in mezza girata. Il risultato non cambia e la Polisportiva BF mette in cascina tre punti importanti, in vista del turno infrasettimanale contro la Besurica, a Bettola, giovedi sera. Ottimo l'arbitraggio del sig. Scotti.
Magno

COMMENTO SAN CORRADO - Partita che si decide tutto nel primo tempo dove gli ospiti giocano meglio e portano a casa i tre punti. Bell'azione del primo gol con Gheno che con un preciso diagonale trafigge Caviglioni. Dopo cinque minuti ancora Gheno prende la traversa. Secondo gol in contropiede con Carrara lanciato a rete che non sbaglia. Da segnalare due super parate di Caviglioni
Secondo tempo battono i locali e con una perfetta azione palla a terra arrivano al limite dell'area e Zefi calcia fuori di poco poi i locali cercano di riaprire il match ma il Bettola Farini lo gestisce attentamente fino al novantesimo. Imigliori Caviglioni f. e Carrara, male la direzione dell'arbitro Scotti.

PODENZANO-NUOVA SPES 1-0
PODENZANO: Brusi, Giacopazzi, Galetti, Masu, Bossalini, Cinà, Gervanotti, Rigolli A., Rigolli L., Rebecchi B., Garilli. All. Manini
NUOVA SPES: Ironi, Pugliese, Pennisi, Fulcini, Caravaggi, Bisi, Byku, Brigati, Boccuni, Terret, Cavanna. All Sassi
ARBITRO: Impennata di Foggia
MARCATORI: 25’ Bossalini

Continua inarrestabile la marcia del Podenzano che ferma anche la capolista Nuova Spes. Partita brutta e con poche occasioni da entrambe le parti. Nel primo tempo la prima azione è degli ospiti con un cross dalla destra che taglia l’area rossoblu ma non arriva a Boccuni Al 25’ vantaggio Podenzano: angolo dalla destra, stacco di capitan Bossalini e 1-0. Nel finale altra occasione del Podenzano  con un tiro dal limite di Rebecchi alto. Nella ripresa non succede nulla, unica emozione in pieno recupero un colpo di testa di portier Ironi facilmente controllato da Brusi
Bahia

FULGOR FIORENZUOLA – GROPPARELLO 3-1
FULGOR FIORENZUOLA: Frisullo, Fusaro (Gianessi), Faroldi, Finelli, Ziotti, Sika, Valente (Bertarelli), Concari, Barilli (Garelli), Serafini (Parma), Vivona (Orsi). All: Corini
GROPPARELLO: Fuochi, Pentimonte, Rossi, Baravella (Lasconi), Picciarelli (Servillo), Vincini (Cakoni), Albertazzi, Segalini, Ferraroni, Maschi, Moglia (Fittavolini). All: Colombani
 
 Vittoria meritata per la Fulgor Fiorenzuola che al 7' è già in vantaggio. Netto fallo da rigore su Valente, si incarica del tiro Barilli che non sbaglia. Al 18' è lo stesso Barilli a raddoppiare per i suoi, ma passano solo 5 minuti e il Gropparello riduce le distanze con Vincini. Nella ripresa al 21' Finelli allunga le distanze per i locali, gli ospiti non si arrendono ma riescono a impensierire Frisullo solo al 25' colpendo la traversa.

SAN ROCCO - ALSENESE 2-3
San Rocco: Laganaro (90’ Vermi), Vezzulli, Peveri, Baldini, Locca, Arioli (80’ Di Matteo Alessandro), Roverselli (81’ Parenti), Boselli, Di Matteo Jonathan, Scalmani, Verani. A disp: Vermi, Parenti, Presta, Curati, Franchi, Cipolla e Di Matteo Alessandro. All Sestito
Alsenese: Concas, Scichili Antonio, Tamarri, Schiavetta, Villaggi, Sabini (83’ Scichili Francesco), Vascelli (84’ Balestra), Gaggioli, Borella, Franzini, Casali. A disp: Faroldi, Orlandi, Marcellini, Balestra, Bance, Terzoni, Schichili Francesco. All. Guarnieri
Arbitro Mastrorocco Piacenza
Reti: Schiavetta 25’ pt, Borella 37’ pt, Scalmani 40’ pt, Scalmani 25’ st, Scichili Antonio 45’ st

Inizia con l'alsenese in avanti e il San Rocco costretto a difendersi, quindi gli ospiti trovanp il primo gol con Schiavettache concretizza un traversone dalla sinistra. Al 37’ raddoppia Borella grazie a un tiro da fuori area che si insacca all'incrocio dei pali; nulla può Laganaro. Il San Rocco reagisce immediatamente e su calcio d'angolo arriva il colpo di testa di Scalmani che accorcia le distanze.
Nella ripresa il San Rocco entra in campo con una marcia in più e trova il pareggio sempre con Scalmani che batte una punizione e la mette dove Concas non può arrivare. Allo scadere il portiere del San Rocco, Laganaro, si infortuna dopo aver calciato una rimessa; l'arbitro non si accorge di nulla e ne approfitta Antonio Scichili che non si ferma come chiesto dagli avversari per permettere i soccorsi e segna il gol del definitivo 3-2.

GOSSOLENGO-OLUBRA 1-2
Gossolengo: Datei, Albergo, Landi, Rapaccioli, Campana, Mastroianni, Pinto (31' Bravetti, 80' Gallinari), Zito, Forlini (46' Pratesi), Cucci, Bestagno. A Disp. Beretta, Davide, Ambrogi. All. RossI
Olubra: Petronio, Bruni, Morandi, Costa (57' Ferrante), Pozzi, Filios, Vigevani, Barocelli, Bergamaschi, Rai,Barella. A Disp. Capalbo, Gandolfini, Martino, Maiocchi. All. Colombotti 
Arbitro: Hyka Blerim
Reti: 35' Zito (Gos.) (Rig.),  71' Bergamaschi (Ol.) (Rig.) 92' .
Note: Espulso 45' Zito (Gos.) 

Partita molto tesa al Gambarelli, con i ragazzi di Rossi che si giocava l'ultima carta per restare in corsa nel campionato. Al 8' tiro di Forlini , Petronio è bravo a deviare in corner. Al 12' punizione dal limite, batte Zito ancora il portiere dell'Olubra sventa la minaccia di pugno. La partita nel primo tempo è gradevole, al 17' si fanno vedere gli ospiti con un tiro di Barella che Datei blocca. Al 27' corner di Vigevani sul primo palo arriva Barella che di testa manda la sfera sul palo. Ancora gli azzurri in avanti: al 33' cross di Vigevani a centro area per Bergamaschi che indisturbato manda sopra la traversa. Dopo aver ripreso in
mano il gioco, al 35' il Gossolengo passa in vantaggio, fallo di mano in area di Bruni. Per l'arbitro è calcio di rigore, si incarica della trasformazione Zito che batte Petronio con un tiro a mezza altezza: 1-0 . Il primo tempo si conclude con l'espulsione di Zito per 
una reazione ad un fallo subìto.

La ripresa parte con il Gossolengo in 10 uomini e la partita si fa molto tesa, i ragazzi di Rossi contengono le folate dell'Olubra, ma gli ospiti ci credono e si fanno via via più pericolosi. Al 63' cross di Morandi dal fondo, la difesa locale respinge, la palla arriva a Barocelli che tira di prima intenzione mandando alto sopra la traversa. Al 71' Vigevani cade in area per l'arbitro è calcio di rigore, anche se dalla tribuna l'intervento del difensore rossoblù sembra sulla palla. Dopo le veementi proteste del Gossolengo il rigore è trasformato da Bergamaschi, che spiazza Datei con un tiro preciso: 1-1.
I padroni di casa però non demordono e al 75' una punizione di Bravetti si stampa sulla traversa. Il Gossolengo in 10 uomini prova ancora a spingere, ma viene trafitto definitivamente da un'azione di rimessa. Al 92' da una punizione in fascia scaturisce il gol di Bergamaschi, in sospetto fuorigioco, il numero 9 raccoglie di testa un cross a centro area e spedisce la palla alle spalle di Datei per il definitivo 1-2.

RIVERGARO-PRIMOGENITA 5-3
Rivergaro: Picchioni, Capucciati, Iordachioaia (Barani), Colombi, Bisagni, Allegretti (Albasi), Piva, Tramelli, Bisogni, Marinasilnovic, Calamari (Mazzucchelli). All. Tramelli
Primogenita: Zaffignani, Bruschi (Cremesi), Gobbi, Rebecchi F. (Rebecchi A.), Stefanoni (Fiori), Zavattin, De Lama, Caramoglio, Tangorra, Gasperini (Sacchi), Zanelli. All. Marazzola
Arbitro: Garcia
RETI: Tangorra, Bisogni, Tramelli, rig. Gasperini, rig. Gasperini, Capucciati, Bisogni, Silnovic.

Partita ricca di gol al comunale di Rivergaro, passa in vantaggio la Primogenita con Tangorra, il Rivergaro reagisce subito e prima pareggia con Bisogni che si libera di due avversari e insacca sotto la traversa e poi passa in vantaggio con Tramelli che si libera bene in aerea e insacca di
prepotenza. La Primogenita trova il pareggio e poi il vantaggio con due rigori calciati entrambi da Gasperini; dopo un grande intervento di Picchioni che nega il quarto gol alla squadra ospite, la formazione di casa non rischia più niente e in rapida successione pareggia con Capucciati, passa in vantaggio con Bisogni e segna il quinto gol con Silnovic che di testa conclude una splendida azione corale. Ottimo l'arbitraggio del sig. Garcia.
(Dante)

PRO VILLANOVA-SAN POLO 1-1
Villanova: Cignatta D'Auria Bulgarani Belli Gualazzi Cammi Rancati Chiusa Rizzo Bonini N. Bonini A. A disposizione: Sterzi Cremonesi Bernazzoli Schiavi Bonanzini Ferkoussi Cremona. Allenatore Bulgariani
San Polo: Lavezzi Baldini Riboni Albasi Puttini Bertuzzi marina Abbonante Migliavacca Farina Moggi. A disposizione: Lange Tiboni Rocca Moggi Rancati Canisi De Iasi.
Allenatore Mazzocchi
Arbitro: Faimali
Reti: 53' Cammi, 80' Farina

Al termine di una partita avvincente Pro Villanova e San Polo si spartiscono la posta in palio. Sicuramente nel primo tempo il San Polo ha fatto qualcosa di meglio pur non riuscendo a concretizzare, ma nella ripresa i locali, trovato il vantaggio, hanno fatto registrare un momento di predominio della gara. Non solo per l'1-0, ma anche per l'intensità del gioco prodotto.
A ristabilire le sorti dell'incontro una magistrale punizione di Farina che ha portato all'arrembaggio finale della squadra ospite comunque sfociato in un nulla di fatto. Alla fine il pareggio non serve a nessuna delle due squadre.
La cronaca: inizio partita abbastanza lento, si arriva fino al 20' quando viene annullato una rete di testa a Marina sugli sviluppi di una punizione. Prova ancora il San Polo al 27': punizione centrale di Albasi ben parata da Cignatta. Ancora Marina di testa appena alto sulla traversa, siamo al 32' e per il resto c'è poco da segnalare fino alla fine del primo tempo dove bisogna sottolineare una certa supremazia territoriale del San Polo.

Inizia la ripresa e il Villanova sblocca al 53' con Cammi che dopo una punizione di Bonini da metacampo coglie impreparata la difesa del San Polo e mette in rete in acrobazia. I locali sembrano essere più vispi e cercano il raddoppio sfruttando alcuni calci piazzati, ma seppur in affanno di San Polo riesce sempre a salvarsi. La gara si ravviva all'80': Farina batte una punizione dai venticinque metri e mette  la palla all'incrocio dei pali; l'ottimo Cignatta proprio  non può fare nulla. Adesso il San Polo carica a testa bassa ma porge il fianco a qualche contropiede del Villanova che non concretizza. Buono l'arbitraggio del signor Faimali. Da elogiare per l'impegno profuso tutti i ventidue in campo, note di merito per il  Villanova a Cignatta e Gualazzi per il San Polo a Puttini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Ministra De Micheli: «A scuola turni dalle 8 alle 20, sui banchi anche la domenica». Salta tutta l'organizzazione dello sport?

  • Como-Piacenza 0-0: buon punto per i biancorossi

  • Piacenza - Le pagelle: Libertazzi salva il pareggio. Belle prove per Ballerini, Heatley e Galazzi

  • Una bella Piacenza supera 3-1 Ravenna, ma si infortuna Grozer che lascia il PalaBanca con le stampelle

  • Piacenza - Lunedì sera posticipo a Como, biancorossi sempre in emergenza. Manzo: «Voglio una reazione»

  • Piacenza - Di Battista traccia il primo bilancio. «Ci serve solo poter lavorare con continuità e serenità»

Torna su
SportPiacenza è in caricamento