Questo sito contribuisce all'audience di

Dilettanti - Tutti i risultati della domenica

Fischio d’inizio unificato alle 14.30 in tutte le categorie dalla Serie D alla Terza Categoria per il calcio dilettantistico piacentino, con un solo anticipo - quello di venerdì sera - in Terza A che ha visto il San Corrado superare 4-1 la...

Dilettanti - Tutti i risultati della domenica - 1-58
Fischio d’inizio unificato alle 14.30 in tutte le categorie dalla Serie D alla Terza Categoria per il calcio dilettantistico piacentino, con un solo anticipo - quello di venerdì sera - in Terza A che ha visto il San Corrado superare 4-1 la Polisportiva BF.
In Serie D pareggio in extremis per il Fiorenzuola che proprio alla scedere agguanta l'1-1 contro la Ribelle, rete di Lari.
In Eccellenza pokerissimo del Carpaneto che liquida 5-1 il Carpineti, in gol D'Aniello, Colla, doppietta di Franchi e chiude Fumasoli.
Bella e importante vittoria invece per il Gotico Garibaldina che espugna in rimonta 1-3 il campo del Luzzara (per i piacentini reti di Bertelli, Perazzi e Soffientini). Brutto ko infine per il Nibbiano/Valtidone che viene sconfitto 1-0 dalla Folgore Rubiera.
In Promozione l'Agazzanese supera il Fidenza 2-0 con i gol di Burgazzoli e Ghelfi. Prima sconfitta in campionato invece per il Fontana Audax che cede in casa 1-2 contro la Viarolese (Abbiati su rigore il gol del Fontana).
In Prima Categoria vola in vetta alla classifica la Bobbiese che supera 3-0 l'Alsenese (gol di Karakolev e doppietta di Scabini) e, grazie al passo falso della Medesanese sconfitta dalla Castellana (1-2, gol di Annarumma e Zarbano) va in testa; Castellana invece che aggancia il secondo posto.
Non ne approfitta la Sannazzarese che esce sconfitta 4-3 dal campo della Juventus Club (gol di Bazzarini, Lupi e Boccuni per i piacentini). Buon pareggio del Vigolo sul campo della Fontanellatese (1-1) con gol del solito Fofa. Vittoria invece per la Spes nel derby con la Sarmatese, 2-3, per la Spes reti di Lucci e doppietta di Bongiorni, Bariani e Lampis per la Sarmatese.
Tutti i risultati e le classifiche:

Serie D
Adriese-Ravenna 1-0
Castelvetro-San Donato 4-4
Colligiana-Correggese 3-1
Delta Rovigo-Mezzolara 1-1
Imolese-Scandicci 0-2
Lentigione-Castelfranco 2-1
Poggibonsi-Pianese 1-2
Ribelle-Fiorenzuola 1-1
Sangiovannese-Rignanese 1-1
Classifica qui

Eccellenza
Bagnolese-San Felice 0-0
Bibbiano-Cittadella 1-0
Carpaneto-Carpineti 5-1
Casalgrandese-Axys 4-2
Fiorano-Salsomaggiore 2-2
Folgore Rubiera-Nibbiano/Valtidone 1-0
Luzzara-Gotico Garibaldina 1-3
San Michelese-Colorno 2-2
Fidentina-Rolo 0-0
Classifica qui

Promozione
Agazzanese-Fidenza 2-0
Fontana Audax-Viarolese 1-2
Marzolara-Borgo San Donnino 2-2
Montecchio-Langhiranese 2-0
Noceto-Castelnovese/Meletolese 1-0
Piccardo Traversetolo-Carignano 1-2
Brescello-Pallavicino 1-1
Il Cervo-Basilica 0-3
San Secondo-Terme Monticelli 1-1
Classifica qui

Prima Categoria
Bobbiese-Alsenese 3-0
Borgonovese-Soragna 3-0
Fontanellatese-Vigolo 1-1
Juventus Parma-Sannazzarese 4-3
Medesanese-Castellana 1-2
Pontenurese-Scanderbeg 3-1
Sarmatese-Spes 2-3
Madregolo-Baby Brazil 1-4
Classifica qui

Seconda Categoria A
Niviano-Travese 1-0
Perino-Pontolliese Gazzola 0-3
Pittolo-San Giuseppe 0-0
Rottofreno-Vigolzone 1-1
Royale Fiore-Bobbio 2-1
Turris-Folgore 2-0
Ziano-Podenzano 1-3
Classifica qui

Seconda Categoria B
Arquatese-Pontegreen 1-0
Caorso-Zibello 0-3
Chero-San Rocco 1-0
Combisalso-Fontanellato 0-2
Corte Calcio-San Lazzaro 1-0
LibertaSpes-Salicetese 4-1
Sporting Fiorenzuola-Pro Villanova 4-1
Classifica qui

Terza Categoria A
Polisportiva BF-San Corrado 1-4
Bivio Volante-Gragnano 3-2
Calendasco-Gossolengo 2-2
Podenzanese-Borgonovo 2-1
San Filippo Neri-Rivergaro 1-1
Riposa: Lyons Quarto
Classifica qui

Terza Categoria B
Cadeo-Primogenita 1-1
Fulgor Fiorenzuola-Virtus Caorso 0-1
GerbidoSipa-Vernasca 1-1
Junior Drago-San Polo 4-1
San Lorenzo-Gropparello 4-1
Riposa: Lugagnanese
Classifica qui

COMMENTI E TABELLINI

VIGOR CARPANETO 1922-CARPINETI 5-1
VIGOR CARPANETO 1922: Corradi, Criscuoli (60’ Murro), Barba, Mazzera, Fogliazza (73’ Berishaku), Alessandrini, Fumasoli, Colla, Franchi, Lucci, D’Aniello (68’ Orlandi). (A disposizione: Terzi, Ghidotti, Tagliafichi, Minasola). All.: Mantelli
CARPINETI: Vandelli, Rossi, Messori (56’ Falbo), Bonini, Belli, Martino, Ferretti, Leoncelli (82’ Roffi), Gazzotti (36’ Zaoui), Cocconi, Dallaglio. (A disposizione: Casolari, Corciolani, Badiali, Galasso). All.: Liperoti
ARBITRO: Pette di Bologna (assistenti Scardovi di Imola e Carrucciu di Parma)
RETI: 9’ D’Aniello, 19’ Colla, 23’ e 72’ Franchi (V), 82’ Falbo (C), 90’+1 Fumasoli (V)
NOTE: Ammoniti Criscuoli, Fogliazza (V), corner 5-3, recupero 1’ e 3’.

FOLGORE RUBIERA-NIBBIANO/VALTIDONE 1-0
FOLGORE RUBIERA: Pe, Castrianni, Blotta, Cavazzoli, Addona, Tognetti, Lusoli (35'st Agrillo), Dallari, Greco, Koridze (42' st Pavarotti), Hoxha. 
NIBBIANO/VALTIDONE: Cabrini, Bernazzani, Silva, Bianchi (7'st Marmiroli), Ramundo, Ruopolo, Volpe, Boselli (28' st Topalovich), Piccolo, Jakimowski (35'st Arena), Cremona. All.: Perazzi.
RETE: Hoxha al 22' st
ARBITRO - Sig. Calefati (Saronno)
NOTE - Ammoniti: Castrianni, Botta,  Dallari, Ruopolo e Boselli.

LUZZARA-GOTICO GARIBALDINA 1-3
LUZZARA: Fava, Meneghiniello, Curini (Nese), Rossi, Sessi, Daolio, Guastalla (Perini), Michelini, Ouaden, Genova (Bertolotti), Nunziata.. All.: Dall’Asta.
GOTICO: Anelli, Pagani, Zanabono, Stingo, Carini, Pietra, Perazzi (Soffientini), Gardella, Centofanti (Franchi), Mawa (Raggi), Bertelli. All.: Costa.
ARBITRO: Ortù di Cagliari
RETI: 4’ Ouaden, 7’ Bertelli, 51’ Perazzi, 92’ Soffientini

AGAZZANESE-FIDENZA 2-0
AGAZZANESE: Lupi, Livelli, Riva, Moltini, Alberici, Mauri, Lilla (Nani), Braghieri (Ghelfi), Zanaboni, Oppedisano, Burgazzoli (Delfanti). All.: Melotti in panchina Franzini.
FIDENZA: Tabloni, Martinelli, Cenci, Sanella, Maramotti, Mondoni (Diop Pape), Panicieri (Fariss), Ricco, Kassi, Ferrari, Caporali (Sarno). All.: Brandolini.
ARBITRO: Sfirro di Reggio Emilia
RETI: 6’ Burgazzoli, 90’ Ghelfi

FONTANA AUDAX-VIAROLESE 1-2
FONTANA AUDAX: Rebecchi, Arodotti, Enrici, Mazzini, Piva, Barba (70’ Strozzi), Cerati (85’ Torcivia), Vercesi, Bonomi, Abbiati, Azim (61’ Gjoka). A disposizione: Valizia, Casali, Lodigiani, Pellizzotti. Allenatore: Stefanelli
VIAROLESE: Bardiani, Suffianò, Maccini, Riccardi, Canzian, Ranieri, Pescina, Allodi, Frigeri, Lavezzini, Cavalli. A disposizione: D’Apolito, Mangini, Eva, Gargano, Ferrarini, Maestri, Talignani. Allenatore: Fabbi
ARBITRO: Kaja di Piacenza
RETI: 23’ Riccardi (rig.) – 75’ Abbiati (rig.) – 85’ Eva

Il Fontana torna al Soressi dopo la vittoria esterna a Noceto per confermare il trend positivo e cercare il tris di vittorie contro una Viarolese affamata di punti per tentare di uscire dalla zona calda del fondo classifica.
Stefanelli presenta il collaudato 4-1-3-2 con Rebecchi in porta, Piva ed Enrici centrali di difesa completata da Arodotti a destra e Barba a sinistra, Mazzini centrale arretrato di centrocampo composto da Vercesi, Cerati ed Azim con coppia d’attacco Bonomi – Abbiati.
La Viarolese risponde con un 3-5-1-1 con Maccini, Canzian, Ranieri a centro difesa, linea centrale con Suffianò, Riccardi, Pescina, Allodi e Cavalli con Lavezzini a supporto dell’unica punta Frigeri.
Il Fontana prova a partire di slancio e si presenta alla conclusione al primo minuto con Abbiati che prova il destro dal limite su invito dalla destra di Cerati e parata di Bardiani.
Ma la speranza di una gara in discesa si infrange presto contro una Viarolese compatta con alta densità nella zona centrale che lascia poco spazio ad una manovra troppo macchinosa dei gialloverdi che creano nella prima parte solo un’occasione in mischia con Cerati anticipato al 7’ ed un’inutile rete di Abbiati di testa annullata per fuorigioco al 17’.
I parmensi si fanno vivi in attacco al 19’ con occasione per Suffianò che calcia alto da buona posizione a seguito di un traversone dalla sinistra; campanello d’allarme per la difesa locale che 4 minuti dopo è infilata da un lancio centrale per lo scatto di Frigeri affrontato in uscita bassa dall’estremo tentativo di Rebecchi che nel cercare di anticipare l’attaccante gli rovina sui piedi con calcio di rigore decretato dal direttore di gara.
Da dischetto capitan Riccardi calcia di destro con Rebecchi che può solo intuire senza poter ribattere per l’inaspettato vantaggio ospite.
Il Fontana cerca la reazione, ma il possesso palla è piuttosto sterile e la manovra non sufficientemente fluida e veloce per creare seri pericoli alla Viarolese che per contro, forte del vantaggio acquisito si arrocca ancor di più nella propria metà campo chiudendo gli sbocchi alla manovra castellana.
Stefanelli sposta Vercesi in avanti a sinistra per dare maggior peso alla fase offensiva ed il Fontana si rende pericoloso al 29’ con Cerati anticipato in area di un soffio e con una conclusione di Abbiati ribattuta al 32’ prima della miglior occasione della frazione con destro al volo di Piva al 35’ su azione d’angolo e bella parata di Bardiani che alza sopra la traversa.
Ad inizio ripresa è ancora Piva che prova sempre a seguito di un corner con sinistro ribattuto dall’estremo parmense.
Il Fontana prova a stringere i tempi alla ricerca del pari., ma il copione non cambia ed allora arrivano i tentativi da fuori, prima con Mazzini al 12’ seguito da Bonomi un minuto dopo con parate senza troppe difficoltà in entrambi i casi.
La Viarolese difende e si affida a sporadiche azioni di rimessa ed arriva alla conclusione con rasoterra sinistro di Allodi deviato in angolo da Rebecchi al minuto ottavo.
Stefanelli inserisce Gjoka per Azim e Strozzi per Barba per cercare di dare nuova linfa ad una squadra con le idee piuttosto annebbiate e sull’altra sponda entrano Eva e Gargano a rilevare Ranieri ed Allodi.
Il Fontana gioca maggiormente sulla fascia destra ed arriva a creare scompiglio in area avversaria al 26’ con Arodotti bravo ad infilarsi in area con conclusione però a lato da ottima posizione.
Al 30’ lancio centrale per Abbiati chiuso irregolarmente in area con contatto di Canzian e calcio di rigore che lo stesso numero 10 realizza con freddezza spiazzando Bardiani e riportando la gara in parità.
I castellani provano ad approfittare del momento ed ancora Abbiati al 36’ crea pericolo in area ospite con traversone che non trova nessuno alla deviazione vincente e palla che termina a lato.
Al 40’ quando il pari sembra sancito, succede quello che non ti aspetti, la Viarolese manovra sulla destra e Frigeri lascia mezza difesa dietro di sè e scodella a centro area per Eva che a 2 passi appoggia comodamente la palla in rete di piatto per una vittoria inaspettata dei parmensi che festeggiano ed infliggono la prima sconfitta stagionale ad un Fontana Audax apparso sottotono rispetto alla prestazione di domenica scorsa a Noceto ed atteso dalla difficile trasferta di domenica prossima a Monticelli Terme.

BOBBIESE-ALSENESE 3-0
BOBBIESE: Shelna (Scagnelli), Pederzoli (Giunta), Karakolev, Silva, Sozzi, Lunini, Ragalli, Garilli, Brugnelli, Dabusti, Scabini (Bellocchi). All.: Bongiorni.
ALSENESE: Montini, Zamboni, Lipia, Compiani (Bance), Villaggi, Santi (Cucchi), Bernazzoli (Barella), Palmas, Spotti, Marcellini, Rastelli. All.: Guarnieri.
ARBITRO: Felicioli di Parma
RETI: 15’ Karakolve, 30’ e 80’ Scabini

PONTENURESE-SCANDERBEG 3-1
PONTENURESE: Silva, Cetti, Villaggi, Turini, Pancotti, Lovattini, Franchi (Costi), Russolillo, Rizzo (Marzini), De Sensi (Boban), Bamba. All.: Caruso.
SCANDERBEG: Bernini, PRekaj, Poltronieri, Zkiewicz, Greco, Cila (Lorenzano), Brusco, Oleinic, Biondo, Minari, Blushaj. All.: Oddi.
ARBITRO: Bonioni di Reggio Emilia
RETI: 35’ Rizzo, 44’ e 83’ Bamba, 55’ Biondo

MADREGOLO-BABY BRAZIL 1-4
MADREGOLO: Gherardi G., Pezzini, Cherubini (Caronna), Pugliese, Ambroggi, Grassi, Gherardi L., Caggiati (Chiesa), Pelizza (Gherardi M.), Pompini, Boschini. All.: Romanini.
BABY BRAZIL: Tirelli, Bovarini, Cilmi, Gozzi, Bellingeri, Arata, Garà, Rosi, Ronda, Cozzi, Manzo. All.: Corvi.
ARBITRO: Martelli di Modena
RETI: 10’ rig e 72’ Manzo, 40’ Pugliese, 78’ rig e 85’ Cozzi

JUVENTUS CLUB-SANNAZZARESE 4-3
JUVE CLUB: Marcobello, Anile, Ollari, Cristiano, Capitani, Bacchi, Pioli (Terbonati), Battista, Pin, Pellegrini (Di Menno), Del Casale (Paini). All.: Musi.
SANNAZZARESE: Bergonzi, Girometta, Baldrighi, Orrù (Boccuni), Galantini (Caranci), Mini, Antonini (Bazzarini), Cortellini, Luppi, Melampo, Martino. All.: Chiappini.
ARBITRO: Zanre di Reggio Emilia
RETI: 4’, 45’ e 69’ Del Casale, 81’ Bazzarini, 83’ Pin, 88’ Martino, 92’ Boccuni

MEDESANESE-CASTELLANA 1-2
MEDESANESE: Pollini, Messineo, Bisi (Figueiredo), Guasti, Guida Aless., Mangi, Ackah (Zantelli), Baudi, Guida And., Dede, Lakrad. All.: Peraddi.
CASTELLANA: Cavallaro, Maccabruni, Filipov, Gervasoni, Losi, Caragnano, Sattin (De Stefano), Fagioli, Zarbano, Muzzupappa, Annarumma (Giletti). All.: Albertelli.
ARBITRO: Fontanella di Modena
RETI: 8’ Annarumma, 67’ Ackah, 68’ Zarbano
NOTE - Espulso Guida Alessandro per somma di ammonizioni

FONTANELLATESE-VIGOLO 1-1
FONTANELLATESE: Schiroli, Rinaldi, Rosati, Baratta, Balestra, Rizzo, Lucca, Bonazzi (Ibrahimi), Lika, Dentali (Lattuca), Di Mauro. All.: Malcontenti.
VIGOLO: Cordoni, Badagnani, Zamboni, Arcari (Celato), Cavanna, Bruni, Mazzoni, Bertuzzi, Fofo, Sadigk (Raimondi), Signaroldi (Carlini). All.: Macchetti.
ARBITRO: Abiuso di Modena
RETI: 53’ Fofo, 93’ Lattuca

BORGONOVESE-SORAGNA 3-0
BORGONOVESE: Beghi, Benedetti, Scarpa, Prazzoli, Armani, Ferdenzi, Lahroum (35'st Spreafico), Barbieri, Zanolini (30'st Sartori), Tagliaferri (30'st Bamba), Gueye. All. Grassi
SORAGNA 1921: Gallicani, Verduri, Bertoncini, Martini, Venturini, Vojkic, Loschi, Cucchi, Testa, Cantini, Spocci. All. Setti
ARBITRO Davide Rizzo di Reggio Emilia
RETI: 31'pt Zanolini, 12'st Zanolini, 25'st Gueye

SARMATESE-SPES BORGOTREBBIA 2-3
SARMATESE: Corbellini (16’ Frattini), Bernini (65’ Presta), Albasi, Boledi, Gallerati, Figoli, Magnani (65’ Lampis), Montini, Bariani, Alberici, Angov. A disposizione, Leccacorvi, Ardemagni, Picerni, Maffi. Allenatore Agosti.
SPES BORGOTREBBIA: Ironi, De Sensi (70’ Malvicini), Piccini, Scarpa, Iorio, Rozza, Brigati, Tedeschi, Campana (72’ Fornaciari), Lucci, Bongiorni. A disposizione Conti, Gazzola, Papa, Pagani, Vignati. Allenatore Sassi.
Arbitro Vietti della Sezione di Parma
Marcatori: 12’ Lucci, 35’ Bariani, 42’ Bongiorni, 70’ Lampis, 93’ Bongiorni

Sconfitta che sa di beffa per la Sarmatese al termine di una gara caratterizzata dal pessimo arbitraggio del direttore di gara, errori che alla fine hanno fatto inevitabilmente la differenza a favore degli ospiti. Primo episodio incriminato al 12’; De Sensi (in più che sospetto fuorigioco) se ne va sulla destra e crossa sulla palla si avventa Campana che colpisce Corbellini; il fallo sul portiere sembrerebbe palese ma il direttore opta clamorosamente per il calcio di rigore che Lucci trasforma con freddezza. Il colpo subito non premette a Corbellini di proseguire la gara e in porta va Frattini. La Sarmatese reagisce prontamente e al 21’ Alberici serve Magnani che da ottima posizione calcia sul primo palo ma Ironi si salva in corner. Due minuti dopo è Angov a crossare; Gallerati irrompe in spaccata ma mette alto. Quando mancano dieci minuti arriva finalmente il pareggio; Alberici mette in mezzo e Bariani non lascia scampo ad Ironi. La Sarmatese macina gioco tuttavia al 42’ si registra il secondo episodio incriminato. Ironi calcia lungo, Bongiorni in nettissimo fuorigioco si invola verso la porta e batte Frattini per il vantaggio ospite. Si va quindi al riposo con la Spes Borgotrebbia in vantaggio per 1-2. Ripresa che inizia sulla stessa falsa riga della prima frazione; Sarmatese a tenere l’iniziativa e ospiti che si limitano difendersi e a ripartire in contropiede. Al 60’ veloce ripartenza di Bongiorni; provvidenziale l’intervento di Bernini a salvare. La Sarmatese preme forte e al 25’ scambio tra Bariani ed Alberici, assist di quest’ultimo
per il neo entrato Lampis che batte Ironi e pareggia. La Sarmatese si butta in avanti alla ricerca del gol del vantaggio che viene solo sfiorato al 32’ con una bella conclusione a giro di Angov; palla a lato di un niente. Oramai è un assedio alla porta ospite e al 86’ Angov su punizione trova la testa di Bariani ma Ironi è ben piazzato e blocca. In pieno recupero altra colossale occasione per i padroni di casa, traversone dalla sinistra Alberici rimette in mezzo di testa e Figoli ad due passi dalla porta per il tocco vincente viene anticipato di un soffio da un difensore. Sembra oramai scritto il pari che starebbe già piuttosto stretto ai ragazzi di Agosti ma al 93’ “spizzata” di Fornaciari per Bongiorni che da sotto misura batte Frattini e trova il gol da tre punti. Per la Sarmatese resta solo la rabbia per una immeritatissima sconfitta al termine di una gara ben giocata e che avrebbe meritato ben altro risultato.

CORTE CALCIO-SAN LAZZARO 1-0
CORTE CALCIO: Leonardi, Deolmi, Tamarri, Larhzafi (94’ Correale), Scarano, Lister, Montella (67’ El Marouf), Borriello, Bayire, Ferreira, Zirafi (84’ Attini). A disposizione: 12 Zanatti, 13 Veneziani, 14 Bortone, 16 Souare. All. Di Donna.
SAN LAZZARO: Gallerati, Sonlieti (46’ Galante), Allegri (80’ Hoxha), Dimitriev, Piccoli, Tizzoni, Bellocchio, Ajdini, Castellana (68’ Mavrov), Mennai, Rossi. A disposizione: 12 Maloberti, 16 Previdi, 17 Bernazzani, 18 Platè. All. Antonacci.
ARBITRO: Sig. Garcia di Piacenza.
RETI: 64’ Ferreira (C)

Scacco alla regina! Con una prestazione maiuscola, il Corte declassa la capolista San Lazzaro e sale a quota 11 punti in classifica. Entrambe le formazioni sono ampiamente rimaneggiate dagli infortuni, con tanti giovanissimi in campo che tuttavia danno vita ad una bella contesa per il folto pubblico che assiepa il Don Bosco. Il San Lazzaro, dopo le fatiche del mercoledi di Coppa, arriva a Cortemaggiore un po’ a corto di energie; di contro, l’undici di Di Donna, vuole riscattarsi dopo l’incredibile debacle in casa del Pontegreen. Il Corte parte a mille, e al 9’ va subito vicino al gol: Ferreira calcia dal limite ma Gallerati è strepitoso a smanacciare sul palo la conclusione dell’attaccante carioca. Al 30’ il San Lazzaro si fa vivo col giovanissimo Mennai (’99), ma il bomber di Coppa stecca la conclusione da lontano. Altra occasionissima per gli ospiti che al 35’ sciupano con Castellana, bravissimo a svettare di testa a centro area, un po’ meno ad inquadrare la porta. Nella ripresa i biancorossi alzano il ritmo, e trascinati da capitan Borriello e Larhzafi (tra i migliori) mettono la freccia: al 64’ Zirafi riceve da Larhzafi sulla mancina e si invola sulla fascia, cross teso e Ferreira non perdona, mandando alle spalle di Gallerati di potenza, 1-0. Girandola di cambi che non porta frutti tra gli ospiti, nel Corte rientrano dopo lunghi infortuni El Marouf ed Attini che mettono importanti minuti nelle gambe e aiutano la squadra a mantenere inviolata la porta difesa dall’esordiente Leonardi (anche lui ’99), che dopo 93’ da spettatore si supera in uscita coi pugni sul tiro-cross velenoso di Mennai, poco dopo un altro esordiente, il classe ’98 Correale, calcia alle stelle la bella azione di contropiede condotta dallo scatenato Ferreira, a pochi secondi dal triplice fischio finale dell’ottimo Garcia.

SPORTING FIORENZUOLA-PRO VILLANOVA 4-1
SPORTING: Figoni, Gianessi, Cremona Alberto, Miserotti, Scrivani, Gandina, Bozzarelli, (Bance) Marchi, Seletti, (Raffo) Galazzi, (Vernaschi) Rosi. All. Quintavalla.
PRO VILLANOVA: Cignatta, Cremonesi, Ramazan, Gualazzi, Zena, Bernazzoli, Schiavi, Ciselli, Rizzo, Maffini, Sivelli. All. Bulgarani.
RETI: Rosi, Gandina, Bozzarelli, Ciselli, Rosi

Sporting batte 4 a 1 il Villanova con una prestazione convincente nata nel secondo tempo. Il primo tempo finisce 0 a 0 nonostante occasioni da goal si susseguono da entrambe le parti. La prima azione è dello Sporting con tiro di Galazzi che complice una deviazione esce di poco. Risponde Ramazan con tiro da lontano ma Figoni accompagna fuori. Altra occasione con Galazzi ma di testa manda fuori da pochi metri. Ci prova Seletti con un bel tiro ma la palla va alta. Al '20 il Villanova potrebbe passare in vantaggio grazie a un rigore. Va sul dischetto Rizzo ma Figoni para alla grande. Su calcio d'angolo mischia in area ma manca la zampata del Villanova. Lo Sporting reagisce con Rosi, tiro teso ma il portiere para. Bell'azione tra Rosi e Seletti, va al tiro Seletti, palla fuori. Nell'ultimo minuto su rinvio di Figoni, Rosi appoggia sull'accorrente Seletti che da posizione defilata calcia fuori. Il secondo tempo parte con uno Sporting più aggressivo e deciso a portare a casa il risultato. Subito Seletti bellissimo tiro al volo ma il portiere del Villanova si supera e smanaccia. Rosi imbecca il solito Seletti ma calcia male. Al '15 del secondo tempo passa lo Sporting, bel passaggio filtrante di Marchi, Rosi da solo davanti al portiere non sbaglia, tunnel al portiere. Il Villanova non reagisce e lo Sporting passa ancora su punizione di Gandina che trafigge Cignatta. Entra Raffo ed è subito protagonista, tiro a girare palo pieno. Ci riprova subito Raffo, tiro dalla sinistra, il portiere smanaccia arriva Vernaschi che insacca ma l'arbitro annulla per fuorigioco. Il 3 a 0 è nell'aria, azione solitaria di Cremona che mette in mezzo per Bozzarelli e con la freddezza di un attaccante insacca all'incrocio. Il Villanova accorcia con Ciselli, su traversone stacca da solo e Figoni non può fare niente. La partita si chiude con atterramento di Rosi in area su assist di Raffo, rigore, va sul dischetto Rosi ed insacca di potenza. Buona prestazione dello Sporting che ha fatto fatica a sbloccare l'incontro contro un buon Villanova, per poi dilagare con merito nel secondo tempo.

CAORSO-ZIBELLO 0-3
CAORSO: Fiocchi, Amici, Giorgi, Niasse (Puglisi), Di Pino, Cissè. Zilli, Pellini (Habachi), Tirone, Salvatore, Bove. All.: Castellani.
ZIBELLO: Pelagatti, Mori, Scichili, Petrozzi, Mascia, Menoni, Rabaiotti, D’Anna (Amoretti), Fortunati (D’Izzia), Dall’Olio, Frati (Bocchia). All.: Rastelli
ARBITRO: Potocean di Piacenza
RETI: 5’ st e 40’ st Dall’Olio, 42’ D’Izzia

Brutta sconfitta del Caorso contro lo Zibello per 3 a 0 maturata nel secondo tempo dove di fatto sembrano non essere mai entrati in campo i ragazzi di Mister Castellani dopo che nella prima parte della gara avevano giocato decisamente degli avversari sprecando varie occasioni per passare in vantaggio.
Parte subito forte il Caorso ed al 3° un colpo di testa di Tirone che finisce fuori di poco conclude una splendida azione del Caorso.
Al 25° altra azione pericolosa del Caorso con tiro di Zilli che termina fuori di poco.
Al 30° bel cross di Bove Ciro per il colpo di testa di Tirone chesi spegne a lato di poco.
Al 40° gli ospiti si rendono pericolosi con un tiro di D’Anna.
Al 43” tiro pericoloso di Salvatore ben parato.
Nella ripresa dopo i primi minuti il Caorso si sfalda e prima subisce il goal del vantaggio ospite al 5” grazie a Dall’Olio che mette in rete a pochi passi dopo essere partito in sospetto fuorigioco.
Il Caorso prova a reagire ma non trova la manovra della prima parte e poco a poco sparisce come squadra e nel finale subisce al 40’ con Dall’olio e al 42’ con D’Izzia le due reti in contropiede.
MAGNO

POLISPORTIVA BF BETTOLA-SAN CORRADO 1-4
BF BETTOLA: Gaudenzi Gio., Giamberi (75' Tagliaferri), Cordani, Gaia (75' Civetta), Cella, Roffi, Girola (80' Dallavalle), Guglieri, Carrara, Regondi (70' Gheno), Gaudenzi Gia. (60' Teodor). All.: Girola.
SAN CORRADO: Caviglioni, Arselli, Fariselli, Zurla,Scaringella, Alleia (80' Bucceri), Guglielmetti, Caviglioni L., Mandelli (85' Anelli), Guglielmetti Mat., Zefi (87' Marchesi). All. Frazzi.
ARBITRO: Sig. Anselmi
RETI: 7' Carrara (Bf); 30' Guglielmetti Matteo (S.C); 37' Mandelli (S.C), 75' Zepi (S.C), 90' Bucceri (S.C).

FULGOR FIORENZUOLA-VIRTUS CAORSO 0-1
FULGOR FIORENZUOLA: Addabbo, Bonini (91°Barilli), Comini,Rossi, Gardini, Ziotti (86°Azili), Concari (63°Chiesi), Villani, Mori (82°Bara), Mitev, Pastorelli (91°Bertarelli). All: Paradisi
VIRTUS CAORSO: Soresi D, Noiosi (91° Fittavolini), Losi, Olivotti, Parmigiani, Gobbi, Losi, Trubia R (72°Garilli), Trubia C (85°Marcello), Critelli, Soresi F. All: Fermi
Arbitro: Boselli
RETE: 15' Losi

La Fulgor gioca alla pari contro la capolista Virtus Caorso, ma esce sconfitta dal proprio campo. Al 10° bella occasione per Mori che di testa in tuffo spara alto. 15° e ospiti in vantaggio grazie a Losi che spizza di testa sottoporta una punizione dalla tre quarti. Al 17° anche Mitev ha una buona chance di testa, ma sbaglia clamorosamente. Triangolazione Mitev-Pastorelli al 52° quest'ultimo calcia alto. Al 70° punizione calciata da Critelli e palla che sfiora la traversa. Passa un minuto e Villani da buona posizione calcia a lato. Trubia C al 79° ruba palla al limite dell'area, ma il tiro finisce a lato. Al 90° l'arbitro fischia un fallo di mano a favore della Fulgor, la palla sembra essere nettamente dentro l'area, ma opta per una punizione dal limite fra le proteste locali. La Virtus conferma di essere la prima forza del campionato, ma la Fulgor avrebbe senz'altro meritato il pareggio.

CALENDASCO-GOSSOLENGO 2-2
CALENDASCO: Lavezzi, Marchettini, Fornaciari, Bergonzi, Montanari, Abruzzini, Tirelli, Brancaccio, Pozzessere, Spatafora, Bassanini. All. Fulvio Rossarola
GOSSOLENGO: Losi, Pisani, Pennisi, Guidotti, Mitev, Fulcini, Pratesi, Marina, Buzzini, Rutigliano, Marina. All. Piccinini Francesco
ARBITRO: Aniello Coppola
RETI: 64° Spadafora, 75° e 86° Pagano, 93° Montanari

Anche al comunale di Calendasco va in scena la quartultima gara di andata del campionato. Il confronto, che sulla carta dovrebbe essere a senso unico, mette di fronte il Calendasco – quale capolista – ed il Gossolengo. Il Calendasco che vuole, certamente, continuare nella sua serie positiva, anche per poter sfruttare, l’eventuale, risultato favorevole determinabile  dallo scontro diretto tra le 2 dirette inseguitrici. Il Gossolengo si presenta con tutte le intenzioni di vendere cara la pelle e dimostrare che l’attuale  posizione di classifica non corrisponde alla reale potenzialità della squadra. Se poi in risultato positivo è conseguito con la prima in classifica non è cosa da poco. I primi momenti di gioco dei locali sembrano rappresentare, ai propri sostenitori, la difficoltà della formazione in campo di ammortizzare l’assenza del regista Castignoli. Primo tempo con ritmo sostenuto, e dove gli ospiti spingono con l’intento di mettere in difficoltà il Calendasco, che si difende ordinatamente. Calendasco che crea qualche occasione pericolosa in più, e che si vede negare un rigore per evidente fallo di mano al 36°. La negativa prestazione del direttore di gara incattivisce gli animi, in capo ed in panchina. Ne fa le spese l’allenatore del Calendasco che,
per proteste, viene espulso al 41°. Secondo Tempo con gli animi sempre più accesi dove il cartellino rosso è stato alzato per Pratesi (fallo diretto) e Marina (doppio fallo). Il Calendasco passa in vantaggio al 64° con Spatafora su tiro da fermo da 40 metri. Il Gossolengo incrementa la veemenza (anche fisica) e al 75° Pagano si libera perfettamente in area e porta la sua squadra sul risultato del pareggio. Al’86° una scivolata di Montanari lascia libero Pagano di presentarsi in area senza rivali e porre alle spalle di Lavezzi: 2 a 1 per gli ospiti. Pur avendo giocato un poco sotto tono il Calendasco approfitta della superiorità numerica e al 93° Bordi, liberatosi in area, porge a Montanari la possibilità del riscatto: il Calendasco raggiunge il pareggio. Nettamente insufficiente la prova del direttore di gara.

CADEO-PRIMOGENITA 1-1
CADEO: Pappalardo, Genesi Alessandro, Genesi Paolo, Ferrari, Bovolenta, Cristofolini, Guebre, Milani, Orlandi, Emanuelli, Compaore. All. Dallabona. Sono entrati: Campana, Skiba, Plucani, Gravaghi.
PRIMOGENITA : Zaffignani, Guglielmetti, Rocca, Fragliasso, Ballada, Sari, Prossimo, Pignanelli, Farina, Vitanov, Sarasini. All. Fischetti. Sono entrati: Bracchi, Tancredi, Muscolino.
RETI: 46’ Sarasini, 52’ Milani
NOTE - Ammoniti: Sarasini, Campana, Orlandi, Bracchi, Tancredi. Espusi: 48’ Sarasini per doppia ammonizione su simulazione, 20’ all. Fischetti per eccessive proteste

Il primo tempo vede i padroni di casa nettamente padroni anche del terreno di gioco ma, come di consueto, faticano a trovare la via della rete o anche solo a tirare in porta. Unica occasione da segnalare un favoloso sinistro di prima intenzione di Milani che da 30 metri vede Zaffignani fuori dai pali e tenta di sorprenderlo, facendogli compiere un ottimo intervento.
Secondo tempo che vede il vantaggio della Primogenita quando le squadre stavano ancora bevendo il tè caldo: palla morbida in area per Tancredi che la gira al volo per Sarasini che col destro trafigge Pappalardo. Al 48’ clamorosa ingenuita di Sarasini che, già ammonito, simula in area e si fa espellere dall’arbitro. Da questo momento Il Cadeo reagisce prima con un inserimento di Orlandi deviato in angolo e succesdivamente su angolo dello stesso Orlandi, svetta di testa un imperioso Milani che firma il pareggio. In situazione di disparità numerica e sul pareggio, il Cadeo tiene il pallino del gioco e la Primogenita gioca in contropiede che più volte si rende pericoloso a tentare di punire un ingenuo Cadeo alla ricerca del gol vittoria. Molto pericoloso Muscolino negli ospiti e Compaore e Skiba nei locali. Proprio Skiba è il protagonista dell’occasione più pericolosa del match: al 70’ palla in area di Bovolenta, Skiba aggancia in area e riesce a girarsi ma il suo mancino viene ottimamente deviato in angolo da Zaffignani. Da qui alla fine il copione sempre lo stesso con il Cadeoche parcheggia cinque uomini in area avversaria e la Primogenita a respingere i lanci lunghi e colpire in contropiede. Occasioni degne di nota, però, nessuna. Migliori in campo Milani nel Cadeo e Ballada nella Primogenita.

JUNIOR DRAGO-SAN POLO 4-1
JUNIOR DRAGO: Iughetti M(Lange), Ferrari, IughettiG, Morsia, P Ressi (Massari), Kurilko, Marcarini, Merlina, Bottino (Soressi), Gobbi, Pighi (Bovarini)
SAN POLO: Maloberti, Riboni, Asaro, Maggio, Bisagni, Puttini, Andreeello, Albasi (Buffa), Farina, Migliavacca, Massi
Marcatori: Bottino(2), Gobbi, Soressi, Bassi

Parte subito bene il Drago che crea subito un occasione con Marcarini che finalizza un azione corale con un tiro di poco a lato. Al 10 ' Pighi si invola in fascia e mette in mezzo un cross al bacio per Bottino che non sbaglia e con un pallonetto scavalca il portiere: 1-0 Drago.
Al 30' ancora grande azione del drago, lancio lungo a innescare Marcarini che va sul fondo e crossa per gobbi che arriva e con un tiro mancino al volo non dà scampo a Maloberti: 2-0 Drago.
Ancora una grande combinazione Pighi-Bottino tutta di prima si chiude con una gran parata del portiere ospite. Al 40' si fa vivo il San Polo che colpisce una traversa con Bassi. Al 45 ' sul finire del primo tempo il drago triplica, Kurilko lancia Marcarini che salta l'uomo e mette in mezzo rasoterra il pallone per Bottino che insacca di piatto da pochi metri per la doppietta personale: 3-0. Inizia il secondo tempo con un tiro da fuori area di Marcarini respinto dal portiere. Al 62' un grandissima parata di Iughetti dice di no a buffa che prova a accorciare le distanze con un colpo di testa diretto all incrocio. All 80' ancora Iughetti oggi in grande spolvero si supera con una grande parata su un tiro da fuori di Farina. All 85 ' il San Polo accorcia le distanze con Bassi che spiazza il portiere da ottima posizione: 3-1. Subito dopo il Drago chiude definitivamente i conti con un gol bellissimo di Soressi che su lancio di Bovarini da posizione defilata calcia al volo di collo pieno e infila il pallone nel sette: 4-1. Grande prestazione dei ragazzi di Pasqualoni che si riscattano dopo il passo falso di domenica scorsa.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Seconda e Terza Categoria. Si gioca in D, Eccellenza, Promozione e Prima

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Bobbiese e valanga. Bene Vigolo e Alsenese. Spes e Ziano super

  • Dilettanti - Fontana chiude tutti i campionati della Lombardia. Il San Rocco però gioca, rimane in piedi la Serie D

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Terza e (forse) Seconda Categoria, le uniche che non hanno avuto problemi

  • Pistoiese-Piacenza 2-1: nuova beffa nel recupero a firma di Chinellato

  • Risultati e classifiche di Juniores, Allievi e Giovanissimi. Il Dpcm chiude i campionati Provinciali

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento