rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Dilettanti

Dilettanti - Lo Ziano non ci sta alla ripetizione della gara contro la Spes. «Decisione sproporzionata»

Il club ha messo tutto nelle mani di un avvocato. «Dal referto emerge che non è stato commesso alcun fatto e dobbiamo ripetere una partita che stavamo vincendo 0-1, in superiorità numerica e inoltre ci ritroviamo con un giocatore squalificato per quattro giornate»

Non ci sta lo Ziano alla ripetizione della partita contro la Spes. Il club, ufficialmente, comunica di aver: «Messo in mano a un legale la decisione del Giudice Sportivo, la volontà è quella di andare in commissione giudicante a Bologna perché la decisione è sproporzionata a quanto accaduto».

In sostanza lo Ziano sostiene di «essere stato penalizzato una seconda volta perché, da quanto ammesso dal referto, non ci sono state “risse in campo” ma ci troviamo a dover rigiocare una partita che stavamo vincendo 0-1, in superiorità numerica e mancava mezzora al termine». Inoltre la società fa sapere di ritrovarsi con un giocatore, Aamrani, squalificato per quattro giornate senza «aver commesso nulla, come si legge da comunicato, e che vuole addirittura smettere».
Insomma, lo Ziano non ci sta alla ripetizione della gara, perché sostiene che da comunicato non è emerso nulla ma si ritrova a dover rigiocare da zero una partita che stava vincendo.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dilettanti - Lo Ziano non ci sta alla ripetizione della gara contro la Spes. «Decisione sproporzionata»

SportPiacenza è in caricamento