Questo sito contribuisce all'audience di

Eccellenza e Promozione: i campionati iniziano il 2 settembre

Via alla Coppa Italia il 26 agosto, aumenta da 7 a 9 il numero dei giocatori che si possono portare in panchina. Chi fuma durante la partita potrà essere allontanato dal campo

Illustrata una interessante novità regolamentare: l'ampliamento della panchina da 7 a 9 giocatori, una proposta facoltativa a cui il Crer ha deciso di aderire. Proposta l'idea, in seguito alla carenza di arbitri in occasione dei tanti tornei organizzati sul territorio, di “istituzionalizzare” la figura del dirigente con funzione arbitrale prevista già da qualche anno. Attesa, a breve, la pubblicazione di un vademecum sulla sicurezza degli impianti e la disponibilità di una figura di riferimento al servizio gratuito delle società. Confermato il riuscitissimo progetto di consulenza in materia di giustizia sportiva, che sarà ancora tenuto dal Consigliere Regionale Biagio Dragone. 

Del Vicepresidente Celso Menozzi l'intervento sull'attività agonistica. Con i gironi ancora definire, sono state stabilite le date possibili per la Coppa ed il campionato della stagione 2018/19, sul modello (che era stato accolto di buon grado) della stagione precedente. Il primo turno di Coppa è previsto per domenica 26 agosto, mentre la prima di campionato, per l'Eccellenza e per la Promozione, sarà domenica 2 settembre. La finale della Coppa di Eccellenza è calendarizzata per mercoledì 23 gennaio, mentre la stagione regolare di Eccellenza e Promozione andrà in archivio domenica 5 maggio. Playout di Eccellenza domenica 12 maggio, playout e i playoff di Promozione domenica 12 e domenica 19 maggio. 

Intervento di ringraziamento alle società per la grande disponibilità dimostrata nella scorsa stagione da parte del Vicepresidente Vicario Dorindo Sanguanini. «Abbiamo recuperato più di 400 partite solo nei campionati regionali. Grazie alla grande collaborazione da parte di tutte le società, anche per quanto riguarda le Rappresentative. Al Torneo delle Regioni siamo andati abbastanza bene. Al Memorial Bresci siamo stati sconfitti solo in finale e ai rigori dai padroni di casa della Toscana». 

Illustrate successivamente dal Presidente Zuccolini tre novità arbitrali: la possibilità, previa richiesta delle società, di fare riunioni con un arbitro, nelle diverse province, in materia di regolamento; la facoltà per gli arbitri di ammonire verbalmente e poi di allontanare dal campo chi fuma in panchina durante la partita; la definizione del tempo di attesa (45') per un evento eccezionale capace di causare l'interruzione della partita. 

Quindi è stata la volta delle domande delle società. Richiesta la possibilità di istituzione dei playoff in Eccellenza, proposta che non è stata accolta, sottolineata la necessità di formalizzare gli accordi precontrattuali con i giocatori a maggiore tutela delle società, ipotesi tuttavia non contemplata dai regolamenti esistenti, fatta chiarezza su comportamenti, diritti e doveri degli osservatori arbitrali.

Questa sera alle 20, sempre al Palazzo del Coni e delle Federazioni di Bologna, si replicherà con l'incontro con le società di Prima Categoria. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Eccellenza, Promozione e Prima: stop alle Coppe. Seconda e Terza: la stagione sarà completa

  • Spadafora: «Abolito il vincolo sportivo per giovanili e dilettanti». Sibilia: «Si minaccia l'esistenza del calcio»

  • Per gli Interprovinciali confermato il programma attuale, i Provinciali dovrebbero terminare la fase locale prima di Pasqua

  • Giana Erminio-Piacenza: 2-0, terza sconfitta consecutiva per i biancorossi

  • La Ministra De Micheli: «A scuola turni dalle 8 alle 20, sui banchi anche la domenica». Salta tutta l'organizzazione dello sport?

  • Un Piacenza decimato dal Covid ha ripreso gli allenamenti, difficile che venga rinviata la gara con la Giana Erminio

Torna su
SportPiacenza è in caricamento