Questo sito contribuisce all'audience di

La Spes Borgotrebbia: «Chiediamo scusa alla Pontolliese». La replica: «Scuse accettate»

Il presidente Maurizio Russo e il direttore sportivo Sandro Equo intervengono in merito agli scontri avvenuti durante la gara di Coppa Emilia di Seconda nati da un intervento falloso che ha provocato la frattura del piede di un giocatore spessino

«Chiediamo ufficialmente scusa alla Pontolliese per quanto si è verificato mercoledì durante la partita di Coppa Emilia di Seconda categoria fra i padroni di casa e la Spes Borgotrebbia. Un episodio molto grave che non si verificherà più». A parlare è Maurizio Russo, presidente della società cittadina, intervenuto in merito all’episodio registrato sul campo Cementirossi in occasione della gara di ritorno dei quarti di finale di Coppa Emilia. Ricapitolando brevemente, almeno ascoltando il racconto dei presenti: la Spes Borgotrebbia ha vinto l’andata per 3-2 e nel ritorno basta un pareggio (la gara terminerà 2-2) per passare il turno. Durante l’incontro una durissima entrata di un giocatore della Pontolliese provoca la reazione di uno spessino, che dopo aver subito l’intervento falloso si rialza e colpisce l’avversario: gli animi ovviamente si scaldano e pare che la rissa venga evitata solamente per il pronto intervento di giocatori e dirigenti delle due squadre presenti sulle panchine.

«Sono situazioni che non devono succedere - racconta Russo - anche se l’intervento del giocatore della Pontolliese è stato molto violento. Lo testimonia il referto medico: il nostro ragazzo a causa di quell’entrata ha subito la frattura della caviglia, attualmente è ingessato e dovrà rimanere lontano dai campi per almeno 40 giorni».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le scuse della Spes Borgotrebbia vengono accettate nel giro di pochi minuti dai dirigenti della Pontolliese, che intervengono per voce del direttore sportivo Sandro Equo. «Per noi l'espisodio è già dimenticato e assicuro che le scuse sono accettate. Ne discuteremo con il nostro giocatore, autore di un intervento sicuramente scomposto ma comunque autore di un fallo di gioco che può capitare sui campi».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il nuovo Dpcm chiude Eccellenza, Promozione, Prima e Seconda Categoria da lunedì

  • Nuovo Dpcm, c'è l'incognita degli allenamenti nei Dilettanti. Nei professionisti tornano gli stadi chiusi

  • Calcio Dilettanti - Con il nuovo Dpcm allenamenti di squadra consentiti solo in forma individuale

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Vigolo e Bobbiese: pari nel derby. Ziano e Gragnano in vetta

  • Piacenza-Olbia: 1-1 il missile di Corradi al 90' vale il pareggio

  • Lecco-Piacenza 2-4: un super Corradi lancia i biancorossi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento