Questo sito contribuisce all'audience di

Coppa - Domenica è già derby tra Fontana e Castellana

Domenica a Castel San Giovanni ore 16.30 sarà già il momento atteso del gran derby in quanto per la seconda giornata di Coppa Italia di promozione si sfideranno Fontana Audax e Castellana. A Castel San Giovanni il derby è sicuramente molto sentito...

Coppa - Domenica è già derby tra Fontana e Castellana - 1
Domenica a Castel San Giovanni ore 16.30 sarà già il momento atteso del gran derby in quanto per la seconda giornata di Coppa Italia di promozione si sfideranno Fontana Audax e Castellana. A Castel San Giovanni il derby è sicuramente molto sentito e nonostante le partite di coppa vengano viste come un antipasto del campionato, le squadre saranno pronte a battagliare per aggiudicarsi il primo derby stagionale. Partendo dalla squadra che giocherà in casa ovvero il Fontana Audax, la truppa di mister Stefanelli ha disputato fino ad ora un paio di amichevoli (la terza è in programma questa sera a Fiorenzuola d'Arda (campo dello Sporting) contro il Fiorenzuola di Mantelli) vincendo contro la Sarmatese per 3 a 1 e pareggiando sabato scorso 1 a 1 contro il Salsomaggiore Terme.

Tanti i volti nuovi in casa Fontana rispetto alla precedente stagione con un ridimensionamento dal punto di vista anagrafico, in virtù dell'arrivo di molti giovani (la media età della rosa arriva a toccare quasi i 22 anni). Sono partiti giocatori quali Dallagiovanna, Bellingeri, Valla (al Carpaneto), Ramundo (alla Fidentina), Orrù (al Nibbiano). Per quanto riguarda gli acquisti, Mazzini e Arodotti dal Baby Brazil, Abbiati dal Bareggio San Martino, Zanolini dalla Borgonovese e il ritorno di Cavallaro sono gli innesti di maggior esperienza contornati poi da un gruppo di confermati e da giovanissimi nuovi arrivati (Centanni dalla Castellana, Vercesi dall'Oltrepo e il duo Finotti-Albertocchi dal Piacenza Calcio).

Castellana invece che arriva alla partita dopo il pareggio di domenica scorsa contro il Gotico Garibaldina. Sulla panchina castellana siede Marco Lazzarini, ex giocatore e anche mister del Fontana Audax (arrivò secondo nel campionato di prima categoria sancendo il ritorno del Fontana in promozione). Anche la Castellana ha cambiato molto viste le partenze di giocatori quali Maino, Marzani, Zarbano (tutti all'Agazzanese), Carini al Nibbiano e Centanni al Fontana e sono arrivati giocatori di esperienza come Resta dal Real Casal, Barbieri dal Gotico Garibaldina e giovani come Marabelli dall'Oltrepo, Marchi dal Sancolombano e Signaroldi dal Piacenza Calcio.

Abbiamo intervistato entrambi gli allenatori e partiamo con la squadra che giocherà in casa ovvero il Fontana Audax e più precisamente con mister Giuseppe Stefanelli.

Mister domenica c'è il derby, come si prepara una partita così importante per il paese di Castel San Giovanni?
«La partita da preparare è facile anche perché la preparazione vien da sé in quanto i giocatori sanno benissimo l'importanza di questa partita e quindi le motivazioni ci sono già tutte».

Viste le prime uscite della tua squadra, che idee, bilancio si è fatto?
«Il bilancio è ancora presto per farlo, perché abbiamo iniziato da pochi giorni, abbiamo una squadra ringiovanita quindi fare dei bilanci adesso è prematuro. Posso solo dire che ho un gruppo di ragazzi con tanta voglia».

Capitolo infermeria e squalifiche in vista di domenica? Dovrebbe essere squalificato Mazzini?
«Sì, Mazzini purtroppo deve scontare una giornata di squalifica, mentre per quanto riguarda l'infermeria per il momento toccando ferro perché mancano tanti giorni e dobbiamo fare anche un amichevole contro il Fiorenzuola, dovremmo essere al completo».

Vista la sua presenza domenica sugli spalti durante la partita tra Castellana e Gotico Garibaldina, come hai visto gli avversari di domenica?
«Visto che c'ero domenica, adesso valutare le squadre è molto difficile in quanto hanno iniziato tardi e siamo proprio agli inizi, ed è difficile dare valutazioni perché il vero valore delle squadre si vedrà più avanti cammin facendo».

Ultima domanda. Se potesse togliere un giocatore alla Castellana?
«A dire la verità, meglio che ci siano tutti così diventa più bella la competizione».

Andiamo adesso invece con l'intervista nei confronti del mister della Castellana, Marco Lazzarini.

Mister, visti i suoi trascorsi da giocatore e da allenatore del Fontana Audax, domenica come si sentirà? Emozionato e teso oppure vivrà la partita come se fosse una delle tante?
«No una partita come le altre no di sicuro, importante come le altre si però a livello personale non la vivrò come le altre perché è normale quando sei stato in un posto e tornarci da avversario diventa un po diverso, e la vivi diversamente. Per la squadra però sarà una partita importante come le altre».

Per quanto riguarda la partita di domenica scorsa contro il Gotico Garibaldina, come ha visto la sua squadra?
«Ho visto loro più freschi di noi, non so se è dovuto dai carichi di lavoro oppure dall'inizio della preparazione qualche giorno dopo il nostro, diciamo che in questo momento siamo abbastanza carichi di lavoro. In più hanno giocato molti ragazzi giovani oltretutto nuovi quindi devono conoscersi un po. Loro hanno giocato meglio la prima mezzora anche dal punto di vista del possesso palla».

Capitolo infermeria domenica non hanno giocato i vari Caritatevoli, Picetti, Fagioli, Sattin e Gagliardi. Conti di recuperare qualcuno in settimana?
«Conto di recuperare Fagioli, Picetti purtroppo no e gli altri li vedrò durante la settimana e vedrò se riuscirò a recuperarne qualcuno».

Vista la sua presenza in tribuna sabato durante la partita tra Fontana Audax e Salsomaggiore, come hai visto il Fontana?
«Il Fontana l'ho visto bene, certo che affrontare una squadra di categoria superiore non è facile però magari metti sempre quel qualcosa in più che non metti nelle altre partite, però ripeto l'ho visto bene, sembra già che sia rodato e pronto».

Ultima domanda. Se potesse togliere un giocatore domenica al Fontana Audax?
«Risposta difficile, se faccio riferimento all'amichevole che ho visto direi Mazzini, e anche la punta Abbiati che non mi è dispiaciuta, diciamo non uno in particolare in quanto vedo come punto di forza soprattutto il gruppo in sé e toglierne uno non sarebbe giusto».
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il nuovo Dpcm chiude Eccellenza, Promozione, Prima e Seconda Categoria da lunedì

  • Nuovo Dpcm, c'è l'incognita degli allenamenti nei Dilettanti. Nei professionisti tornano gli stadi chiusi

  • Calcio Dilettanti - Con il nuovo Dpcm allenamenti di squadra consentiti solo in forma individuale

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Vigolo e Bobbiese: pari nel derby. Ziano e Gragnano in vetta

  • Calcio Dilettanti - La Lombardia chiude tutto e si ripartirà da gennaio. L'Emilia Romagna pensa alla stessa soluzione

  • Lecco-Piacenza 2-4: un super Corradi lancia i biancorossi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento