rotate-mobile
Dilettanti

A fine partita colpisce un avversario con un pugno: 4 turni di squalifica

E' successo domenica scorsa al termine di San Giuseppe-San Lazzaro Farnesiana di Seconda categoria

Domenica concitata per le squadre piacentine impegnate nei campionati giovanili e dilettanti. Nel comunicato della Delegazione piacentina spicca infatti una squalifica piuttosto consistente in seguito ad un atto violento avvenuto al termine dell’incontro fra San Giuseppe e San Lazzaro Farnesiana valido per il campionato di Seconda categoria e terminato 2-1 per i padroni di casa.

Il giudice sportivo Leone Astrua e il sostituto Angelo Rebecchi, assistiti da Paride Chiesa rappresentante dell’Aia, hanno infatti ufficializzato la squalifica per 4 giornate di Michele Pighi, giocatore del San Lazzaro. Stando a quanto riporta il comunicato della federazione, “dopo il triplice fischio, colpiva con un pugno in faccia un calciatore avversario”. La pena è aumentata di una giornata in quanto Pighi è capitano della squadra.

La ripresa dei campionati si è rivelata dunque abbastanza turbolenta, visto che la scorsa settimana Jonathan Modenese del San Giorgio era stato fermato per cinque turni perché “espulso a fine partita per aver ingiuriato l'arbitro, si rendeva non identificabile, essendosi tolto la maglietta. Alle richieste di identificarsi da parte dell'arbitro, che gli chiedeva quale maglia indossasse, rispondeva minacciando l'arbitro che "gli avrebbe fatto male" se avesse continuato a chiedergli chi fosse”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A fine partita colpisce un avversario con un pugno: 4 turni di squalifica

SportPiacenza è in caricamento