rotate-mobile
Dilettanti

Carpaneto: è qui la festa? VIDEO e foto della storica promozione in Serie D

Al fischio finale partono i gavettoni. Il presidente Rossetti: «Quando ho detto che saremmo arrivati in Serie D in 5 anni stavo scherzando, ma ora l'emozione è grande». Il tecnico Alberto Mantelli: «Ringrazio i ragazzi e lo staff perché hanno fatto un lavoro fantastico»

FAVOLA - Ci sono favole di provincia che meritano di essere raccontate. Nel caso della Vigor Carpaneto, possiamo parlare di una favola di paese. Il pareggio di Salsomaggiore è valso un salto di categoria storico: mai una squadra di Carpaneto aveva varcato la soglia della serie D, il massimo campionato dilettantistico italiano. Ci è riuscita partendo dalla Seconda categoria. Lo ha fatto grazie a un presidente, Giuseppe Rossetti, che si è calato con incredibile passione in questa missione impossibile. Si è circondato di collaboratori affidabili nel corso degli anni, ha costruito insieme a loro una squadra poderosa, pezzo per pezzo. I numeri di quest’annata, peraltro parziali perché mancano due partite, sono lì a testimoniarlo: 74 punti, miglior attacco (63 reti fatte), miglior difesa (21 gol subiti), promozione con due giornate d’anticipo, solo due sconfitte - entrambe nel girone di ritorno - contro Folgore Rubiera e Carpineti. L'allenatore, Alberto Mantelli, è stato seguito come se fosse il Vangelo da un gruppo unito, coeso, che tra le tante armi ha un attaccante di distruzione di massa: quel Luca Franchi saldamente in testa alla classifica dei cannonieri con 25 reti. Proprio a Salsomaggiore arriva infine la chiusura del cerchio, dopo che, sempre col Salsomaggiore, nel girone d'andata era arrivato il titolo di campione d'inverno.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carpaneto: è qui la festa? VIDEO e foto della storica promozione in Serie D

SportPiacenza è in caricamento