menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Calciomercato - Serie D, Domenico Murro vestirà ancora la maglia del Carpaneto. Il punto

Il giovane terzino piacentino – classe 1999 e di proprietà del Sassuolo  – prosegue l’avventura in biancazzurro. “Ambiente ambizioso, per me è una bella soddisfazione”

Nuova conferma in casa Vigor Carpaneto 1922, società piacentina neopromossa in serie D. Dopo la cavalcata trionfale in Eccellenza, un’altra pedina dello scacchiere di mister Alberto Mantelli sarà a disposizione per la nuova, storica avventura. Si tratta del giovane terzino Domenico Murro, confermato in biancazzurro dove giocherà la sua seconda stagione.
Classe 1999 e arrivato in prestito nell’estate 2016 dal Sassuolo, il talento piacentino (risiede nel vicino paese di Pontenure) ha dato il suo contributo nella vittoria dell’Eccellenza ed è stato confermato per il “viaggio” in serie D. Alto un metro e 81 centimetri, Murro ha mosso i primi passi nella scuola calcio del Piacenza, prima di crescere nei tre anni al San Nicolò e poi approdare al Parma, con un triennio nei Giovanissimi regionali, nazionali e negli Allievi B. Infine, il passaggio al Sassuolo, dove ha giocato negli Allievi nazionali prima di sbarcare tra i “grandi” a Carpaneto.
“Vincere l’Eccellenza con la Vigor – spiega Murro – è stata una bella soddisfazione e speriamo di far bene anche in serie D. La scorsa stagione mi ha fatto crescere molto, lo spogliatoio mi ha accolto bene. Carpaneto è un posto ambizioso e ci sto molto bene; inoltre, mi sono trovato in sintonia con mister Mantelli, che ha creduto in me nonostante fossi un ‘99”.

“Prosegue – afferma il presidente della Vigor Carpaneto 1922 Giuseppe Rossetti – la collaborazione con il Sassuolo, Domenico arrivava dagli Allievi e non era facile dimostrare le proprie qualità in Eccellenza. In questa annata è cresciuto e ha messo in campo tanta voglia di fare; si è prospettata la possibilità di farlo rimanere a Carpaneto ed è una soddisfazione per tutti. Gli auguro una bella crescita; inoltre, è piacentino e ci piace mantenere una certa “genuinità” nella nostra società con un’identità territoriale”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento