rotate-mobile
Martedì, 7 Febbraio 2023
Dilettanti

Calcio Giovanile - Stop di quattro giornate per minacce all'arbitro. Terza: Besurica-Primogenita 0-3 a tavolino

Squalifica di 4 gare per il tecnico della formazione Allievi Under 17 del Caorso che minaccia di "male fisico estremo l'arbitro e l'aspetta fuori dagli spogliatoi". Errore della Besurica che schiera un giocatore squalificato e dal 3-3 si passa al 3-0 per la Primogenita

Squalifica di 4 gare per il tecnico della formazione Allievi Under 17 del Caorso. «Espulso per comportamento offensivo - si legge nel comunicato ufficiale della Figc Crer di Piacenza - e minaccioso nei confronti del direttore di gara, si rifiutava in un primo tempo di uscire, salvo poi allontanarsi dal terreno di gioco accompagnato da due dirigenti della propria società, ma continuando per tutta la durata della gara, posizionandosi all'esterno del recinto di gioco, ad insultare pesantemente l'arbitro reiterando offese gravissime e minacciandolo anche di male fisico estremo. Inoltre, al rientro del direttore di gara negli spogliatoi, si posizionava davanti all'ingresso degli stessi continuando per un pò di tempo la sequela di insulti, offese e minacce».

Sul fronte Terza Categoria sconfitta a tavolino 3-0 per la Besurica contro la Primogenita, gara infrasettimanale giocata mercoledì scorso e terminata 3-3 sul campo: “Il Giudice Sportivo - si legge sul comunicato ufficiale - esaminato il reclamo proposto, a seguito di tempestivo preannuncio di reclamo, dalla Società ASD Primogenita, con il quale si lamenta l'irregolare svolgimento della gara in oggetto. Nella fattispecie, la Società ASD Besurica avrebbe violato la normativa inerente l'impiego di giocatori squalificati, per aver schierato in campo il calciatore Herman Ion, sebbene squalificato per una giornata con decisione pubblicata nel C.U. n. 29 del 19.10.2022, in quanto espulso nella gara precedente, disputata in data 16.10.2022. Rilevato dal referto arbitrale che la Soc. Besurica ha schierato, sin dall'inizio, il calciatore Herman Ion, che era stato espulso nella precedente gara del 16.10.2022.

Rilevato che l'art. 9, comma 7, del Codice di Giustizia Sportiva FIGC sancisce che "Al calciatore espulso dal campo, nel corso di una gara ufficiale della propria società, è automaticamente applicata la sanzione minima della squalifica per una gara da parte degli organi di giustizia sportiva, salvo che questi ritengano di dover infliggere una sanzione più grave".

Letta la memoria difensiva dell'allenatore della società Besurica, nella quale viene eccepito che il Comunicato Ufficiale ha valore dal giorno successivo alla sua pubblicazione, e che, pertanto, il calciatore Herman Ion non è stato schierato nella successiva gara del 23 ottobre 2022. Rilevato che detta giustificazione non possa trovare accoglimento, in quanto l'articolo 9, comma 7, del Codice di Giustizia Sportiva è chiaro nello stabilire che l'espulsione comporta la squalifica per almeno una giornata e che, pertanto, la società Besurica non avrebbe potuto schierare il calciatore Herman Ion, a prescindere dall'efficacia delle sanzioni indicate nel Comunicato Ufficiale.

Ritenuto, in ogni caso, che il calciatore Herman Ion abbia già scontato la propria giornata di squalifica nella gara del 23.10.2022, così che allo stesso non debba essere comminata alcuna sanzione ulteriore, DELIBERA di accogliere il reclamo proposto dalla Società ASD Primogenita e, conseguentemente, comminare alla Società Besurica la punizione sportiva della perdita della gara con il seguente risultato: PRIMOGENITA - BESURICA 3-0 di non addebitare il previsto contributo alla Società Primogenita”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcio Giovanile - Stop di quattro giornate per minacce all'arbitro. Terza: Besurica-Primogenita 0-3 a tavolino

SportPiacenza è in caricamento