rotate-mobile
Mercoledì, 8 Febbraio 2023
Dilettanti

E' l'Arquatese la sorpresa del Girone B di Seconda categoria

La capolista è andata oltre le aspettative e adesso si trova in testa con quattro punti di vantaggio sulla più diretta inseguitrice

Secondo appuntamento con il bilancio al termine del girone d'andata dei campionati dilettanti. Dopo la Terza categoria, questa settimana tocca al girone B di Seconda. Partiamo con l'Arquatese, che non senza sorprese ha chiuso al comando la prima parte della stagione. Tocca allo storico segretario Silvio Vescovi rispondere alle domande. «Per quanto ci riguarda il bilancio fino a questo momento è certamente più che positivo perché nemmeno il più ottimista poteva immaginare di chiudere la fase ascendente in testa con quattro punti di vantaggio sulla seconda. Mi chiedi della squadra rivelazione? Non vorrei sembrare presuntuoso ma ti dico Arquatese. Per quanto riguarda invece da chi mi aspettavo di più ti dici Corte calcio, anche se ad onor del vero ha cambiato molto rispetto allo scorso anno».

Il rammarico è su due gare che il dirigente arquatese vorrebbe poter rigiocare. «Quelle con il Fonta calcio e con la Salicetese, finite entrambe in parità. La partita che ricordo con maggior piacere invece è stata l'ultima, dove abbiamo affrontato il Mezzani; abbiamo vinto 4-2 ma le emozioni non sono mancate». Logico dunque che la sua Arquatese si meriti un bel voto nella prima pagella stagionale «Alla squadra do un otto pieno, per il momento non voglio esagerare».

La parola passa a Manuele Beccari, vice presidente del Pro Villanova. «Anche per noi il bilancio è sicuramente positivo, tenendo anche conto del fatto che abbiamo praticamente rifondato la rosa della squadra. Come squadra rivelazione indico la Fulgor San Secondo». Poi cita la stessa partita inserendola sia fra quelle positive sia fra quelle che vorrebbe ripetere. «La gara che vorrei rigiocare è quella con l'Arquatese; può sembrare un controsenso, ma è sempre la sfida con la capolista la partita più  bella, dove pur perdendo di misura abbiamo giocato alla pari se non meglio di loro. Il voto alla mia squadra? Un otto tondo tondo».

Chiusura con Davide Pea, direttore sportivo della Salicetese. «La prima fase è in linea con le nostre aspettative, mentre concordo con chi dice che l'Arquatese sia la squadra rivelazione. Fammi anche citare un nostro giocatore: Mattia Lombardelli, un centrocampista classe 2002 che mi ha sorpreso per la crescita mostrata in queste giornate. Vorrei molto volentieri rigiocare la sfida col Pro Villanova, mentre il derby col Cadeo è la partita che ricordo con maggior piacere. Il voto alla squadra? Un bel nove».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E' l'Arquatese la sorpresa del Girone B di Seconda categoria

SportPiacenza è in caricamento