rotate-mobile
Martedì, 29 Novembre 2022
Dilettanti

L'Arquatese capolista a sorpresa in Seconda categoria: «Ma il nostro obiettivo sono i play off»

La squadra piacentina al comando con 16 punti conquistati sui 18 disponibili. Il segretario Vescovi: «Non ce l'aspettavamo. La nostra forza? Il collettivo». Poi la nota dolente: «La mancanza del settore giovanile»

Nel girone B di Seconda categoria, che comprende compagini piacentine e parmensi, c'è una formazione che guida in solitudine la classifica con 16 punti conquistati sui 18 disponibili. La squadra in questione è l'Arquatese, autentica sorpresa di questa prima parte di campionato.

«Siamo sorpresi anche noi - spiega Silvio Vescovi, segretario, anima e autentica istituzione del sodalizio - lo diciamo sottovoce ma con orgoglio, dopo 40 anni che sono in questa società. Praticamente ho vissuto la mia vita calcistica per questi colori. Indubbiamente il calendario ci ha dato una mano, perché a parte la Salicetese con la quale abbiamo pareggiato 2-2 dopo essere stati sotto di due gol, non abbiamo incontrato fino ad ora formazioni che ritengo fra le più attrezzate per vincere il campionato. Diciamo che ci godiamo l'ottimo momento è poi vedremo».

Quindi il dirigente dell'Arquatese guarda avanti e prova ad anticipare il futuro. «Il nostro obiettivo è  quello di centrare i play off, ma chiaramente l'appetito vien mangiando per cui se alla fine del torneo saremo ancora in questa posizione, non ci dispiacerebbe di sicuro».

In estate si è puntato sulla conferma del gruppo dello scorso anno, tanto che in rosa sono arrivati solo tre volti nuovi. «La nostra forza ritengo sia il collettivo, anche se può sembrare una frase fatta. Non ci sono titolari e riserve, tutti possono scendere in campo senza che i valori cambino. Le mie favorite per il salto di categoria? Fulgor San Secondo fra le parmensi oltre a Corte, Salicetese e Villanova fra le piacentine».

Chiusura con la nota dolente legata al settore giovanile. «Purtroppo - conclude Vescovi - abbiamo dovuto rinunciare ad averlo per vari fattori, vedi covid e mancanza di ragazzi. Chissà, magari in futuro potremo riparlarne».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Arquatese capolista a sorpresa in Seconda categoria: «Ma il nostro obiettivo sono i play off»

SportPiacenza è in caricamento