Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Calcio

Riaprono i campi di via Millo: da ottobre si giocheranno partite di calcio giovanile

La struttura, inutilizzata dal 2017 e intitolata a Fabio Gaudino, è ora in gestione alla Spes Borgotrebbia che ha anche presentato in Comune un progetto di ristrutturazione complessiva

Dopo quattro anni l’impianto di via Millo riapre i cancelli. Dai prossimi giorni, forse già all’inizio di ottobre, l’impianto tornerà disponibile (almeno in parte) e verrà utilizzato per le partite riservate alle categorie giovanili. Solamente il primo passo in vista di una ristrutturazione generale che dovrebbe prendere il via nei prossimi mesi, ma già questo è un segnale importante per uno spazio da troppo tempo caduto nel dimenticatoio.

Era il 2017 quando la struttura venne chiusa, lasciando la città senza un impianto costruito dall’imprenditore Fabio Gaudino, ex presidente della Libertas scomparso nel 2010 a soli 47 anni e a cui il centro sportivo è intitolato. Adesso la gestione è passata nelle mani della Spes Borgotrebbia, che ha presentato agli uffici comunali competenti un progetto che prevede la realizzazione di campi in sintetico e la sistemazione generale di una struttura chiusa da troppo tempo. In attesa del via libera dell’amministrazione la società piacentina provvederà comunque a una prima pulizia degli spogliatoi e a un intervento sull’impianto di illuminazione. Quando da Palazzo Mercanti arriveranno tutti i permessi necessari la Spes Borgotrebbia entrerà in modo massiccio in una struttura che finalmente potrà tornare operativa dopo un lungo periodo di stop.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riaprono i campi di via Millo: da ottobre si giocheranno partite di calcio giovanile

SportPiacenza è in caricamento