menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Claudio Bruzzi, presidente della Polisportiva B.F.

Claudio Bruzzi, presidente della Polisportiva B.F.

Nubifragio - Bruzzi: siamo in ginocchio, ma vogliamo proseguire

«Siamo in ginocchio. Da stamattina abbiamo le mani nei capelli, vogliamo ripartire ma la situazione è drammatica». Parole di Claudio Bruzzi, presidente della Polisportiva B.F., una delle società più colpite dal nubifragio che nella nottata fra...

«Siamo in ginocchio. Da stamattina abbiamo le mani nei capelli, vogliamo ripartire ma la situazione è drammatica». Parole di Claudio Bruzzi, presidente della Polisportiva B.F., una delle società più colpite dal nubifragio che nella nottata fra domenica e lunedì si è abbattuto sul Piacentino causando anche una vittima e due dispersi. Il campo di Bettola è totalmente inutilizzabile, da ore dirigenti e volontari stanno lavorando per togliere i detriti ma la situazione è drammatica. «La recinzione non esiste più - racconta Bruzzi - portata via dall’acqua che ha travolto l’impianto. Tre quarti del campo è completamente sommerso dal fango, mentre la sede e gli spogliatoi non esistono più. L’acqua è entrata con una violenza incredibile e ha distrutto tutto quanto si trovava di fronte fino all’altezza di due metri. Il campo da calcetto su cui ci allenavamo è devastato, la struttura che utilizzavamo per i consigli direttivi e come ricovero attrezzi non sappiamo neppure dove sia finita».

SOLIDARIETA' - Bruzzi trova però anche un lato positivo da sottolineare, in un momento difficilissimo non solo per la società ma per l’intero paese: «Da questa mattina almeno una settantina di persone fra tesserati e ragazzi del paese ci sta dando una mano. E il mio telefono continua a squillare, sono le altre società del territorio che portano solidarietà e si dicono disponibili ad aiutarci in modo concreto. La nostra volontà è quella di andare avanti, ma non so come faremo».
Adesso non c’è nemmeno il tempo per pensarci, lo stesso presidente da lunedì mattina alle 7 è sul campo a spalare: «Ho fatto solo una piccola pausa a metà giornata per vedere cosa è successo a casa mia, pure quella danneggiata, poi sono tornato qui».


PROSEGUIRE - Oltre alla prima squadra, la Polisportiva B.F. ha iscritto ai campionati federali anche una formazione di Giovanissimi, una di Esordienti, due di Pulcini e può contare pure su una Scuola Calcio, con tantissimi ragazzi e bambini coinvolti nell’attività. «Martedì sera ho convocato un Consiglio straordinario a cui inviterò anche il sindaco, considerato che il campo l’abbiamo in gestione ma è di proprietà del Comune. Decideremo insieme come muoverci, anche perché siamo consapevoli che in questo momento il primo cittadino deve pensare anche a tutti gli altri danni, non solo quelli dell’impianto sportivo». Poi Bruzzi saluta, ci sono ancora tonnellate di fango e detriti da spostare, nonostante la stanchezza il lavoro prosegue perché la Polisportiva B.F. non vuole arrendersi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento