menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Marcello Nicchi

Marcello Nicchi

Marcello Nicchi: «I violenti non la passeranno liscia»

Grande successo venerdì sera per la visita a Piacenza di Marcello Nicchi, presidente dell'Aia (Associazione Italiana Arbitri), che al Salone del Coni in via Calciati ha incontrato i fischietti piacentini. «Quest'anno abbiamo 6800 iscritti al corso...

Grande successo venerdì sera per la visita a Piacenza di Marcello Nicchi, presidente dell'Aia (Associazione Italiana Arbitri), che al Salone del Coni in via Calciati ha incontrato i fischietti piacentini. «Quest'anno abbiamo 6800 iscritti al corso arbitri - ha detto Nicchi - e ciò significa che c'è grande attenzione attorno a questo movimento. All'interno delle nostre sezioni i ragazzi studiano, fanno sport, socializzano tra di loro e prendono il gettone per arbitrare, i genitori devono essere orgogliosi ed entusiasti se i loro ragazzi fanno gli arbitri. Per prima cosa i giovani si devono divertire, è giusto che gli arbitri sognino e noi faremo di tutto per fermare quelli che vogliono distruggere i loro sogni». Il riferimento è alla sempre crescente violenza, soprattutto verbale ma a volte anche fisica, nei confronti degli arbitri. «Faremo di tutti per fermarli, chi tocca un arbitro deve uscire dal mondo del calcio, sarà querelato e perseguito con tutti i mezzi possibili. Non la passerano liscia». E la tecnologia? «Non rifiutiamo il progresso, della tecnologia però non parliamo perché non ci interessa nel senso che ci sono organi preposti che pensano ai regolamenti, noi dobbiamo solamente farli rispettare. Secondo me la tecnologia può essere di supporto se ben utilizzata ma anche qui dobbiamo stare attenti perché potrebbe essere nociva se utilizzata male».
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento