Questo sito contribuisce all'audience di

"Riprendete l'attività dei dilettanti e delle giovanili, anche riaprendo al pubblico". La richiesta di tutto il calcio italiano (Emilia-Romagna compresa)

Documento della Lega Nazionale Dilettanti: "E’ incomprensibile che sia consentito giocare senza precauzioni negli spazi liberi mentre rimane bloccato tutto quanto fa capo alla Figc"

“E’ incomprensibile ed inaccettabile il fatto che sia consentito giocare a calcio senza precauzioni da parte di ragazze e ragazzi negli spazi liberi e nei campetti sportivi delle città e dei paesi, mentre rimanga bloccata la ripresa dell’attività sportiva dilettantistica e giovanile sotto l’egida della Figc. Una ripresa che consentirebbe, tramite la collaborazione preziosa delle società affiliate, di svolgere anche un controllo preventivo e contenitivo sulla situazione del Covid-19”.

E’ questo il punto focale del documento promosso dall’Area Nord della Lega Nazionale Dilettanti a cui hanno successivamente aderito anche quella Centro (di cui fa parte l’Emilia-Romagna) e la Sud. Ora dunque tutto il calcio dilettantistico e giovanile unito chiede a gran voce la ripresa dell’attività, a oggi totalmente consentita a livello amatoriale ma solo in parte autorizzata se l’organizzazione è demandata alle società affiliate alla Figc. Un controsenso che i presidenti regionali chiedono di sanare andando oltre e domandando anche la riapertura delle partite al pubblico, ovviamente con il distanziamento e l’utilizzo della mascherina.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Una risposta è attesa a breve: il documento fissa un termine “entro la fine di luglio” che dunque non verrà rispettato, ma normalmente attorno a Ferragosto le società dilettantistiche (e subito dopo anche quelle di settore giovanile) iniziano la preparazione in vista di una stagione che inizierà più tardi del solito e deve inevitabilmente tenere conto di uno stop che perdura da inizio marzo e dunque di un’attività fermata per un periodo di quasi sei mesi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti, i campionati ripartono la prima domenica di ottobre: definite le partecipanti ai vari gironi oltre a promozioni e retrocessioni per tutte le categorie

  • Piacenza a un passo dal centrocampista Losa e dall'attaccante Siani

  • Piacenza - Finalmente dopo 5 mesi si riparte: venerdì mattina il pre raduno. Da lunedì si lavora sul campo

  • Arrestato De Simone, l'ex AD del Trapani. Nel mirino l'anno della promozione con la finale vinta contro il Piacenza

  • Calciomercato Dilettanti - Colpaccio della Bobbiese che ingaggia Jonathan Aspas

  • Ripresa del calcio dilettantistico e giovanile: c'è il protocollo sanitario della Lega Nazionale Dilettanti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento