Questo sito contribuisce all'audience di

L'arbitro Davide Massa incontra i fischietti piacentini

Pomeriggio davvero speciale per i fischietti piacentini guidati dal presidente della sezione locale dell’AIA, Domenico Gresia, che sui campi della Spes Borgotrebbia hanno incontrato l’arbitro Davide Massa, classe 1981, effettivo dal 1997 e...

Da sinistra Domenico Gresia, Davide Massa e Maurizio Russo
Pomeriggio davvero speciale per i fischietti piacentini guidati dal presidente della sezione locale dell’AIA, Domenico Gresia, che sui campi della Spes Borgotrebbia hanno incontrato l’arbitro Davide Massa, classe 1981, effettivo dal 1997 e internazionale dal 2013.
«Siamo stati fortunati - ha detto Gresia - perché la nostra sezione è stata sorteggiata per un incontro con un fischietto internazionale, in questo caso Davide Massa, e siamo più che lieti di ospitarlo: i nostri arbitri sono i migliori al mondo, questo non lo diciamo noi, ma ci viene riconosciuto da tutte le Federazioni estere». Gresia poi fotografa la situazione attuale piacentina: «Siamo molto contenti di come sta andando - spiega - siamo partiti con 150 effettivi e poco fa abbiamo finito di formarne 27, il 15 di marzo aprirà un altro corso (per iscriversi consultare il sito dell’AIA di Piacenza o scrivere un sms con tutte le generalità al numero 3348576692). Alla fine quando tutti saranno operativi contiamo di averne 171 a disposizione e così saremo in media, gli impegni sono davvero molteplici».
Pochi minuti di attesa e puntuale come un orologio svizzero arriva Davide Massa che saluta uno a uno i giovani presenti che svolgeranno un allenamento con lui, mentre alla sera terrà un incontro per parlare di alcuni temi tecnici. A fare gli onori di casa anche il presidente della Spes, Maurizio Russo.
«All’estero hanno una grandissima considerazione per le terne arbitrali italiani - ci dice Massa - si percepisce chiaramente il grande rispetto che hanno per noi e per la qualità del nostro lavoro». Cosa direbbe a un ragazzino che vuole intraprendere questa strada? «Stasera gli racconterò la mia storia, si arriva ad essere arbitri di Serie A superando le difficoltà. Chi sceglie di fare come passatempo l’arbitro deve essere consapevole che servono delle qualità: è una sfida con se stessi e bisogna essere in grado di superare la pressione della partita, sia che si tratti di Serie A sia di Terza Categoria».
Inevitabile infine una considerazione sul tema del momento, ovvero il via libera da parte dell’International Board (Ifab) alla sperimentazione, dal 2017, della moviola in campo.
«Al momento posso dire poco - prosegue Massa - perché anche noi sappiamo solo quello che è uscito sui giornali, quindi non posso esprimermi nei dettagli. Ciò che posso sicuramente dire è che la goal line technology ci ha davvero aiutato per giudicare alcune situazioni umanamente impossibili da valutare, come un pallone che a cento all’ora sbatte sulla traversa e rimbalza sulla linea entrando per pochi centimetri. Prima era difficilissimo vedere e valutare giustamente una situazione del genere, con la gol line invece è sufficiente guardare l’orologio. Questo per dire che gli aiuti tecnologici sono tutti i benvenuti, a patto che ci diano delle certezze».
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il nuovo Dpcm chiude Eccellenza, Promozione, Prima e Seconda Categoria da lunedì

  • Nuovo Dpcm, c'è l'incognita degli allenamenti nei Dilettanti. Nei professionisti tornano gli stadi chiusi

  • Calcio Dilettanti - Con il nuovo Dpcm allenamenti di squadra consentiti solo in forma individuale

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Vigolo e Bobbiese: pari nel derby. Ziano e Gragnano in vetta

  • Piacenza-Olbia: 1-1 il missile di Corradi al 90' vale il pareggio

  • Lecco-Piacenza 2-4: un super Corradi lancia i biancorossi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento