Lunedì, 15 Luglio 2024
Calcio

Il Torneo Libertas spegne 50 candeline e la sua storia diventa un libro

Presentato oggi al PalaBanca Eventi il volume scritto dal nostro giornalista, Matteo Marchetti, sui 50 anni del torneo che fa parte della storia culturale e sociale della nostra città

«Andiamo a ripercorrere i 50 anni del Torneo Libertas. Nella prima parte ci siamo dedicati alle interviste e ai ricordi dei protagonisti o dei loro famigliari perché alcuni non ci sono più, con un discorso molto narrativo, mentre nella seconda parte ricalchiamo tutte le formazioni delle finalissime a partire dal 1973 e quindi andiamo più sull’aspetto dell’almanacco».

Libro Torneo Libertas 8

Lo spiega bene il giornalista piacentino Matteo Marchetti, prima firma del nostro quotidiano Sportpiacenza.it, con tre Olimpiadi da inviato alle spalle - e alle porte c’è la quarta - che he presentato l’ultima sua fatica al PalaBanca Eventi (già Palazzo Galli) della Banca di Piacenza in via Mazzini.
Parla del Torneo Libertas e ne raccoglie la storia che spegne 50 candeline, un traguardo da mettere nero su bianco proprio insieme alla società (120 pagine, prezzo 15 euro) con questo prezioso volume che si potrà acquistare in un primo momento martedì 25 giugno al torneo e anche il 27 giugno e il 3 luglio durante le fasi finali al Calamari, dopodiché si potrà trovare nelle librerie.

Libro Torneo Libertas 9

«E’ un torneo storico per la nostra provincia, che ha avuto anche un risvolto sociale. Ad esempio il calciomercato dei dilettanti è davvero nato in queste serate capaci di raccogliere migliaia di spettatori e numerosi addetti ai lavori nei decenni scorsi. Le storie si sovrappongono alle leggende. Andiamo dalle presenze di Renato “il mitico” Villa capitano del Bologna a Stefan Schwoch (con 135 reti è il marcatore più prolifico della storia della Serie B, ndr). Poi c’è chi racconta di aver visto Tardelli e Braida, qui sconfiniamo nelle leggende, chi può saperlo, resta di fatto che le “leggende” sono anche il bello di questo mitologico torneo da cui, almeno se parliamo del nostro calcio piacentino, tutti prima o poi sono passati».

Libro Torneo Libertas 3

Parole sottolineate anche da Pietro Boselli, vicedirettore generale della Banca di Piacenza a fare gli onori di casa, affiancato Robert Gionelli delegato Coni Piacenza e sapientemente gestiti, negli interventi, dal giornalista di Libertà Giorgio Lambri che ha moderato l’incontro con l’intervento del giornalista Mauro Molinaroli che definisce Marchetti: «Un giornalista sportivo puro, versatile, capace di spaziare a 360 gradi su qualunque sport». Sono intervenuti ovviamente anche il presidente Christian Cella della Libertas e il suo vice Sauro Avarucci, che hanno sottolineato non solo l’importanza del libro e del Torneo, ma anche il ruolo che svolge proprio la società Libertas che punta a un ruolo di primo piano nella pratica sportiva per il settore giovanile: «Da noi si viene e si gioca, questo è importante».

Libro Torneo Libertas 6

Libro Torneo Libertas 7Libro Torneo Libertas 4Libro Torneo Libertas 1Libro Torneo Libertas 4

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Torneo Libertas spegne 50 candeline e la sua storia diventa un libro
SportPiacenza è in caricamento