rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Calcio

Il calcio entra in carcere con gli istruttori della Spes Borgotrebbia

Dopo tre mesi di allenamenti martedì 18 giugno nella struttura di via delle Novate è in programma un torneo a cui prenderanno parte tre squadre di detenuti e una formazione della società piacentina

Il calcio entra in carcere. Lo fa grazie alla Spes Borgotrebbia, che da qualche tempo grazie ai suoi tecnici e istruttori svolge attività con una quarantina di detenuti nella struttura di via delle Novate. Dei veri e propri allenamenti programmati una volta a settimana con tre gruppi di ragazzi di età compresa fra i 20 e i 40 anni, che martedì 18 giugno vivranno la giornata conclusiva della stagione. In programma un torneo che vedrà di fronte le tre formazioni del carcere e una squadra della Spes Borgotrebbia: si inizia alle 16.30 con la prima semifinale, quindi alle 17 la seconda semifinale, alle 17.30 la gara che assegnerà la terza posizione e alle 18 la sfida che mette in palio il primo posto. Al termine sono previste premiazioni per tutti, con le medaglie offerte da Sportpiacenza, e il rinfresco.

«E’ un’iniziativa – spiega Francesco Sartori, responsabile del settore giovanile della Spes Borgotrebbia – ideata dall’associazione Oltre il muro e dal suo presidente Enrico Rizzo, che ha coinvolto la nostra società e, a titolo personale, il tecnico Marcello Sassi. Da tre mesi a questa parte io, Sassi e Matteo Gabba, un altro dei nostri istruttori, ci alterniamo in carcere per allenare questi ragazzi che hanno un grandissimo entusiasmo. Per quanto ci riguarda è stata un’esperienza personale molto intensa, abbiamo avuto a che fare con tante persone rispettose e con una grande voglia di mettersi in gioco. La sensazione più bella? Alcuni dei ragazzi che hanno iniziato il percorso con noi, martedì prossimo non ci saranno perché hanno terminato la condanna e adesso sono rientrati a pieno titolo nella società»

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il calcio entra in carcere con gli istruttori della Spes Borgotrebbia

SportPiacenza è in caricamento