Giovedì, 23 Settembre 2021
Calcio

I chiarimenti della Figc: lo screening iniziale non è obbligatorio per chi ha il Green Pass e svolge attività dilettantistica

Stesso discorso anche per chi partecipa ai campionati giovanili regionali o provinciali. Resta invece indispensabile per chi è iscritto a tornei di interesse nazionale o attività riconosciute "di preminente interesse nazionale"

Come era prevedibile, dopo la pubblicazione del protocollo con gli obblighi da seguire da parte delle società dilettantistiche e giovanili arrivano le primE precisazioni della Figc.

La più importante, stando a un documento pubblicato dalla federazione nella giornata odierna, giovedì 19 agosto, è relativa allo screening iniziale per chi svolge attività dilettantistiche e giovanili agonistiche di livello regionale e provinciale. Per tutti i tesserati, “l’attività di screening iniziale si intende facoltativa per i soggetti in possesso di Certificazione verde Covid 19”. Controlli che restano invece obbligatori per tutti coloro che svolgono attività di interesse nazionale o comunque riconosciute “di preminente interesse nazionale”.

LEGGI IL DOCUMENTO COMPLETO CON TUTTI I CHIARIMENTI

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I chiarimenti della Figc: lo screening iniziale non è obbligatorio per chi ha il Green Pass e svolge attività dilettantistica

SportPiacenza è in caricamento