rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Calcio

Prima uscita ufficiale dei Friends for Life: a Caorso calcio e beneficenza si uniscono

E' scesa in campo la squadra che durante l'emergenza coronavirus ha raccolto fondi da donare all'ospedale di Piacenza e a persone in difficoltà. Il sindaco Battaglia ha consegnato una targa a Massimo Mazza

Il risultato finale, che ha visto la vittoria dei padroni di casa del Caorso per 8-1, conta poco o niente. L'importante è che sotto una pioggia battente il campo dei nucleari ha fatto da battesimo alla prima uscita ufficiale dei Friends for Life. Il gruppo, nato da una idea di Massimo Mazza e fortemente voluto in collaborazione con Alberto Sgorbati, nel corso dell'emergenza Covid ha raccolto fondi da destinare inizialmente alla donazione di macchinari all'ospedale di Piacenza e quindi a persone in difficoltà.

Questa sera per la squadra, tutti ex giocatori o dirigenti conosciuti nel mondo del calcio dilettanti, è arrivato il momento di scendere in campo e il Caorso è stata la prima società ad accogliere l'invito di Massimo Mazza e del suo staff. Primo tempo complicato, aperto dal calcio d'inizio di Cimo Schenardi che a lungo ha dovuto combattere con il coronavirus, in cui i Friends for Life hanno impiegato più del previsto per trovare la sintonia in campo. Ma nella seconda frazione la gara è stata equilibrata, gli ospiti hanno lasciato negli spogliatoi un po' di ruggine dando del filo da torcere ai più giovani avversari.

Sindaco Roberta Battaglia e Massimo Mazza-2

Al termine dell'incontro il sindaco di Caorso, Roberta Battaglia, ha voluto consegnare una targa ricordo a Massimo Mazza per sottolineare l'importanza dell'iniziativa. Adesso l'augurio è che non ci si fermi qui e che altre società accolgaono la voglia di calcio e di beneficenza dei Friends for Life.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prima uscita ufficiale dei Friends for Life: a Caorso calcio e beneficenza si uniscono

SportPiacenza è in caricamento