Questo sito contribuisce all'audience di

E' una Serie C di grandi nomi

Dopo stagioni condizionate da penalizzazioni e problemi, la categoria sta tornando ai fasti di un tempo

Dopo anni estremamente difficili, in cui la classifica è stata spesso pesantemente condizionata dalle numerose penalizzazioni inflitte alle squadre, il campionato di Serie C sta finalmente tornando alla normalità. Come ci raccontava anche la Gazzetta dello Sport in suo articolo, già il fatto che nessuna squadra si fosse presentata ai nastri di partenza del nuovo campionato con il segno meno in classifica aveva fatto ben sperare i tifosi e gli addetti ai lavori in ordine alla regolarità della competizione. Ciò è stato possibile sia grazie ai maggiori controlli svolti a livello Federale e di Lega C, sia grazie agli sponsor come Steel che finalmente stanno tornando ad investire anche in terza serie.

Le favorite per la promozione nel girone B

Se è vero che, come raccontato anche da Tutto Mercato Web, per anni il girone meridionale della Serie C è stato considerato il più difficile ed equilibrato dell’intera categoria, è altrettanto vero che quest’anno tutti i gironi sembrano aver subito un innalzamento del livello qualitativo medio. Il ritorno in terza serie di piazze dalla storia gloriosa, in uno con quello delle tante società piccole che vantano una proprietà forte alle spalle, hanno fatto sì che anche il Girone A ed il Girone B divenissero una sorta di Serie B2. Focalizzando l’attenzione sul Girone B, quello in cui milita il Piacenza per il secondo anno consecutivo, ci rendiamo conto di come siano diverse le squadre che sembrano avere tutti i mezzi per ambire alla promozione in cadetteria. Come di consueto, le squadre che sulla carta paiono meglio attrezzate sono le due neoretrocesse Padova e Carpi, con entrambe le compagini che hanno mantenuto l’intelaiatura della passata stagione e, anzi, hanno puntellato ulteriormente le proprie rose con innesti di qualità. Sia i veneti che gli emiliani in questo inizio di campionato hanno ben figurato e al 22 di ottobre rispettivamente a quota 1,90 e 2,30, sono secondo le scommesse sportive di Betway le favorite assolute per la promozione in Serie B. Alle loro spalle, stanno impressionando sia il Vicenza, il quale sogna di tornare il prima possibile sui palcoscenici che più gli competono, sia il Piacenza che, dal canto suo, spera di poter concludere la stagione in modo diverso rispetto all’anno passato. In quell’occasione, dopo aver guidato la classifica per buona parte di stagione, gli emiliani avevano sciupato tutto il loro vantaggio e, alla fine, avevano perso in modo rocambolesco la finale playoff contro il Trapani, dicendo addio ai sogni di gloria.

Il punto della situazione sul girone A e C

Se il girone B sta vivendo un momento di estremo equilibrio, con ben cinque squadre racchiuse in soli quattro punti, nel girone A e nel girone C la situazione non pare essere molto diversa. Nel raggruppamento settentrionale, il Monza del presidente Berlusconi e del direttore sportivo Galliani, sebbene paresse destinato a vincere a mani basse il campionato, guida la classifica con soli cinque punti di vantaggio sul Renate secondo. Nel girone meridionale, invece, la situazione sembra essere ancor più complessa: il Bari del presidente de Laurentiis, favorito indiscusso per la promozione in cadetteria, dopo aver iniziato malissimo la stagione, ha finalmente intrapreso la strada giusta ed è riuscito ad agganciare il treno promozione che è guidato dalla rivelazione Potenza. Con sole due reti subite, i lucani vantano la miglior difesa di tutti i maggiori campionati professionistici europei e continuano a dimostrare di avere a disposizione tutti i mezzi per sognare in grande. C’è grande interesse, inoltre, nello scoprire se Reggina e Catania riusciranno a tenere il passo delle prime della classe, nel tentativo di giocarsi la promozione sino alla fine del campionato. La lotta per la Serie B pare quindi essere decisamente più interessante ed equilibrata rispetto al passato e da amanti di calcio non vediamo l’ora di scoprire chi, alla fine, riuscirà a spuntarla.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Quando sono state disputate 10 gare del campionato di Serie C edizione 2019-2020, il tempo è finalmente maturo per tirare i primi bilanci. Se, da un lato, il Piacenza si gode i suoi tanti giocatori di qualità e spera di tornare finalmente in Serie B, dall’altro gli emiliani dovranno essere bravi a vincere la concorrenza di Padova, Vicenza e Carpi che hanno già lasciato intendere di non avere alcuna intenzione di alzare bandiera bianca tanto facilmente. La stagione, ad ogni modo, è ancora lunga e non possiamo fare altro che augurarci che questa possa essere ricordata come una delle annate più spettacolari ed entusiasmanti di sempre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piacenza sconfitto 3-1 dal Cittadella, i biancorossi giocano bene ma soffrono troppo sulle palle alte

  • Lega Pro - Ufficiali i Gironi A, B e C per la stagione 2020/2021. Il Piacenza è con le toscane, lombarde e piemontesi

  • Piacenza-Virtus Verona: 1-1, a Siani risponde Bridi

  • Il Piacenza chiude il precampionato con un pareggio contro la Virtus Verona. Cosa va e cosa non va

  • La Gas Sales Bluenergy va a singhiozzo, Padova vince 3-1. Biancorossi fuori dalla Coppa Italia

  • Piacenza - I giovani Stucchi e Simonetti completano la rosa, ben avviata la trattativa con Battistini

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento