menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Calcio - Se qualcuno risulta positivo prima della gara stop alla partita e quarantena immediata per le squadre

Martedì al Garilli (ore 15) è in programma Piacenza-Sambenedettese

Al quotidiano tuttoc.com il consigliere nazionale dell’AIC, Danilo Coppola, ha precisato le misure che le società dovranno adottare per lo svolgimento della partita. La squadra di casa non ha l’obbligo di misurare la febbre alla squadra ospite, ognuno è responsabile per sé stesso.

«Bisogna attenersi al protocollo ministeriale, nessun organo calcistico può sostituirsi al Governo, la società ospitante non ha alcuna responsabilità sulla squadra ospitata. I tesserati fanno riferimento ognuno alla propria società di appartenenza, in caso di sintomi da Virus per un tesserato che si reca in trasferta ha prima l’obbligo di avvisare la società di appartenenza che a sua volta avverte la società che ospita che in questo caso ha l’obbligo di attivarsi attraverso l’Asp per effettuare il controllo del tampone. Stessa cosa dicasi per la terna arbitrale».

Nel caso un giocatore o un tesserato presente alla partita risultasse positivo al tampone? «La partita non si gioca e tutta la squadra va in quarantena così come in quarantena va la squadra avversaria se la positività è stata riscontrata subito dopo il match».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento