menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Calcio - Per la Bobbiese ammonizione con diffida - 1

Calcio - Per la Bobbiese ammonizione con diffida - 1

Calcio - Per la Bobbiese ammonizione con diffida

Brutta sorpresa per la Bobbiese; la società riceve un’ammonizione con diffida per le intemperanze dei propri sostenitori nella gara interna del 14 febbraio persa 6-1 per mano del Noceto. Nel comunicato ufficiale della Federazione, viene comminata...

Brutta sorpresa per la Bobbiese; la società riceve un’ammonizione con diffida per le intemperanze dei propri sostenitori nella gara interna del 14 febbraio persa 6-1 per mano del Noceto. Nel comunicato ufficiale della Federazione, viene comminata un’ammenda di 500 euro perché “propri sostenitori nel corso della gara rivolgevano ripetutamente gravi frasi offensive nei confronti dell’arbitro anche aventi contenuto denigratorio per motivi di ordine territoriale”. Non è finita: all’ammenda si aggiunge l’ammonizione con diffida perché “propri sostenitori nel corso della partita rivolgevano espressioni offensive discriminatorie per motivi di sesso nei confronti dell’arbitro”. Il Giudice sportivo però “sospende l’esecuzione di tale sanzione e sottopone la società Bobbiese a un periodo di prova della durata di un anno”.

BOBBIESE - Sulla questione è intervenuto anche il presidente Scabini: «E’ doveroso da parte mia tutelare la società Bobbiese e il proprio pubblico in quanto al referto dell’arbitro è stata data un’enfasi senza fondamento. La discriminazione sessuale negli ultimi tempi sta diventando molto strumentalizzata - ci spiega Max Scabini - già costa fatica partecipare a campionati dilettantistici, se poi vengono comminate sanzioni e diffide sulla parola di una sola persona mi sembra eccessivo e non rispondente alla realtà dei fatti. Piaccia o no, nel calcio qualche sfottò ci sarà sempre, il pubblico bobbiese è caldo ma non ha mai discriminato nessuno. Sarebbe stato normale sanzionare la società Bobbiese per intemperanze del proprio pubblico, ma certamente non per discriminazione di nessun tipo perché questa affermazione non ha alcun fondamento».

Inoltre il dirigente Giancarlo Frattini è inibito a svolgere attività fino al 24 febbraio per proteste nei confronti del direttore di gara.
La Federazione regionale ha anche stabilito che Vigolzone-Spes Borgotrebbia, gara del campionato di Prima categoria rinviata domenica scorsa e Sporting Fiorenzuola-Traversetolo, prima fase regionale della Coppa Emilia Romagna, si recupereranno mercoledì 24 febbraio alle 20.30.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento