Questo sito contribuisce all'audience di

Calcio - Inzaghi: «Per me è un giorno indimenticabile»

Da giorni non c’era più alcun dubbio, anche se l’annuncio ufficiale fa sempre un certo effetto. Filippo Inzaghi è il nuovo allenatore del Milan, dopo una carriera ricca di soddisfazioni (e di gol) in campo e una nuova vita da tecnico in cui il...

Filippo Inzaghi, da oggi ufficialmente nuovo tecnico del Milan
Da giorni non c’era più alcun dubbio, anche se l’annuncio ufficiale fa sempre un certo effetto. Filippo Inzaghi è il nuovo allenatore del Milan, dopo una carriera ricca di soddisfazioni (e di gol) in campo e una nuova vita da tecnico in cui il piacentino ha letteralmente bruciato le tappe. Le prime dichiarazioni da allenatore della prima squadra, con cui da numero nove ha vinto anche due Champions League, sono state per il sito ufficiale della società.

«Sono felicissimo - ha spiegato SuperPippo - oggi per me è un giorno indimenticabile. Ringrazio il presidente Berlusconi e tutta la società per la fiducia e la prestigiosa opportunità professionale che mi sono state concesse. Sono onorato e orgoglioso di essere l'allenatore di una squadra che è stata la mia vita per tantissimi anni, una squadra e una società con la quale ho condiviso gioie ed emozioni indelebili. Darò tutto me stesso per questi colori, con dedizione, passione e determinazione, come ho sempre fatto sia da calciatore sia da allenatore delle squadre giovanili. Un abbraccio ai tifosi rossoneri. Forza Milan».

Inzaghi prende il posto di Clarence Seedorf, giunto in rossonero a stagione iniziata e con cui la società ha deciso di interrompere il contratto dopo pochi mesi. Da giocatore Inzaghi, 41 anni, ha vinto tre scudetti (uno con la Juventus), due Champions League ed è stato campione del mondo sia con il club (nel 2007) sia con l’Italia, l’anno precedente. Con la casacca azzurra vanta anche un argento agli Europei del 2000.
Inzaghi è il miglior marcatore italiano in Champions League con 50 gol realizzagi ed è il secondo, dietro al solo Raul, per numero di gol segnati nelle competizioni Uefa, dove ha messo 70 volte il pallone alle spalle dei portieri avversari.
Adesso per il piacentino inizia una nuova stimolante ma difficilissima avventura in un Milan che attraversa un momento di importante rinnovamento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Eccellenza, Promozione e Prima: stop alle Coppe. Seconda e Terza: la stagione sarà completa

  • Terminate le videoconferenze con le società di calcio dilettantistico: fino al 3 dicembre impossibile prendere decisioni

  • Un Piacenza decimato dal Covid ha ripreso gli allenamenti, difficile che venga rinviata la gara con la Giana Erminio

  • Il Bertocchi diventa un campo all'inglese: erba artificiale, tribuna ampliata e coperta

  • Miozzo (Cts): «Palestre, piscine e centri sportivi non riapriranno per Natale»

  • Piacenza, cinque nuovi positivi. Il dg Scianò: «Situazione difficile, ci prendiamo 48-72 ore prima di decidere»

Torna su
SportPiacenza è in caricamento