menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Luca Toni, campione del Mondo nel 2006

Luca Toni, campione del Mondo nel 2006

Calcio - Il Modena tenterà di ripartire dalla Serie D e in suo soccorso arriva anche Luca Toni

La società è stata radiata dai campionati Figc e dichiarata fallita, ora si tenta di unire diversi imprenditori per creare un nuovo club e c'è anche il campione del Mondo 2006

Qualcosa inizia a muoversi a Modena, dopo che la società emiliana è stata radiata dai campionati Figc nell’autunno scorso e dichiarata fallita - con sentenza del tribunale - il 28 novembre 2017.
Venerdì è previsto un incontro in Comune, l’amministrazione ha chiamato a rapporto gli imprenditori interessati a far risorgere il Modena, in prima linea si sta spendendo anche il campione del Mondo 2006 e modenese doc, Luca Toni.

Numerose le opzioni sul tavolo, nonostante le smentite di rito - come riporta la Gazzetta di Modena - sempre che il Comune abbia già intavolato un discorso con i proprietari della Rosselli Mutina, ambizioso club che gioca in Eccellenza e che disputa le proprie partite interne allo stadio Braglia, in particolare con Paolo Galassini di Usco e Gianlauro Morselli di Emiliana Serbatoi. Anche Carmelo Salerno - che provò a salvare il Modena in un primo momento - prenderà parte al tavolo organizzato in Comune, e lo stesso vale per Luca Toni che si sta spendendo per trovare risorse e non è da escludere che apra il suo progetto alle persone coinvolte dal sindaco della città emiliana.
L’obiettivo è quello di essere ai nastri di partenza del campionato di Serie D 2018/2019, al momento però c’è da costruire la squadra dei partecipanti e i fari sono principalmente puntati sul marchio: chi se lo aggiudicherà all’asta (sarà fatta entro il 15 marzo) avrà l’onere e l’onore di costruire un club nuovo di zecca.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento