menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Paolo Ruffini, parmigiano classe 1984

Paolo Ruffini, parmigiano classe 1984

Calciomercato - Colpaccio Carpaneto, firma Ruffini

Un acquisto di lusso, frutto di una trattativa-lampo di mercato condotta dal ds Mario Barbieri a fari spenti, anche perché il giocatore faceva gola a svariate società di categoria e anche di livelli superiori. La Vigor Carpaneto 1922 ha trovato...

Un acquisto di lusso, frutto di una trattativa-lampo di mercato condotta dal ds Mario Barbieri a fari spenti, anche perché il giocatore faceva gola a svariate società di categoria e anche di livelli superiori. La Vigor Carpaneto 1922 ha trovato l'ingaggio pesante che cercava: si tratta del centrocampista Paolo Ruffini, parmigiano classe 1984. Al regista mancino saranno affidate le chiavi della zona nevralgica del campo, con il suo arrivo che fa lievitare non di poco il tasso tecnico della formazione affidata a Mino Lucci e che parteciperà al prossimo campionato di Eccellenza.
Cresciuto nelle giovanili del Parma, dove ha collezionato anche una panchina in serie A nella squadra guidata da Cesare Prandelli, Ruffini è maturato in giro per l'Italia, calcando i campi di C1, C2 e serie D e vestendo le maglie di Pro Sesto (C2 e C1), Reggiana (C2), Venezia (C1), Pro Vercelli (C2), Ancona (tre stagioni tra Eccellenza e serie D, indossando anche la fascia da capitano), Maceratese (serie D), Legnago e Vis Pesaro, queste ultime due maglie vestite nell'ultima stagione in serie D. Inoltre, Ruffini ha fatto parte di diverse nazionali giovanili (under 15, under 16 e under 17), partecipando anche ai Giochi internazionali del Mediterraneo con la nazionale under 21 di serie C. Secondo le statistiche, finora il parmigiano ha collezionato 307 presenze, segnando 37 gol.

LE PAROLE DEL GIOCATORE - "Dopo tanti anni - spiega Ruffini - trascorsi lontano da casa a giocare, sentivo la necessità di riavvicinarmi a Parma, essendo diventato papà da poco. A Carpaneto ho visto la situazione ideale, con una società sana, vista la trafila di campionati vinti consecutivamente in questi anni. Ciò che mi ha convinto è stata la semplicità dell'ambiente: mi piacciono le cose e le persone semplici".
Tutto è nato nelle giovanili del Parma, dove Ruffini ha fatto la trafila arrivando a guadagnarsi una convocazione in panchina in serie A. "Purtroppo non sono entrato - spiega il centrocampista - l'allenatore era Prandelli ed era uno dei roster più forti della storia del Parma con i vari Mutu, Gilardino, Adriano".
"Calcisticamente - spiega Paolo, alto un metro e 80 centimetri per 72 chilogrammi - sono un regista mancino, mi piace impostare il gioco e in questi anni sono riuscito a segnare un discreto numero di gol, anche su punizione".


LE PAROLE DEL PRESIDENTE - Raggiante Giuseppe Rossetti, presidente della Vigor Carpaneto 1922 che con l'acquisto di Ruffini mette a segno un importantissimo colpo di mercato per la rosa che affronterà l'Eccellenza. Nei giorni scorsi, in occasione della presentazione della squadra al "The Field Club" di Carpaneto, Rossetti aveva affermato come la rosa fosse "completa all'85 per cento: faremo ancora un acquisto di peso". Detto, fatto, con la società biancazzurra che non si è fatta sfuggire questa "occasionissima". Ora i botti di mercato della Vigor possono considerarsi conclusi, con gli ultimi acquisti che riguarderanno il reparto-giovani.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento