rotate-mobile
Martedì, 16 Aprile 2024
Calcio giovanile

Torneo delle Province Giovanissimi: pazzesca rimonta di Piacenza che sotto 2-0 supera Reggio Emilia 3-2 allo scadere. VIDEO

Ospiti avanti 2-0 e padroni del campo a metà partita; dopo l'intervallo è dominio totale dei biancorossi che ribaltano il risultato con una doppietta di Tolomeo e un gol allo scadere di Pelizzari

Se volete una trama da Oscar per una partita in cui fare indigestione di suspense chiedete alle Rappresentative provinciali di Piacenza e Reggio Emilia. Neanche la mente più fantasiosa sarebbe riuscita a inventarsi un copione così singolare per la gara d’esordio del Torneo delle Province. Succede l’incredibile sul campo della Spes Borgotrebbia, con gli spettatori che riescono a vedere due partite in una. Nella prima domina Reggio Emilia, che va negli spogliatoi avanti 2-0 dimostrando una superiorità fisica e tecnica disarmante. Dopo il riposo le parti si invertono, i biancorossi prendono in mano il pallino del gioco e trascinati da una doppietta di Tolomeo (con un gol su rigore) guadagnano l’insperato pareggio. Tutti contenti? In teoria sì, ma proprio allo scadere ecco che la punizione di Pelizzari da 25 metri colpisce il palo e si infila alle spalle di Valiaj, estremo difensore reggiano, consegnando il definitivo 3-2 ai padroni di casa.

Pensare che i primi minuti scorrono noiosi, con una grande battaglia a metacampo che ha la meglio su un minimo di ordine. Reggio Emilia fa valere la propria fisicità e una superiorità tecnica che pare evidente, anche se le prima occasioni sono tutte di marca biancorossa con Calzati e Sankara. Intorno al 20’ gli ospiti iniziano ad aumentare il ritmo e per la formazione di Alberti cala la notte: un eccellente Bolondi scalda i guantoni di Vecchi e dopo il guizzo di Calzati, che spreca una bella occasione creata in coppia con Ampollini, in campo si vedono solo i reggiani. Al 24’ capitan Caprari trova spazio sulla destra, mette in mezzo e Pango deve solamente appoggiare in rete un pallone che forse sarebbe finito ugualmente nel sacco. Adesso in campo ci sono solamente gli ospiti, i biancorossi sbandano pericolosamente e tre minuti più tardi subiscono l’inevitabile raddoppio di Ferjiani che sfrutta l’indecisione difensiva di un reparto sotto pressione e infila all’incrocio la rete del 2-0. Piacenza barcolla e sembra davvero a un passo dal crollo definitivo, ma appena prima del fischio di metà gara dimostra di essere ancora viva: Carcassa da dentro l’area calcia a colpo sicuro ma Veliaj compie il miracolo. Si accende una mischia furibonda con i reggiani che si salvano anche con un pizzico di fortuna.

L’impressione è che la superiorità fisica degli ospiti possa emergere in modo ancora più consistente al rientro in campo, invece succede esattamente il contrario. Alberti cambia qualcosa nei primi minuti inserendo anche forze fresche che hanno il merito di portare maggiore vivacità nel reparto centrale. Al resto pensa Tolomeo, che prende in mano le redini del gioco e consente ai compagni di alzare il baricentro in modo deciso. Proprio lui suona la carica trovando una millimetrica conclusione da fuori area per l’1-2 al minuto 45, poi diventa altruista con un velo che consente a Calzati di presentarsi solo davanti al portiere, ma la conclusione del numero 9 finisce a lato. Adesso sono parecchie le occasioni sprecate dalla formazione di Alberti e il timore è che a fine partita si possa recriminare sui troppi errori sotto porta. Invece al 65’ Rocca entra in area e viene steso da un difensore ospite: rigore che un glaciale Tolomeo infila per il 2-2. Manca poco alla fine, ma adesso sono i reggiani a sudare freddo, i piacentini lo capiscono e hanno il merito di continuare a spingere sull’acceleratore. Così vengono premiati a pochi istanti dallo scadere: il solito Tolomeo si guadagna una punizione dai 25 metri, Pelizzari calcia bene in porta e la conclusione colpisce il palo per insaccarsi: 3-2 e festa grande in casa Piacenza.

PIACENZA-REGGIO EMILIA 3-2

PIACENZA: Vecchi, Magistrali (36’ Pighi), Pelizzari, Carcassa, Neaga (41’ Rocca), Tosi (50’ D’Intino), Ampollini (51’ Diarra), Berté, Calzati (67’ Lanati), Tolomeo, Sankara (63’ Cammarata). A disposizione: Colonna, Cavazzuti, Massari. All. Alberti

REGGIO EMILIA: Veliaj, Salvati, Koguashvili, Ghirardi, Veronesi, Di Lascio, Ferjiani (54’ Antonacci), Pango (50’ Amici), Bolondi (63’ Giglio), Cretu (50’ Lei), Caprari (65’ Rizza). A disposizione: Casoni, Capacchione, Mattia, Vitale. All. Coppola

ARBITRO: Yahya Noubani

RETI: 24’ Pango (Re), 27’ Ferjiani (Re), 45’ e 65 (rig) Tolomeo (Pia), 68’ Pelizzari (Pia)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torneo delle Province Giovanissimi: pazzesca rimonta di Piacenza che sotto 2-0 supera Reggio Emilia 3-2 allo scadere. VIDEO

SportPiacenza è in caricamento