menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Spes Borgotrebbia: «Rispettiamo tutte le regole, ma non ci arrendiamo perché il nostro è un importante ruolo sociale». VIDEO

Tutti i tesserati in campo («da questa settimana aumentiamo gli allenamenti da due a tre») e il sabato i giochi degli "ottavi di Champions" a cui partecipano decine di ragazzi. «Le famiglie hanno accolto la proposta con entusiasmo»

Ma qual è il motivo che ha spinto la Spes Borgotrebbia a ripartire nonostante le tantissime limitazioni? «I nostri ragazzi sono il punto di riferimento e vediamo che soffrono tantissimo la mancanza delle partite, come riteniamo sia naturale. Noi crediamo che una società come la nostra rivesta un ruolo importante anche a livello sociale e da questo punto di vista non ci tiriamo indietro, anche se le difficoltà sono parecchie. Proprio nelle ultime settimane le cronache sono piene di tanti comportamenti sbagliati che si registrano da parte dei giovani, crediamo che farli crescere in un ambiente sano possa tutelarli e indirizzarli. Riteniamo il nostro come un servizio alle famiglie, i ragazzi hanno energie da convogliare e vorremmo evitare che lo facciano davanti al computer o peggio ancora con atteggiamenti errati».

Spes Borgotrebbia ripresa-3

E i genitori hanno apprezzato parecchio, vista l’adesione praticamente totale alla proposta della società. «Io – chiarisce Marzolini – sto vivendo un’esperienza nuova, considerato che è il primo anno alla Spes Borgotrebbia. Sto vedendo un grande senso di appartenenza: gli allenatori dell’attività di base sono presenti anche quando proponiamo i giochi per l’agonistica e viceversa, nessuno si tira mai indietro. Il clima è molto sereno e puntiamo a una crescita complessiva iniziando dai più piccoli e collaborando in modo molto stretto con i tecnici del Centro Federale Territoriale, che ogni tre settimane si presentano sul campo a lavorare con i nostri ragazzi e i nostri tecnici».

Un'iniziativa importante che guarda al futuro a medio termine.

«Abbiamo avviato un progetto triennale e siamo consapevoli che i risultati si vedranno fra qualche tempo. Ma pensiamo anche che già dal termine di questa stagione saremo complessivamente cresciuti».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento