rotate-mobile
Calcio giovanile

Entusiasmo e sorrisi sotto la pioggia: la Spes Borgotrebbia ha fatto ripartire il calcio giovanile in città

Nemmeno il maltempo ha fermato la voglia di tornare in campo, in assoluta sicurezza, dei piccoli gialloblù

«Mister, ma la partita non possiamo proprio farla?». Brillano gli occhi ai piccoli calciatori della Spes Borgotrebbia, da ieri nuovamente sul campo per i primi allenamenti dopo la lunga pausa provocata dall’emergenza coronavirus. Un modo di fare calcio per ora parziale (i contatti restano vietati) e molto diverso rispetto allo scorso febbraio: niente spogliatoi, autocertificazione, misura della temperatura prima di entrare in campo, ingresso e uscita da luoghi differenti. Una cosa è rimasta identica, il divertimento e l’entusiasmo che si legge sulle facce dei bambini. Anzi, forse sono addirittura aumentati perché dopo tre mesi e mezzo senza giocare e senza vedere i propri compagni hanno capito che non si può dare niente per scontato.

La Spes Borgotrebbia è stata la prima società calcistica a ripartire: due categorie alla volta, una sul campo a undici e i più piccoli su quello a 8 e sul campo da calcetto, sotto la guida dei tecnici della società a cui si sono aggiunti dirigenti e allenatori arrivati a dare una mano. I genitori non possono seguire l’allenamento neanche dalle tribune, ma questo ai ragazzi non importa niente, così come non interessa che la prima giornata sia scandita dalla pioggia. Non se ne accorge nessuno, tanta è la voglia di correre e calciare il pallone dopo mesi ad allenarsi in sala collegati al computer.

Così come passa in secondo piano il fatto che la partita proprio non si possa fare. Almeno per ora bisogna accontentarsi, più avanti si vedrà.

Spes Borgotrebbia ripartenza-2

Spes Borgotrebbia ripartenza 2-2-2

Spes Borgotrebbia ripartenza 4-2

Spes Borgotrebbia ripartenza 3-2

Spes Borgotrebbia ripartenza 6-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Entusiasmo e sorrisi sotto la pioggia: la Spes Borgotrebbia ha fatto ripartire il calcio giovanile in città

SportPiacenza è in caricamento