rotate-mobile
Martedì, 31 Gennaio 2023
Calcio giovanile

"I giovani al primo posto": il San Giuseppe apre le porte agli atleti ucraini

La società piacentina mette a disposizione il centro sportivo e gli istruttori per accogliere bambini e ragazzi fuggiti dalla guerra

Splendida iniziativa del San Giuseppe. La società piacentina ha ufficialmente aperto le porte ai profughi ucraini: bambini e ragazzi potranno frequentare il centro sportivo biancazzurro allenandosi con i coetanei sotto la guida dello staff tecnico. Un'idea denominata "I giovani al primo posto", lanciata dai vertici societari e immediatamente accolta con entusiasmo da tutte le parti interessate. Lo sport, è risaputo, è una lingua universale parlata da tutti i bambini e il calcio vuole essere la chiave per far trascorrere qualche ora spensierata a giovani che hanno vissuto momenti drammatici. Il San Giuseppe metterà a disposizione dei ragazzi ucraini oltre allo staff tecnico anche un supporto psicologico con professionisti del settore, per fornire un ulteriore contributo a superare un momento terribile. 

Il comunicato della società

La società Fcd San Giuseppe calcio mette a disposizione il centro sportivo e gli istruttori per accogliere bambini e ragazzi ucraini (muniti di vaccinazione) allo scopo di fare un’esperienza e un percorso, divertendosi con il gioco del calcio.

“La nostra realtà si è sempre distinta nel settore giovanile per l’attenzione e l’impegno che dedichiamo a valori non solo tecnici/sportivi, ma soprattutto a quelli improntati sulla formazione umana e morale dei nostri piccoli e grandi atleti: per questo motivo dato il grave disagio e squilibrio che questa devastante situazione ha creato negli animi e nei cuori della popolazione ucraina, io e tutta la società ci sentiamo ancora più vicini a loro e vogliamo offrire la possibilità di poter trascorrere qualche ora in tranquillità e spensieratezza, allenandosi con i nostri giovani” queste le parole del presidente Stefano Colonna.

La società, in attesa di perfezionare l’iniziativa in accordo con i vari enti preposti, predispone, oltre allo staff tecnico, un aiuto e un supporto dal punto di vista psicologico con professionisti che già collaborano con il San Giuseppe.

In seguito verranno fornite indicazioni più dettagliate.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"I giovani al primo posto": il San Giuseppe apre le porte agli atleti ucraini

SportPiacenza è in caricamento