rotate-mobile
Martedì, 7 Febbraio 2023
Calcio giovanile

Pugno in faccia a un avversario: sei giornate di squalifica a un quindicenne del San Giuseppe

Il Giudice regionale punisce anche il Gotico Garibaldina, sempre fra gli Under 16: 300 euro di ammenda per "minacce e insulti all'arbitro utilizzando anche espressioni offensive per motivi di origine territoriale"

Ancora episodi violenti sui campi da calcio, resi più odiosi perché commessi durante i campionati giovanili. Protagonista in negativo questa settimana sono gli Under 16, come confermano i provvedimenti disciplinari emanati dal Giudice regionale.

Fra i giocatori espulsi, sei giornate di squalifica a un tesserato del San Giuseppe (del quale non riportiamo il nome perché minorenne) “per aver colpito con un pugno il volto di un avversario cagionandogli una ferita al labbro inferiore”.

Pesante ammenda anche per il Gotico Garibaldina. La società piacentina, sempre in merito al campionato Under 16 regionale, è stata multata di 300 euro perché “propri sostenitori minacciavano e insultavano in modo grave l’arbitro anche utilizzando espressioni offensive per motivi di origine territoriale”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pugno in faccia a un avversario: sei giornate di squalifica a un quindicenne del San Giuseppe

SportPiacenza è in caricamento