Questo sito contribuisce all'audience di

Nicolò Fagioli con l'Italia inizia l'avventura verso gli Europei Under 19

Il piacentino fa parte del gruppo azzurro che a Padova si gioca con Belgio, Ucraina e Serbia l'unico posto per la fase finale della manifestazione in Armenia

Nicolò Fagioli con la maglia dell'Italia

Alla vigilia del match di apertura contro il Belgio all’Euganeo di Padova, il tecnico della Nazionale Under 19 Federico Guidi ha ufficializzato i nomi dei 20 giocatori che dal 20 al 26 marzo affronteranno la fase élite del campionato europeo di categoria. Del gruppo fa parte anche il piacentino Nicolò Fagioli, punto di forza della Juventus.
Il tecnico azzurro ha dovuto rinunciare al prezioso contributo del difensore genoano Antonio Candela, uno dei veterani di questa Nazionale che lo scorso luglio sfiorò il titolo continentale in Finlandia: a causa dell’aggravarsi di un piccolo infortunio alla mano occorsogli qualche tempo fa con la società di appartenenza, il giocatore ha fatto ritorno alla propria sede ed è stato rimpiazzato dal difensore interista Nicolò Corrado. Per rimanere nel numero massimo di 20 convocati, l’allenatore ha dovuto rinunciare anche al centrocampista veneziano Mattia Zennaro.

Domani quindi l’esordio contro le piccole furie rosse, una squadra che fa del trio d’attacco la sua arma vincente, giocatori rapidi, capaci di andare in profondità a cui la difesa azzurra dovrà stare molto attenta: «Ci è capitato un girone ostico – avverte Guidi – e avremmo avuto bisogno dell’apporto di tutti: affronteremo avversari di grande livello, ma, al di là delle difficoltà che potremo incontrare, tutto dipenderà da noi. Il gruppo è giovane, però ricco di talenti che hanno già ha dimostrato di poter essere protagonisti sui palcoscenici internazionali». Una rosa, quella degli azzurrini, formata da 9 ragazzi del 2001, molti dei quali protagonisti della finale europea Under 17 lo scorso maggio in Inghilterra, persa ai tempi supplementari contro l’Olanda.
L’Italia si presenta a questo appuntamento nelle vesti di vice campione europeo e dopo aver superato a punteggio pieno la prima fase di qualificazione Dopo il Belgio, gli azzurrini affronteranno l’Ucraina (23 marzo, Comunale di Abano Terme) e la Serbia (26 marzo, stadio Euganeo) con l’intento di conquistare l’unico posto a disposizione nel gruppo 7 per accedere alla fase finale del campionato continentale in Armenia dal 14 al 27 luglio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Eccellenza, Promozione e Prima: stop alle Coppe. Seconda e Terza: la stagione sarà completa

  • Terminate le videoconferenze con le società di calcio dilettantistico: fino al 3 dicembre impossibile prendere decisioni

  • Un Piacenza decimato dal Covid ha ripreso gli allenamenti, difficile che venga rinviata la gara con la Giana Erminio

  • Il Bertocchi diventa un campo all'inglese: erba artificiale, tribuna ampliata e coperta

  • Miozzo (Cts): «Palestre, piscine e centri sportivi non riapriranno per Natale»

  • Il Piacenza fa la conta per la sfida di mercoledì contro la Giana Erminio. Sono 14 gli indisponibili

Torna su
SportPiacenza è in caricamento