menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Massimiliano Rizzello (a sinistra) con il presidente federale Gabriele Gravina

Massimiliano Rizzello (a sinistra) con il presidente federale Gabriele Gravina

Rizzello: «Novità per la prossima stagione calcistica? Pronti a discutere ogni ipotesi, l'importante è trovare una soluzione omogenea»

Il responsabile del Settore Giovanile e Scolastico dell'Emilia-Romagna sulla possibilità di terminare i campionati a settembre o "congelare" le categorie. «Attendiamo comunicazioni ufficiali sullo stop di questa annata, poi inizieremo a parlare del 2020-2021»

Resta viva pure la soluzione del blocco delle categorie. «Io sono convinto che in questo momento si possa prendere in esame ogni proposta. Ma la decisione deve essere omogenea, non è pensabile che una regione faccia scelte differenti rispetto ad altre. Anche in questo caso ci sarebbero passaggi da effettuare in Consiglio Federale e ovviamente la decisione spetta. Roma, perché dovrebbe adeguarsi tutta Italia, non solo l’Emilia-Romagna».

Il passaggio fondamentale, prima di parlare della nuova stagione, è la chiusura definitiva di quella attuale. «Solo dopo potremo concentrarci sull'annata 2020-2021 con le nostre società e capire come sarà meglio muoversi. Faccio un esempio: i campionati attuali come terminano? I tornei Elite daranno vita alle retrocessioni, come inizialmente previsto, o si procederà a un “congelamento”? Quando verrà deciso allora i club sapranno a che categoria potranno partecipare e iniziare a programmare».

Al di là dell’aspetto agonistico diventa fondamentale, in questa fase, avere certezze anche sugli aiuti economici. «Bisogna venire incontro ai club, che altrimenti rischiano di non avere garanzie adeguate. Penso a tutte quelle realtà che non hanno potuto organizzare i tornei di maggio e inizio giugno, spesso fondamentali per trovare risorse da utilizzare per l’attività giovanile. Ho letto che la Regione Emilia-Romagna ha previsto di destinare fondi ai club e alle famiglie, spero che sulla stessa strada si muovano i Comuni».

Poi si torna sulla possibilità di terminare la stagione in autunno, perché il Settore Giovanile e Scolastico sta già valutando la possibilità di “prolungare” alcune manifestazioni. «In effetti per il Fair Play Elite e per la Danone Cup, riservata alle ragazze Under 12, stavamo studiando la possibilità di proporre le finali a settembre. Si tratta di iniziative molto corte, sono poche partite e se sarà possibile le porteremo a termine».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento