rotate-mobile
Calcio giovanile

Campionati giovanili pronti a partire. Pelò: «Apprezzata la riforma dei tornei, ottimi riscontri per l'attività di base»

Il Delegato provinciale punta l'indice sulle difficoltà dei Giovanissimi provinciali. Poi precisa: «Sono sicuro che faremo bene anche nei tornei Elite». Mercoledì 11 settembre al Coni riunione con le società che lavorano con i più piccoli

Passando all’attività di base qual è il primo bilancio?

«Sono molto soddisfatto, abbiamo numeri importanti e questi ci fanno ben sperare anche per il prossimo anno, quando alcuni calciatori passeranno fra i Giovanissimi. In campo scenderanno 66 formazioni Esordienti, 80 Pulcini e 57 Primi Calci per un totale di 203 squadre iscritte contro le 195 dell’ultima annata».

Quali sono le difficoltà maggiori che sta incontrando la Federazione?

«In questo momento tutte le società puntano a fare bene e vedo un grande impegno da parte dei dirigenti. Però in alcune occasioni, specialmente in città, nasce qualche disguido perché ci sono realtà che puntano ad accaparrarsi i ragazzi più promettenti a discapito di chi magari li ha fatti crescere. Questo a volte crea dissapori difficili da gestire. Comunque sono fiducioso, perché il settore è sano e potenzialmente possiamo ottenere grandi risultati; oltretutto sono convinto che le nostre cinque società iscritte nei tornei Elite possano mettersi in mostra perché sono veramente di buon livello».

E per quanto riguarda gli impianti come è la situazione?

«Direi buona, sia in provincia sia in città, dove i rapporti con l’amministrazione sono ottimi e le convenzioni per l’utilizzo delle strutture vengono rispettate. Tre o quattro società al momento hanno qualche problema con il fondo, ma direi che il giudizio complessivo sui campi è più che positivo».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Campionati giovanili pronti a partire. Pelò: «Apprezzata la riforma dei tornei, ottimi riscontri per l'attività di base»

SportPiacenza è in caricamento