Mercoledì, 28 Luglio 2021
Calcio giovanile

I giovani calciatori fanno sentire la propria voce: "No al razzismo". E spunta il cartello "Io sto con Daffe"

Manifestazioni spontanee sui campi della nostra provincia per fare sentire la vicinanza al portiere dell'Agazzanese, mentre la Figc continua in un silenzio assordante

Se i vertici (in questo caso i dirigenti della Figc) non mettono in campo atti concreti, tocca alla base far sentire la propria voce contro il razzismo. Così dopo la squalifica a Omar Daffe e la penalizzazione di cui è rimasta vittima l’Agazzanese, rea di aver compiuto un atto di solidarietà verso il proprio compagno vittima di insulti razzisti, è toccato ai calciatori piacentini scendere in campo al fianco del portiere. E sono stati i più piccoli a dare una lezione: visto che i responsabili della Figc sulla questione continuano a tenere un silenzio assordante ecco che Primi calci, Pulcini ed Esordienti nel corso dell’ultimo week end hanno mostrato magliette e scritte contro il razzismo. Tutti insieme a centrocampo prima di divertirsi sul terreno di gioco: Junior Calendasco, Sarmato maschile e Sarmato femminile, Niviano, Val Luretta Soccer School hanno voluto dimostrare la propria vicinanza a Daffe nel corso degli ultimi impegni di campionato. Un gesto semplice ma sentito e siamo sicuri che la loro voce sia arrivata molto lontano.

%22No al razzismo%22 calcio giovanile 1-3

%22No al razzismo%22 calcio giovanile 2-3%22No al razzismo%22 calcio giovanile 3-3

%22No al razzismo%22 calcio giovanile 4-3

%22No al razzismo%22 calcio giovanile 6-2

%22No al razzismo%22 calcio giovanile 7-2

%22No al razzismo%22 calcio giovanile 8-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I giovani calciatori fanno sentire la propria voce: "No al razzismo". E spunta il cartello "Io sto con Daffe"

SportPiacenza è in caricamento