rotate-mobile
Calcio giovanile

Fiorenzuola - Francesco Turrini: «I ragazzi si sono meritati la finale di venerdì. Migliorarsi non è mai scontato»

La Primavera 4 dei rossoneri venerdì mattina si giocherà la promozione in Primavera 3 contro la Turris. Il tecnico: «Ho detto ai ragazzi che ora l’obiettivo è cambiato: siamo migliorati, ci siamo qualificati e adesso vogliamo vincere, accontentarsi sarebbe un ragionamento da mediocri»

«E’ una questione di obiettivi che portano a migliorati, sempre, come nella vita quotidiana d’altronde. Siamo partiti per crescere, poi abbiamo visto che potevamo dire la nostra e qualificarci. Venerdì vogliamo chiudere un cerchio che ci siamo meritati, cioè vincere la finale e ottenere la promozione in Primavera 3».
Non è la sintesi del pensiero di Francesco Turrini - che arriva a questa conclusione prendendo il discorso da molto più indietro - però sono parole che fotografano molto bene lo spirito con cui il suo Fiorenzuola venerdì mattina (ore 11 centro sportivo San Vittore di Cesena) affronterà la Turris nell’atto conclusivo della stagione di Primavera 3.

Fiorenzuola - Renate 1-1 (camp. Primavera) 26-03-2022 Photo By Steve Galli

Riavvolgiamo il nastro perché, come detto, questo risultato arriva sì da lontano ma nemmeno poi così tanto visto che il Turro guida i giovani rossoneri da luglio e probabilmente neanche lui si sarebbe aspettato tanto. «A essere onesto no, nessuno, me compreso, si aspettava un risultato del genere. Il motivo principale è perché questa squadra era al primo anno in una giovanile professionisti, arrivava da un campionato Juniores dilettanti, molti elementi sono rimasti dalla passata stagione e alcuni sono arrivati nuovi. Non ce l’aspettavamo tanto che il nostro obiettivo è sempre stato crescere i ragazzi, cercare magari di “avvicinarli” alla prima squadra, la società non mi ha mai chiesto nulla. Volevamo solo migliorare anche perché, se parliamo del meccanismo di promozione e retrocessione nelle giovanili, dovremmo aprire un libro intero e sono d’accordo con Mino (Lucci, ndr) quando dice che è un errore».

Fiorenzuola - Mantova 1-0 (Primavera) 06-11-2021 Photo By Steve Galli

Dopodiché? «E’ successo che vincere aiuta a vincere e più passavano le partite più abbiamo compreso che potevamo giocarcela con tutti. A volte abbiamo incontrato delle difficoltà, come è naturale che sia, però nessuno ci ha mai dominato dall’inizio alla fine e i ragazzi sono arrivati a questa finale con grande merito perché ognuno ha dato il 110%. Adesso c’è questa occasione e non andremo a Cesena contro la Turris pensando di andare a fare una scampagnata. Ho detto ai ragazzi che nella vita serve sempre un obiettivo per migliorarsi, dunque non ci accontentiamo di giocare la finale ma andremo in campo per vincerla con tutte le nostre forze. Ora l’obiettivo è cambiato: siamo migliorati, ci siamo qualificati e adesso vogliamo vincere, accontentarsi sarebbe un ragionamento da mediocri».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiorenzuola - Francesco Turrini: «I ragazzi si sono meritati la finale di venerdì. Migliorarsi non è mai scontato»

SportPiacenza è in caricamento