Questo sito contribuisce all'audience di

Primi Calci, Pulcini ed Esordienti: niente campionati ufficiali, le società optano per una serie di amichevoli

L'attività di base riparte, ma per rendere più elastico l'aspetto organizzativo non si seguiranno i calendari stilati dalla Figc. La stragrande maggioranza dei club si è detta favorevole alla ripresa

Il tavolo della riunione di ieri sera. Da sinistra: Zucchi, Pelò, Massimini, Livelli e Scotti

Il Covid cambia anche il modo di fare calcio. Se non si possono seguire le stesse regole dello scorso anno allora bisogna adattarsi: lo hanno pensato le società piacentine radunate nel Salone della Spes Borgotrebbia per definire lo svolgimento dell’attività di base, che comprende Primi Calci, Pulcini ed Esordienti. Una marea di bambini e ragazzi interessati: 191 squadre complessivamente iscritte ai vari campionati, dati che dimostrano la voglia di tutto il territorio di ripartire. «Sono settimane che abbiamo ripreso gli allenamenti, i ragazzi sono cavalli da tenere a freno» hanno spiegato alcuni dirigenti. Luigi Pelò, Delegato provinciale della Figc, ha proposto di dare vita a gironi molto ristretti, da un minimo di cinque fino a un massimo di otto formazioni, per ridurre gli spostamenti e consentire eventuali recuperi resi necessari sia dal maltempo sia da casi di coronavirus che potrebbero mettere in quarantena intere squadre. «Iniziando il 24 ottobre termineremmo entro la fine del mese di novembre».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La stragrande maggioranza delle società si è detta intenzionata a ripartire (veramente pochissime le voci contrarie), ma dalla platea è stata avanzata una proposta di modifica che ha trovato riscontri positivi da quasi tutti i presenti. Per rendere più semplice l’organizzazione la Figc non stilerà i consueti calendari, ma le società ogni settimana organizzeranno autonomamente delle amichevoli che sostituiranno l’attività ufficiale. Amichevoli a cui, è stato precisato in modo molto chiaro, potranno partecipare solamente gli atleti tesserati. Una sorta di “autogestione” per rendere più elastica tutta la pianificazione della fase autunnale dei vari campionati che, ricordiamolo, dai Primi Calci fino agli Esordienti non prevede alcun tipo di classifica ufficiale. Se la situazione sanitaria migliorerà è stato deciso di tornare alla normalità dalla fase primaverile, in programma dal marzo 2021.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il nuovo Dpcm chiude Eccellenza, Promozione, Prima e Seconda Categoria da lunedì

  • Nuovo Dpcm, c'è l'incognita degli allenamenti nei Dilettanti. Nei professionisti tornano gli stadi chiusi

  • Calcio Dilettanti - Con il nuovo Dpcm allenamenti di squadra consentiti solo in forma individuale

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Vigolo e Bobbiese: pari nel derby. Ziano e Gragnano in vetta

  • Calcio Dilettanti - La Lombardia chiude tutto e si ripartirà da gennaio. L'Emilia Romagna pensa alla stessa soluzione

  • Piacenza-Olbia: 1-1 il missile di Corradi al 90' vale il pareggio

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento